Panorama Assicurativo Ania

Newsletter

Luglio 2011 - N°93

Focus - UE - Statistiche - Normativa - News

Focus

🇮🇹 Calamità naturali

STUDIO ANIA SULL'IMPATTO ECONOMICO DELLE CATASTROFI NATURALI IN ITALIA E POSSIBILI SCHEMI ASSICURATIVI

Da molti anni, in Italia, si discute dell’opportunità di introdurre un sistema di coperture assicurative contro le catastrofi naturali per il patrimonio abitativo civile. Il presente studio, redatto da ANIA e Guy Carpenter con la collaborazione di un apposito gruppo di lavoro (costituito da personale tecnico delle imprese di assicurazione e rappresentanti di CONSAP), intende fornire una stima del danno da calamità naturali alle abitazioni civili in Italia e valutare costi e benefici dei vari regimi assicurativi adottabili.

Il presente studio intende contribuire al dibattito sui rischi da calamità naturale non tanto illustrando quali possano essere i vantaggi di un sistema assicurativo contro tali rischi per i cittadini e lo Stato, bensì fornendo delle risposte, argomentate con un linguaggio il più possibile accessibile ai non addetti ai lavori, alle seguenti domande ricorrenti:- a quanto ammonta il danno alle abitazioni civile dovuto ad eventi sismici e alluvionali e qual è la sua dettagliata distribuzione d...

🇺🇸 Assicurazione vita, Long-term care

PRODOTTI DI RENDITA CON COPERTURA LONG-TERM CARE: RISCHI E OPPORTUNITA’ PER LE IMPRESE NELLA REALTA’ STATUNITENSE

Una “life care annuity” è un prodotto assicurativo che combina una rendita vitalizia e una copertura di tipo “long-term care”, ossia contro il rischio di non autosufficienza.Alcuni studi recenti hanno rilevato che i due rischi – quello di longevità e quello di non autosufficienza – risultano non correlati e che, dunque, questo tipo di prodotti risulta vantaggioso, per l’impresa che lo offre, dal punto di vista della diversificazione del rischio. Sulla base di dati tratti ...

🌎 Solvency II

REQUISITI DI CAPITALE O CONTROLLO DEI PREZZI? UN’ANALISI ECONOMICA DI DIVERSI APPROCCI ALLA REGOLAMENTAZIONE ASSICURATIVA

La regolamentazione in materia di stabilità per le imprese di assicurazione può variare notevolmente a seconda del contesto storico e dell'impostazione normativa adottata nei diversi paesi.I moderni regimi di regolamentazione – come Solvency II – prevedono il rispetto di requisiti patrimoniali calcolati secondo un approccio risk-based e il mercato opera in libera concorrenza di prezzi.In molte economie dell’Asia e dell’America Latina, al contrario, i supervisors richiedon...

🇪🇸 Frodi

ASSICURAZIONE AUTO IN SPAGNA: PREVENZIONE DELLE FRODI COME STRUMENTO DI RIDUZIONE DEL RISCHIO OPERATIVO

L’introduzione di Solvency II impone alle compagnie assicuratrici la predisposizione di sistemi di misurazione attendibile dei rischi ai quali esse sono esposte.Uno dei rischi operativi di maggiore rilievo per le compagnie attive nel ramo auto è quello derivante da comportamenti fraudolenti posti in essere dagli assicurati per ottenere prestazioni non dovute.Il presente studio propone un modello matematico che conferma l’importanza per le compagnie assicuratrici di attiva...

🇮🇹 Esclusione, Servizi finanziari

L’ESCLUSIONE DAI SERVIZI FINANZIARI DIPENDE DALLA CLASSE SOCIALE DI APPARTENENZA? UNO STUDIO RELATIVO ALL’ITALIA

L’esclusione finanziaria, cioè il mancato accesso ai servizi finanziari di base (conti correnti, credito al consumo, servizi per il risparmio o assicurazioni per la casa), è oggetto di numerosi studi a livello internazionale. L’esclusione finanziaria, infatti, è elemento e causa determinante della più generale esclusione sociale delle famiglie.Lo studio qui presentato analizza l’esclusione finanziaria tra le famiglie italiane, utilizzando l’analisi multivariata dei dati su reddito e ...

