Panorama Assicurativo Ania

Newsletter

Novembre 2005 - N°26

Focus - UE - Statistiche - Normativa - News

News

🇰🇷 Previdenza

I nuovi piani pensionistici migliorano le aspettative di stabilità


Korean Herald
www.koreaherald.co.kr


Come è stato pubblicato lo scorso 28 ottobre in una testata sudcoreana tre sono le aspettative che un cittadino medio sudcoreano si attende quando andrà in pensione: praticare del golf, dedicarsi ai nipoti e disporre di un consistente assegno pensionistico di circa due milioni di won sudcoreani pari a 1.637,14 euro al mese.

In Corea del Sud si matura il diritto a pensione una volta raggiunti i 55 anni di età con almeno 10 anni di lavoro alle spalle. In più, è ivi possibile ricevere l’intero ammontare in una volta sola se l’impresa presso cui si è dipendenti sceglie una determinata tipologia di piano pensionistico.

La proposta di riforma attualmente in discussione è sicuramente di grande spessore se si pensa che la Corea del Sud dispone di una debole previdenza sociale e consentirà alle persone di mezza età e agli anziani di avere maggiore stabilità e sicurezza.

La riforma prenderà avvio a dicembre e si applicherà a tutte le aziende con cinque o più dipendenti e prevede che, sulla base di una scelta attuata dai lavoratori, i datori di lavoro possano scegliere tra due differenti tipologie di piani ovvero quelli a prestazione definita e quelli a contribuzione definita.

Per i piani a prestazione definita, i datori di lavoro devono determinare l’ammontare della prestazione e mettere da parte fino a due terzi dell'importo dovuto che verrà investito ogni anno presso un’istituzione finanziaria che potrà variare.

I datori di lavoro che scelgono lo schema a contributi definiti dovranno investire annualmente almeno un dodicesimo dei salari dei propri dipendenti e in questo caso la prestazione erogata dal fondo dipenderà dall’investimento realizzato.

Malgrado gli alti rischi insiti in una tipologia di schema a contributi definiti si è comunque visto come i lavoratori lo preferiscono, incentivati dai più alti ritorni potenziali. Per i lavoratori è poi possibile richiedere anticipi anche prima della scadenza.

Il sistema pensionistico sudcoreano ha in questi anni accordato una pensione calcolata fondamentalmente tenendo conto dei livelli retributivi di ciascun lavoratore ed una delle gravi accuse ad esso mosse è stata quella di non avere garantito una stabilità di reddito ai pensionati.

Come rilevato da alcuni esperti, il nuovo progetto di riforma nasce anch’esso già con alcuni problemi e, fra tutti, il più importante appare quello di non avere pensato ad un Organismo di vigilanza sui piani pensionistici.

Inoltre emerge come la Corea del Sud non sia ancora completamente preparata ad affidarsi ad un sistema di fondi pensione e ciò è tanto più vero se si considera l’atteggiamento negativo delle imprese, riluttanti a finanziare i piani pensionistici ritenuti molto costosi.

Dal canto suo il governo della Corea del Sud è invece intenzionato a portare in porto una riforma di questo tipo che a detta dei suoi sostenitori rinvigorirà l’economia del Paese, dando nuova linfa al settore finanziario.

Si pensa che questo mercato possa raggiungere in termini di raccolta nel corso dei prossimi cinque anni ben 40 mila miliardi di won sudcoreani pari a 33 miliardi di euro.

Per ulteriori informazioni segnaliamo l’articolo “Korea: new retirement pension plans improve stability expectations ” di Ji-hyun Kim, edito il 28 ottobre 2005 in Korean Herald

Altri articoli della Newsletter

Focus

🇺🇸 Terrorismo

VERSO IL RINNOVO DEL TRIA

🇪🇸 Politiche di investimento, Vita

IL RICORSO AI DERIVATI NELLE COMPAGNIE VITA SPAGNOLE

🌎 Concorrenza, Sanità

RIFORME E CONCORRENZA: UN CONFRONTO FRA GERMANIA, OLANDA E SVIZZERA

🇧🇪 Catastrofi naturali

LA COPERTURA PER CALAMITÀ NATURALI IN BELGIO

🇺🇸 Catastrofi naturali

DOPO KATRINA: RIPENSARE IL PIANO CONTRO LE ALLUVIONI

🇯🇴 Cultura assicurativa

ASSICURAZIONE E ISLAM SECONDO GLI ULEMA: LE CORRENTI DI PENSIERO PREVALENTI

UE

🇪🇺 Legislazione

LA SEMPLIFICAZIONE NORMATIVA FACILITA LA VITA DEI CITTADINI E DELLE IMPRESE A LIVELLO EUROPEO

🇪🇺 Mercato finanziario

L'ANALISI DEGLI OSTACOLI ALLE FUSIONI E ACQUISIZIONI TRANSFRONTALIERE

🇪🇺 Riassicurazione

ADOTTATA LA DIRETTIVA IN MATERIA DI RIASSICURAZIONE

🇪🇺 Diritti previdenziali

REGIMI PENSIONISTICI PROFESSIONALI: PORTABILITÀ DEI DIRITTI PENSIONISTICI

Statistiche

🇪🇺 Protezione Sociale

LA SPESA PER LA PROTEZIONE SOCIALE NEL 2002 ALL’INTERNO DELL’UNIONE EUROPEA

🇧🇬 Assicurazioni

BULGARIA: ALCUNI DATI SIGNIFICATIVI SUL MERCATO ASSICURATIVO NEL PERIODO 2000-2004

🇧🇴 Assicurazioni

BOLIVIA: ALCUNI DATI SUL MERCATO ASSICURATIVO

Normativa

Libera circolazione dei lavoratori

LUSSEMBURGO: LA NORMATIVA NAZIONALE CONTRASTA CON IL PRINCIPIO COMUNITARIO RELATIVO ALLA LIBERA CIRCOLAZIONE DEI LAVORATORI

News

🇨🇳 Nuovi rischi, Vita

Prima copertura contro l’influenza aviaria

🇨🇭 Acquisizioni

Swiss Re primo riassicuratore del mondo

🇧🇦 Pensioni

I pensionati in rivolta

🇨🇱 Analisi dei mercati

Un mercato dinamico in un'economia in difficoltà

🇪🇸 Distribuzione

Sempre più diffusa la distribuzione on-line

🇩🇪 Analisi dei mercati

Stagnazione della domanda

🇨🇳 Politiche di investimento

Nuove opportunità di investimento per le compagnie

🇨🇴

Frodi sempre più diffuse

🇹🇼 Pensioni

Riforma delle pensioni in piena campagna elettorale

🇰🇷 Previdenza

I nuovi piani pensionistici migliorano le aspettative di stabilità

🇫🇷 Eventi socio-politici, Incendio

Primi bilanci dopo i disordini nelle periferie

🇬🇧 Auto

Sindrome di Mister Magoo?..

🇰🇪

Allo studio la nuova autorità di controllo

🇲🇼

Piano assicurativo contro la siccità

🇵🇰 Analisi dei mercati, Catastrofi naturali

Il terremoto genera sinistri e blocca gli indennizzi

🇧🇧 Catastrofi naturali

Wilma terzo uragano più costoso della storia

🇸🇦 Sanità

Coperture sanitarie private: ok a 14 compagnie