Panorama Assicurativo Ania

Newsletter

Aprile 2012 - N°102

Focus - UE - Statistiche - Normativa - News

Statistiche

🇪🇺 Assicurazione vita

INSURANCE EUROPE: L’ASSICURAZIONE VITA IN EUROPA NEL 2010

The European Life Insurance Market in 2010 (Executive summary) CEA Statistics n°45 - Febbraio 2012

Insurance Europe


Visualizza il documento


“Insurance Europe” (nuova denominazione che identifica – da marzo 2012 -  il CEA, la Federazione europea delle imprese assicuratrici), ha aggiornato al 2010 i dati riferiti all’attività assicurativa nel ramo vita in Europa.

Dopo la netta flessione del 2008, conseguente alla crisi, la raccolta premi vita è passata da poco meno di 635 miliardi di euro nel 2009 a più di 660 nel 2010 (+2,7%). Viene confermata la posizione di spicco dei maggiori mercati:  Regno Unito, Francia, Germania e Italia, che insieme raccolgono il 70% dei premi europei.

La contrazione dei premi registrata nel Regno Unito nell’ultimo triennio (-24% nel 2008, -10% nel 2009 e -5% nel 2010) è da attribuire, secondo Insurance Europe, a un calo delle coperture assicurative di gruppo (stabili invece i prodotti di  risparmio, di investimento e “protection lines”), mentre il maggior sviluppo della raccolta registrato nel 2010 dagli altri tre paesi   (+4%, +7% e +11% rispettivamente) risulta essere frutto di un maggior bisogno di “sicurezza” in tempi incerti, tradottosi in un incremento della nuova produzione vita.

La nuova produzione vita 2010 ha raggiunto in Europa i 200 miliardi di euro (+25% in Germania, +7,5% in Italia e +5% nel Regno Unito). Tra le polizze individuali (80% del totale), predominano i prodotti di risparmio (70%) rispetto alle rendite (25-30%).

L’incertezza e la volatilità che caratterizzano i mercati hanno reso meno attraenti i prodotti vita unit-linked (la quota media è scesa al 17% del totale, variabile in un range che passa dal 62% dell’Estonia al 6% della Bulgaria). 

La densità assicurativa media (ossia i premi procapite) è aumentata a 1.124 euro nel 2010 (contro 1.084 euro nel 2009 e 1.086 nel 2008), mentre, la percentuale dei premi in rapporto al PIL è tornata a crescere, seppur in misura molto contenuta: il dato medio europeo è risultato pari al 5,0% (5,5% nel 2007 e  4,9% nel 2009), con notevoli disparità  tra paesi(0,2% in Turchia e 9,0% nel Regno Unito).

Le prestazioni erogate dalle imprese sono risultate pari a 550 miliardi di euro (+3,5%, contro un -9% nel 2009.

Su scala europea, nel 2010 le riserve tecniche sono risultate pari a circa 5.700 miliardi di euro (+6% rispetto al 2009). Quanto agli investimenti, quelli vita costituivano circa l’80% del portafoglio totale delle imprese europee nel 2010 e la loro consistenza è stata valutata in 6.000 miliardi circa (+5%).

Nel periodo considerato, la distribuzione assicurativa ha fatto perno sulla bancassicurazione in Italia e in Portogallo (quota di mercato pari all’85%), mentre   nel resto d’Europa il ruolo preponderante è stato svolto dagli intermediari tradizionali. Gli agenti prevalgono sui broker nella distribuzione di polizze vita individuali nella maggior parte dei paesi, ma una consistente eccezione è costituita dal Regno Unito (ove la quota dei broker è pari al 78%). Le percentuali attribuite alla vendita diretta sono comprese tra il 2,5% dell’Italia e il 14% dell’Olanda; la vendita a distanza riveste scarsa rilevanza pressoché ovunque, tranne che nel Regno Unito (9%).

Altri articoli della Newsletter

Focus

🇪🇺 Solvency II

MOLTO RUMORE PER NULLA? L’IMPATTO DI SOLVENCY II SULL’ASSET ALLOCATION DEGLI ASSICURATORI EUROPEI

🇺🇸 Assicurazione vita

ESTINGUERE UNA POLIZZA VITA: L’IMPORTANZA DEI FATTORI REDDITUALI, SANITARI ED EREDITARI IN UNO STUDIO SUGLI STATI UNITI

🇪🇺 Fondi pensione

STRUTTURA E STRUMENTI DELLA VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE IN EUROPA