🇪🇸 Long-term care

SCHEMI LTC E TUTELA CONTRO I RISCHI LEGATI ALLA NON AUTOSUFFICIENZA. EVIDENZE DALLA SPAGNA

Obiettivo principale delle coperture assicurative long term care (LTC), sia pubbliche sia private, è la riduzione del rischio di dover far fronte ai costi “catastrofali” di norma necessari per garantire l’assistenza nei casi di non autosufficienza.L’efficacia delle coperture LTC come strumento di trasferimento del rischio non è stata fino ad oggi pienamente analizzata, anche perché è difficile, a livello internazionale, una comparazione degli schemi LTC alla luce degli eterogenei si...

🌎 Assicurazione vita

INTERAZIONI TRA RISCHIO DI LONGEVITA’ E RISCHIO DI INVESTIMENTO NEI PORTAFOGLI DI RENDITE

La letteratura si è a lungo occupata degli effetti del rischio di longevità nei prodotti di rendita, così come ha evidenziato che esiste un (naturale) potenziale di hedging derivante dall’abbinare rendite vitalizie a polizze caso morte o dall’investire in strumenti derivati quali i “survivor swaps”. Le implicazioni derivanti dalla presenza del rischio finanziario, invece, sono state in larga parte ignorate.Lo scopo del paper in oggetto è quello di quantificare il rischio di longevità...

🇺🇸 Calamità naturali

USA: PROPENSIONE E PERCEZIONE DEL RISCHIO QUALI “DRIVERS” DELLA DOMANDA ASSICURATIVA. IL CASO DELLE COPERTURE CONTRO LE ALLUVIONI

Sebbene la letteratura si sia già occupata del ruolo dell’informazione sul rischio per spiegare il comportamento dei potenziali assicurati, pochissimi lavori empirici sono stati realizzati sul rapporto fra la propensione e la consapevolezza di essere esposti al rischio.Questo studio cerca di colmare la lacuna relativamente al rischio di alluvioni negli Stati Uniti, indagando nello specifico la relazione fra domanda assicurativa da parte delle famiglie residenti in zone a rischio e la...

UE

Solvibilità

STRESS TEST PER IL SETTORE ASSICURATIVO EUROPEO. L’EIOPA PUBBLICA I RISULTATI

L’EIOPA – l’Autorità europea di vigilanza per settore assicurativo – ha pubblicato, lunedì 4 luglio, i risultati aggregati dell’ultimo stress test (1) per il settore assicurativo europeo.Le 28 compagnie assicurative sottoposte ai precedenti test, condotti nel 2010, avevano già dimostrato buona capacità di resistenza – in termini di requisiti patrimoniali – anche negli scenari più pessimistici.A differenza della prima serie di stress test, quello di quest’anno ha tenuto conto d...

Solvency II

SOLVENCY II E POLITICHE D’INVESTIMENTO DELLE IMPRESE DI ASSICURAZIONE: REPORT DI FITCH

Secondo un report pubblicato recentemente da Fitch Ratings, Solvency II modificherà le politiche di allocazione degli investimenti delle imprese di assicurazione in Europa.Attualmente, le compagnie europee sono i più importanti investitori nei mercati finanziari del vecchio continente: gestiscono, in totale, 6,7 migliaia di miliardi Euro (di cui 3 migliaia di miliardi di debito pubblico e corporate bond). Qualsiasi riallocazione degli investimenti, secondo Fitch, può di conseguenza c...

Contratto di assicurazione, Fisco

CEA: “VADEMECUM” DELLA TASSAZIONE SUI CONTRATTI ASSICURATIVI IN EUROPA (ANNO 2011)

Il Comitato Europeo delle Assicurazioni (CEA) ha pubblicato una nuova edizione (2011) del volume che raccoglie, per ogni paese dello Spazio Economico Europeo, le informazioni disponibili sulla tassazione indiretta dei contratti assicurativi.L’analisi riguarda i 27 Stati membri dell’Unione europea, ai quali si aggiungono Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera, Turchia e Croazia.Per ciascun paese è presentato il quadro degli oneri fiscali e parafiscali applicati ai pre...

