Panorama Assicurativo Ania

Newsletter

Novembre 2005 - N°26

Focus - UE - Statistiche - Normativa - News

News

🇧🇦 Pensioni

I pensionati in rivolta


Le Courrier des Balkans
www.balkans.eu.org


È dello scorso mese di settembre la notizia secondo cui la Lega delle Associazioni dei pensionati della Federazione della Bosnia-Erzegovina ha intrapreso un'azione volta ad ottenere il pagamento delle indennità di cui sono stati sistematicamente privati dal 1998.
La maggior parte dei pensionati oggi vive con 1,5 KM (circa 0,75 euro) al giorno.

Tutto questo ad oggi si è tradotto in una riduzione dei trattamenti pensionistici di ben 97,80 KM pari a 48,9 euro pari in termini percentuali ad una riduzione del 39% spingendo la Lega delle Associazioni dei pensionati a ricorrere ai giudici per punire i responsabili di questo saccheggio ingiustificato.

La Lega, infatti, sostiene che a seguito di una grave e persistente violazione della legge per effetto della quale le loro indennità sono state diminuite a partire dal 1998, ogni pensionato della Federazione della Bosnia-Erzegovina è stato danneggiato per un importo che supera i 6.200 KM pari a 3.100,00 euro.

Secondo quanto affermato dallo stesso presidente della Lega dell’Associazione dei pensionati, Sefkija Elezovic, nella Federazione della Bosnia-Erzegovina i pensionati sono pronti a misure molto radicali per salvaguardare la propria sopravvivenza dopo la situazione di indigenza che si è venuta a determinare.

Ad oggi, nella Federazione della Bosnia-Erzegovina ci sono 306.000 pensionati ed il loro numero aumenta ogni giorno. Ben 225.000 tra questi, ossia il 75%, riceve indennità inferiori a 250 KM (125,00 euro) al mese, ed in più risulta che il 50% di questo 75%, ossia 151.000 persone riceve indennità minime che corrispondono ad un importo di 161 KM (80,00 euro) al mese.

Quest'informazione mostra molto chiaramente che tutta la popolazione dei pensionati della
Federazione della Bosnia-Erzegovina vive al di sotto della soglia di povertà.

Altro dato allarmante riguarda la crescita del numero dei pensionati; ciò costituisce il risultato dei cambiamenti intervenuti nel quadro normativo giudicati dall’opinione pubblica non più accettabili.

Secondo Sefkija Elezovic, lo spostamento del limite d'età dai 65 ai 63 anni e la possibilità di ottenere una pensione anticipata (misure queste valide fino alla fine del 2010) aumenterebbe ogni anno il numero di pensionati di 11.000 persone e per garantire il miglioramento delle condizioni di vita a tutti i pensionati sarebbero necessari ben 37,5 milioni di KM supplementari nel bilancio federale e tutto questo risulta essere fortemente insostenibile per il bilancio dello Stato.

Per ulteriori informazioni segnaliamo l’articolo “Bosnie : la colère des retraités ” di A.Terzic, edito il 23 settembre 2005 in Le Courrier des Balkans

Altri articoli della Newsletter

Focus

🇺🇸 Terrorismo

VERSO IL RINNOVO DEL TRIA

🇪🇸 Politiche di investimento, Vita

IL RICORSO AI DERIVATI NELLE COMPAGNIE VITA SPAGNOLE

🌎 Concorrenza, Sanità

RIFORME E CONCORRENZA: UN CONFRONTO FRA GERMANIA, OLANDA E SVIZZERA

🇧🇪 Catastrofi naturali

LA COPERTURA PER CALAMITÀ NATURALI IN BELGIO

🇺🇸 Catastrofi naturali

DOPO KATRINA: RIPENSARE IL PIANO CONTRO LE ALLUVIONI

🇯🇴 Cultura assicurativa

ASSICURAZIONE E ISLAM SECONDO GLI ULEMA: LE CORRENTI DI PENSIERO PREVALENTI

UE

🇪🇺 Legislazione

LA SEMPLIFICAZIONE NORMATIVA FACILITA LA VITA DEI CITTADINI E DELLE IMPRESE A LIVELLO EUROPEO

🇪🇺 Mercato finanziario

L'ANALISI DEGLI OSTACOLI ALLE FUSIONI E ACQUISIZIONI TRANSFRONTALIERE

🇪🇺 Riassicurazione

ADOTTATA LA DIRETTIVA IN MATERIA DI RIASSICURAZIONE

🇪🇺 Diritti previdenziali

REGIMI PENSIONISTICI PROFESSIONALI: PORTABILITÀ DEI DIRITTI PENSIONISTICI

Statistiche

🇪🇺 Protezione Sociale

LA SPESA PER LA PROTEZIONE SOCIALE NEL 2002 ALL’INTERNO DELL’UNIONE EUROPEA

🇧🇬 Assicurazioni

BULGARIA: ALCUNI DATI SIGNIFICATIVI SUL MERCATO ASSICURATIVO NEL PERIODO 2000-2004

🇧🇴 Assicurazioni

BOLIVIA: ALCUNI DATI SUL MERCATO ASSICURATIVO

Normativa

Libera circolazione dei lavoratori

LUSSEMBURGO: LA NORMATIVA NAZIONALE CONTRASTA CON IL PRINCIPIO COMUNITARIO RELATIVO ALLA LIBERA CIRCOLAZIONE DEI LAVORATORI

News

🇨🇳 Nuovi rischi, Vita

Prima copertura contro l’influenza aviaria

🇨🇭 Acquisizioni

Swiss Re primo riassicuratore del mondo

🇧🇦 Pensioni

I pensionati in rivolta

🇨🇱 Analisi dei mercati

Un mercato dinamico in un'economia in difficoltà

🇪🇸 Distribuzione

Sempre più diffusa la distribuzione on-line

🇩🇪 Analisi dei mercati

Stagnazione della domanda

🇨🇳 Politiche di investimento

Nuove opportunità di investimento per le compagnie

🇹🇼 Pensioni

Riforma delle pensioni in piena campagna elettorale

🇨🇴

Frodi sempre più diffuse

🇰🇷 Previdenza

I nuovi piani pensionistici migliorano le aspettative di stabilità

🇫🇷 Eventi socio-politici, Incendio

Primi bilanci dopo i disordini nelle periferie

🇬🇧 Auto

Sindrome di Mister Magoo?..

🇰🇪

Allo studio la nuova autorità di controllo

🇲🇼

Piano assicurativo contro la siccità

🇵🇰 Analisi dei mercati, Catastrofi naturali

Il terremoto genera sinistri e blocca gli indennizzi

🇧🇧 Catastrofi naturali

Wilma terzo uragano più costoso della storia

🇸🇦 Sanità

Coperture sanitarie private: ok a 14 compagnie