Vigilanza

OCSE: LA VIGILANZA FINANZIARIA IN UN CONFRONTO FRA 98 PAESI. STRUTTURE, TREND E BENCHMARK EMERGENTI

🇳🇱 Invecchiamento, Long-term care

LE DETERMINANTI DELLA CRESCITA DELLA SPESA SANITARIA E PER LTC: ANALISI DELLA REALTÀ OLANDESE

🇮🇹 Longevità

BANCA D’ITALIA : I FATTORI ECONOMICI, CULTURALI E TERRITORIALI CHE INFLUENZANO LA SPERANZA DI VITA NEL NOSTRO PAESE

🇪🇺 Investimenti, Solvency II

OTTIMIZZARE L’INVESTIMENTO AZIONARIO IN PRESENZA DEI REQUISITI DI SOLVENCY II: PAPER EDHEC

🇺🇸 Calamità naturali

L’EQUILIBRIO COMPETITIVO NEL MERCATO DELLE COPERTURE DEI DANNI DA CALAMITÀ NATURALI

UE

Solvency II

LA COMMISSIONE ECONOMICA DEL PARLAMENTO VOTA IL “RAPPORTO BALZ” SULLA PROPOSTA DI DIRETTIVA OMNIBUS II

Demografia, Invecchiamento

“2012 AGEING REPORT”: AGGIORNAMENTO DELLE PREVISIONI AL 2060 DELLA SPESA SOCIALE IN EUROPA

Banca, Regolamentazione

LA COMMISSIONE EUROPEA PUBBLICA UN LIBRO VERDE SULLO SHADOW BANKING

Derivati, Strumenti finanziari

AL VIA LA PUBBLICA CONSULTAZIONE EIOPA-EBA-ESMA SUI “REGULATORY TECHNICAL STANDARDS” IN MATERIA DI DERIVATI “OTC”

Statistiche

🇮🇹 Ricchezza

BANCA D’ITALIA: EVOLUZIONE E DISTRIBUZIONE DELLA RICCHEZZA DELLE FAMIGLIE DAL 1965 AL 2010

🇫🇷 Assicurazione abitazioni

FRANCIA: L’ASSICURAZIONE DELLE ABITAZIONI NEL 2010

🇦🇹 Analisi dei mercati

ASSICURAZIONE IN AUSTRIA 2011: CONTRAZIONE PER I PREMI VITA (-7,5%), AUMENTO PER I RAMI DANNI (+2,9%)

🇪🇺 Assicurazione vita

INSURANCE EUROPE: L’ASSICURAZIONE VITA IN EUROPA NEL 2010

🇪🇺 Demografia, Invecchiamento

PUBBLICATI DA EUROSTAT ALCUNI DATI SULLA POPOLAZIONE UE-27 NEL 2011

🇺🇸 Assicurazione vita

FITCH: MODESTA L’ESPOSIZIONE DEGLI ASSICURATORI VITA STATUNITENSI AI TITOLI GOVERNATIVI NEL 2010

🇺🇸 Assicurazione danni

FITCH: PEGGIORA IL COMBINED RATIO NELL’ASSICURAZIONE DANNI STATUNITENSE

🇨🇱 Analisi dei mercati

CILE: PRIMI DATI SULLA RACCOLTA 2011

🇦🇺 Analisi dei mercati

AUSTRALIA: POSITIVO L’ANDAMENTO DEL SETTORE ASSICURATIVO NEL 2011

🇦🇺 Assicurazione vita

AUSTRALIA: 2011 IN CRESCITA PER I FONDI “SUPERANNUATION”

🇸🇦 Analisi dei mercati

LE GRANDI POTENZIALITÀ DEL MERCATO ASSICURATIVO SAUDITA. REPORT DI A.M. BEST

Sicurezza stradale

RAPPORTO IRTAD: MIGLIORARE LA CONFRONTABILITA’ DEI DATI INTERNAZIONALI SUGLI INCIDENTI STRADALI

Normativa

🇩🇰 Solvibilità

DANIMARCA: SHOCK AGGIUNTIVO PER IL RISCHIO DI VARIAZIONE DELLO SPREAD SUI TITOLI GOVERNATIVI

🇫🇷 Sicurezza stradale

FRANCIA: DA LUGLIO ETILOMETRO OBBLIGATORIO IN AUTO

🇧🇪 Danno alla persona

BELGIO: PIU’ RAPIDA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA IN CASO DI GRANDI INCIDENTI INDUSTRIALI

🇧🇷 Bilancio, standard contabili

BRASILE: NUOVE NORME PER I BILANCI DELLE IMPRESE DI ASSICURAZIONE

Fondi pensione

OCSE-IOPS: “BUONE PRATICHE” PER L’INVESTIMENTO IN DERIVATI ED HEDGE FUND DA PARTE DEI FONDI PENSIONE

News

🇮🇹 Sanità

CENSIS: QUALITÀ E TENDENZE DELLA SPESA SANITARIA, PUBBLICA E PRIVATA, IN ITALIA

🇳🇱 Solvency II

ORSA: GLI ASSICURATORI OLANDESI DEFINISCONO I PRINCIPI DI “BUONA PRATICA”