“FINANCIAL STABILITY REVIEW” DELLA BANCA CENTRALE EUROPEA

La Banca Centrale Europea ha pubblicato – il 15 giugno scorso – la “Financial Stability Review”, che, con cadenza semestrale, fornisce una panoramica delle possibili fonti di rischio e di vulnerabilità per la stabilità finanziaria della zona euro.Il documento è organizzato in tre sezioni, in cui:- si offre una panoramica del contesto finanziario da un punto di vista “macro”, distinguendo tra fattori di rischio internazionali di natura tipicamente finanziaria e fattori interni a...

Discriminazione

RIVOLUZIONE DEI DIRITTI IN EUROPA? LA “DISCRIMINAZIONE” IN AMBITO ASSICURATIVO: APPROCCI REGOLAMENTARI E GIUDIZIARI

In una recente sentenza, la Corte di Giustizia europea ha stabilito che gli assicuratori non possano operare discriminazioni in base al sesso nel fissare i premi e nel calcolo delle prestazioni (1).Il paper in oggetto offre una panoramica del background giuridico che ha portato a questa decisione.L’analisi, prettamente giuridica, è organizzata come segue:- si ripercorrono, limitatamente all’Europa, gli ultimi sviluppi in materia di non discriminazione e si passano i...

Statistiche

🇮🇹 Pensioni

INPS/ISTAT: I NUMERI DELLE PENSIONI IN ITALIA NEL 2009

Inps e Istat hanno pubblicato i dati relativi alle prestazioni pensionistiche e assistenziali in Italia nel 2009. L’importo complessivo delle prestazioni previdenziali e assistenziali è stato di 253.480 milioni di euro, pari al 16,68% del PIL (il livello massimo mai raggiunto), con un aumento del 5,1% della spesa rispetto al 2008.La crescita della quota della spesa sul PIL, pari all’1,3% rispetto all’anno precedente, è dovuta sia all’aumento del numeratore sia alla diminu...

🇮🇹 Economia italiana

BANKITALIA: ANALISI DELL'ECONOMIA DELLE REGIONI ITALIANE NEL 2010.

Nel nuovo, annuale approfondimento (riferito al 2010) sull’economia delle Regioni italiane, la Banca d’Italia analizza l’andamento dell’attività produttiva, del mercato del lavoro, l’evoluzione degli aggregati creditizi e lo stato delle politiche dedicate allo sviluppo e alla coesione economica.Nel periodo considerato, il prodotto interno lordo è cresciuto dell’1,3% (-5,2% nel 2009), ma la ripresa economica (trainata dalle esportazioni) non si è realizzata uniformemente nelle diverse...

🇪🇺 Analisi dei mercati

REPORT CEA 2010-2011: PREMI IN CRESCITA E SEGNALI DI RIPRESA

Il CEA – Federazione degli assicuratori europei – ha pubblicato (il 14 giugno scorso) il report annuale che, come di consueto, fotografa l’andamento dei mercati assicurativi del continente e offre approfondimenti sugli sviluppi normativi rilevanti per il settore.Dal report emerge che l’industria assicurativa europea ha resistito bene alla crisi economica e ha continuato a fornire stabilità e fiducia ai consumatori e all’economia.I dati, seppur provvisori, indicano che:...

🇫🇷 Analisi dei mercati

FRANCIA: 2010 DI CRESCITA, 2011 DIFFICOLTOSO PER IL VITA. RAPPORTO ANNUALE FFSA

FFSA – la Federazione francese delle imprese assicuratrici – ha diffuso nei giorni scorsi i dati relativi all’esercizio 2010.L’industria assicurativa ha “resistito” a un contesto economico e finanziario ancora difficile, chiudendo l’esercizio con premi in crescita (+3,5%). La redditività dei fondi propri, pari al 7,8%, migliora di un punto percentuale rispetto al 2009.Il totale dei premi raccolti è stato di 206,6 miliardi di euro, la maggioranza dei quali riconducibile alle ass...

🇩🇪 Analisi dei mercati

BAFIN: RAPPORTO 2010 DELLA VIGILANZA TEDESCA

Nel suo rapporto a commento dell’esercizio 2010, l’Istituto di vigilanza sul comparto dei servizi finanziari in Germania (BaFin) presenta un quadro generale dello sviluppo dei mercati (assicurazioni, fondi pensione, banche, borsa, società di investimento) e ne analizza il contesto sotto il profilo della vigilanza.Per quanto riguarda l’assicurazione, BaFin sottolinea che il settore si mantiene stabile. Le conseguenze della crisi si rivelano del tutto contenute, grazie a una prudente p...

🇬🇧 Analisi dei mercati

REGNO UNITO: RAPPORTO ANNUALE DELLA FSA

L’Autorità di vigilanza sul mercato finanziario britannico (FSA) ha pubblicato il rapporto annuale 2010/2011, in cui illustra i tratti fondamentali delle attività svolte e di quelle in via di esecuzione.Le direttrici fondamentali di intervento dell’Autorità sono state quattro e, sebbene rivolte all’intero universo dei mercati finanziari, hanno ripercussioni dirette sul contesto assicurativo. Si tratta delle seguenti:- rafforzamento delle misure di prevenzione e individuazione d...

🇦🇹 Analisi dei mercati

AUSTRIA: RAPPORTO 2010 DELL’AUTORITA’ DI VIGILANZA (FMA)

FMA – l’Istituto di vigilanza sui mercati finanziari in Austria – ha pubblicato l’Annual Report riferito all’esercizio 2010.Si è trattato di un anno di ripresa dopo la recente crisi globale, anche se il clima che contraddistingue il settore finanziario permane caratterizzato da incertezza.Il rapporto presenta una panoramica dello sviluppo congiunturale e dei mercati finanziari, approfondisce il tema della nuova architettura europea di vigilanza, analizza nel dettaglio il contes...

🇳🇱 Analisi dei mercati

OLANDA: 2010 E 2011 DIFFICILI PER IL SETTORE ASSICURATIVO. REPORT DELLA BANCA CENTRALE

La Banca centrale olandese (DNB), che svolge funzioni di vigilanza sull’intero mercato finanziario, ha pubblicato il rapporto annuale relativo all’attività svolta nel 2010.Per quanto riguarda il settore assicurativo danni, il rapporto evidenzia un 2010 all’insegna della stabilità della raccolta e di un miglioramento della redditività. Il rapporto sinistri/premi è sceso al 94% nell’ultimo trimestre dell’anno, migliorando di tre punti rispetto allo stesso periodo del 2009.La stab...

🇸🇰 Analisi dei mercati

SLOVACCHIA: RAPPORTO 2010 DELL’AUTORITÀ DI VIGILANZA

La Banca Centrale slovacca (NBS), autorità di vigilanza sul mercato finanziario nazionale, ha pubblicato il rapporto sull’attività 2010.In riferimento al contesto assicurativo, l’Autorità ha emanato in corso d’anno quattro regolamenti e due documenti di linee guida metodologiche. Fra i regolamenti si segnalano quello che disciplina le commissioni medie erogabili per la vendita di prodotti vita e quello relativo alla struttura di riferimento del documento di polizza.Il rap...

🇷🇴 Analisi dei mercati

ROMANIA: PRIMI DATI 2010

L’Autorità di vigilanza sul mercato assicurativo romeno (CSA) ha pubblicato i dati preliminari relativi all’andamento del business nel 2010.Il comparto danni, che concorre alla raccolta complessiva per circa l’80%, ha registrato una flessione del 7,5% rispetto all’esercizio precedente, assestandosi a 6,6 miliardi di lei (1,5 miliardi di euro).La flessione è riconducibile principalmente alla pessima performance del ramo kasko, fino al 2009 principale ramo per raccolta, che ha re...

🇺🇸 Assicurazioni per la persona

USA: PROSPETTIVE POSITIVE PER LE “PERSONAL LINES”, MA PESANO LE CALAMITÀ NATURALI

Fitch Ratings ha pubblicato un report sull’andamento del settore delle coperture danni individuali negli Stati Uniti.Per il terzo anno consecutivo, si è registrato un risultato tecnico negativo: il rapporto sinistri/premi, infatti, si è attestato al 102,4%.Le cause del persistere di questo trend negativo sono da imputare al concorso di più fattori congiunturali, quali: la forte concorrenza che deprime i livelli tariffari, la minore domanda di coperture da parte delle fami...