🇫🇷 Long-term care

FRANCIA: RIFORMA DELL’ASSICURAZIONE CONTRO IL RISCHIO DI "DIPENDENZA". LEZIONI DALLE ESPERIENZE ESTERE

🇬🇧 Risparmio previdenziale

REGNO UNITO: NUOVO “CODICE DI CONDOTTA” DELL’ABI PER IL RISPARMIO PREVIDENZIALE

🇬🇧 Fondi pensione, Infrastrutture, Investimenti

L’INVESTIMENTO DEI FONDI PENSIONE IN INFRASTRUTTURE “SOCIALI”: SVILUPPI NEL REGNO UNITO

🇩🇪 Regolamentazione

“POSITION PAPER” DEGLI ASSICURATORI TEDESCHI (GDV) SULLA NUOVA PROPOSTA DI LEGGE IN MATERIA DI VIGILANZA

🇪🇸 Analisi dei mercati

SPAGNA: PRIMI DATI UNESPA SULL’ANDAMENTO DEL MERCATO NEL 2011

🇪🇸 Occupazione

UNESPA: CRESCE L’OCCUPAZIONE NELL’ASSICURAZIONE SPAGNOLA

🇵🇹 Solvency II

IL QIS5 IN PORTOGALLO: ELEVATA PARTECIPAZIONE E BUON LIVELLO DI COPERTURA DEL SCR

🇵🇱 Analisi dei mercati, Assicurazione danni

FLASH DA VARSAVIA: L’ASSICURAZIONE DANNI IN POLONIA TRA CRESCITA E CONCORRENZA

🇪🇺 Solvency II

BLACKROCK: IMPATTO DI SOLVENCY II SULLE POLITICHE DI INVESTIMENTO DEGLI ASSICURATORI EUROPEI

🇪🇺 Solvency II

QUANDO LA CURA E’ PEGGIORE DEL MALE: GLI INDESIDERATI EFFETTI DI REQUISITI PATRIMONIALI TROPPO ALTI

🇺🇸 Calamità naturali

USA: INIZIA IN ANTICIPO LA STAGIONE DEGLI URAGANI

🇺🇸 Calamità naturali, Risk modeling

USA: HURRICANE RISK MODELING. ISTRUZIONI PER L’USO

🇨🇱 Calamità naturali

CILE: DATI DEFINITIVI SUGLI ONERI ASSICURATIVI DERIVANTI DAL TERREMOTO DEL 2010

🇯🇵 Calamità naturali

GIAPPONE: UNA NUOVA MAPPATURA DEL RISCHIO SISMICO DOPO L’EVENTO DELL’11 MARZO 2011

🇯🇵 Calamità naturali

UN ANNO DOPO IL TERREMOTO DELL’11 MARZO IN GIAPPONE: UN BILANCIO “ASSICURATIVO”

🇨🇳 Bancassicurazione

KPMG: BANCASSURANCE IN CINA, LE CHIAVI DEL SUCCESSO FUTURO

🇨🇳 Assicurazione auto

CINA: VERSO LA LIBERALIZZAZIONE DEL SETTORE AUTO

🇮🇩 Analisi dei mercati

INDONESIA: PREVISTA UNA CRESCITA SOSTENUTA DELL’ASSICURAZIONE VITA NEL 2012

🇱🇰 Analisi dei mercati

SRI LANKA: 2010 e 2011 POSITIVI PER IL SETTORE ASSICURATIVO

Debito pubblico

OCSE: RISOLVERE LA CRISI FINANZIARIA E DEL DEBITO SOVRANO IN EUROPA

🌎 Customer satisfaction

ERNST & YOUNG “GLOBAL CONSUMER INSURANCE SURVEY 2012”: RIPENSARE LA RELAZIONE CON IL CLIENTE

🌎 Calamità naturali

LA COMPLESSITÀ DEGLI EVENTI CATASTROFALI RICHIEDE RIMEDI “TAILORED-MADE” PER CIASCUN RISCHIO

🌎 Reporting

PWC: QUANDO PIU’ INFORMAZIONE NON SIGNIFICA MIGLIORE INFORMAZIONE