🇯🇵 Analisi dei mercati

GIAPPONE: PRIME INDICAZIONI DI FITCH SULL’ANDAMENTO DELL’ESERCIZIO 2010

Fitch Ratings ha pubblicato una nota di commento preliminare sull’andamento dell’esercizio 2010 (chiuso il 31 marzo 2011) per il mercato assicurativo giapponese.Nel comparto danni, la maggiore criticità - secondo l’Agenzia - è il deterioramento del rapporto sinistri/premi nel ramo auto, destinato ad avere importanti ripercussioni sui risultati tecnici dell’esercizio.Minore preoccupazione è invece associata alle conseguenze finanziarie del terremoto che ha colpito l’isol...

Normativa

🇬🇧 Vigilanza

REGNO UNITO: LE LINEE GUIDA DELLA NEO-ISTITUITA “PRUDENTIAL REGULATION AUTHORITY”

La Banca d’Inghilterra e l’Autorità di vigilanza per i servizi finanziari (“Financial Services Authority”, FSA) hanno pubblicato un documento congiunto intitolato “The Bank of England, Prudential Regulation Authority - Our approach to insurance supervision”, in cui si espongono le linee guida che verranno seguite dalla neo-istituita “Prudential Regulation Authority” (PRA). Quest'ultima, dipendente dalla Bank of England, sarà responsabile della stabile e prudente operatività del settore finanzia...

🇫🇷 Assicurazione spese funerarie

FRANCIA: NUOVA CIRCOLARE DI VIGILANZA SUI “CONTRATS OBSÈQUES” (SPESE FUNERARIE)

In Francia si sta ponendo particolare attenzione sui contratti assicurativi vita connessi al finanziamento delle spese funerarie, denominati “contrats obsèques”. A seguito di alcuni reclami ricevuti, l’ ACP (Autorité de Contrôle Prudentiel) ha emesso, lo scorso 15 giugno, un’apposita “raccomandazione”.L’intento è quello di “perfezionare” le pratiche di commercializzazione dei contratti in questione che, secondo l’ACP, sono stati pari nel 2009 a due milioni e mezzo....

🇪🇺 Giurisprudenza, Normativa

LE NOVITA’ NORMATIVE E REGOLAMENTARI DELL’ULTIMO SEMESTRE IN EUROPA. RASSEGNA DI GUY CARPENTER

Guy Carpenter ha pubblicato la rassegna periodica delle novità normative e regolamentari in campo assicurativo registrate negli ordinamenti europei. Il periodo di riferimento va da settembre 2010 a maggio 2011.Fra le novità di maggiore rilievo figurano:- un pronunciamento della Corte suprema austriaca in materia di termini di prescrizione nella denuncia di danno in presenza di una copertura r.c. ambientale;- un pronunciamento della Corte di Giustizia EFTA in materia di tu...

News

🇮🇹 Mercato finanziario

USCITO IL SECONDO NUMERO DI “RISK OUTLOOK” DELLA CONSOB

La Consob ha pubblicato il secondo numero di “Risk Outlook”, pubblicazione semestrale dedicata all’analisi dei fenomeni di natura congiunturale e dei trend che caratterizzano l’evoluzione dei mercati finanziari.Lo studio è funzionale all’individuazione dei fattori di rischio rilevanti per il conseguimento delle finalità istituzionali della Consob.Il report è articolato in quattro sezioni:- il quadro macroeconomico;- i mercati azionari;- la qualità del credito;...

🇪🇺 Associazioni

SERGIO BALBINOT, GRUPPO GENERALI, E’ IL NUOVO PRESIDENTE DEL CEA

Sergio Balbinot (Amministratore delegato del Gruppo Generali e già Vice-presidente del CEA (1)), è stato nominato Presidente della Federazione degli assicuratori e riassicuratori europei. Il 16 giugno scorso, ad Atene, l’Assemblea generale del CEA lo ha eletto all’unanimità. Balbinot sostitusce lo svedese Tommy Persson e rimarrà in carica per il prossimo triennio. Nel suo primo intervento all’Assemblea generale...

🇪🇺 Discriminazione

CONSIDERAZIONI SULLA SENTENZA CHE VIETA L’USO DI INFORMAZIONI RELATIVE AL GENERE IN ASSICURAZIONE

La sentenza della Corte di Giustizia UE del 1° marzo 2011, che vieta l’utilizzo delle informazioni relative al sesso dell’assicurato quale indicatore di rischio nei contratti di assicurazione, è l’oggetto del presente studio.Gli autori prendono in esame l’importanza dell’impiego di tale informazione da svariati punti di vista, per evidenziare come - in ossequio a una presunta concezione di uguaglianza - la Corte abbia assunto una decisione che avrà gravi ripercussioni sugli ordinam...

🇫🇷 Bancassicurazione

LA BANCASSICURAZIONE IN FRANCIA FRA SOLVENCY II E BASILEA 3

I bancassicuratori francesi si preparano all’entrata in vigore (nel 2013) della nuova struttura regolamentare di vigilanza per assicurazioni e istituti di credito (“Solvency II” e “Basilea 3”, rispettivamente). Nel frattempo, si concentrano sull’evoluzione necessaria dell’offerta assicurativa, in modo che essa rifletta necessità e aspettative future della clientela e risulti adeguata ai nuovi criteri di solvibilità/liquidità imposti dal nuovo framework regolamentare.Sono questi i “pu...

🇬🇧 Assicurazione danni

FITCH RATINGS SULLE PROSPETTIVE DELL’ASSICURAZIONE DANNI NEL REGNO UNITO

Secondo un recente report di Fitch Ratings, la forte capitalizzazione che caratterizza l’assicurazione danni nel Regno Unito costituisce il principale fattore ostativo a una generale ripresa del ciclo dei prezzi. La necessità degli assicuratori di mantenere adeguati livelli di rendimento sul capitale (*) si tradurrà in una spinta al rialzo dei premi nei prossimi 12-24 mesi. La performance finanziaria del settore, in calo, è il risultato di ritorni sugli investimenti meno elevati e ...

🇬🇧 Sanità

RIFORMA DELL’ASSISTENZA NEL REGNO UNITO? PRESTO LE RACCOMANDAZIONI DELLA “COMMISSIONE DILNOT”

La “Commission on Funding of Care and Support” è stata incaricata dal Governo Cameron di elaborare le linee guida per la revisione del sistema di finanziamento delle cure assistenziali nel regno Unito.Nota anche con il nome di “Dilnot Commission” (perché presieduta da Andrew Dilnot, economista e accademico di Oxford), è stata creata il 20 luglio 2010 ed è un organo indipendente sia dal Dipartimento della Salute sia dal Governo.La “Dilnot Commission” è stata invitata...

🇩🇪 Assicurazione malattia

LA SANITA’ IN GERMANIA TRA INVECCHIAMENTO DEMOGRAFICO E AUMENTO DEI COSTI: POSIBILI PERCORSI DI RIFORMA

DIA-Deutsches Institut für Altersvorsorge, Istituto che si occupa dell’analisi di temi legati alla previdenza, ha pubblicato sul proprio sito le evidenze di uno studio - realizzato dall’Università di Friburgo - sulle prospettive dell’assicurazione pubblica per l’assistenza sanitaria (in particolare, quella per il rimborso spese mediche - SPV) in Germania.Gli autori sostengono che - nei prossimi decenni - il numero dei beneficiari di questo tipo di copertura è destinato a raddoppiare...

🇩🇪 Assicurazione auto

INTERNET, SOCIAL NETWORKS E INFORMAZIONE NELL’ASSICURAZIONE AUTO IN GERMANIA: UN’INDAGINE

Si è ormai consolidata la tendenza della clientela a utilizzare la Rete (Internet e “social networks”) quale fonte di informazione e di confronto su prodotti assicurativi auto. Tale indicazione proviene dai dati di un recente sondaggio (marzo 2011) condotto online dalla società di rating Assekurata, secondo cui il 79,6% degli intervistati utilizza il canale telematico per confrontare l’offerta assicurativa del ramo.Il campione è costituito da 1.534 assicurati auto a partire dai 14 an...

🇩🇪 Assicurazione malattia

SINDROMI DEPRESSIVE, UN COSTO ECONOMICO E SOCIALE CHE CRESCE. REPORT ALLIANZ

Allianz Deutschland e l’Istituto per la Ricerca Economica del Rheinland-Westfalen (RWI Rheinisch-Westfälisches Institut für Wirtschaftsforschung) hanno pubblicato, nello scorso mese di febbraio, un approfondimento sulle conseguenze – sanitarie e sociali – delle sindromi depressive.Secondo lo studio, i cittadini tedeschi colpiti da depressione sono 4 milioni e, ogni anno, le sindromi depressive spingono al suicidio circa 7.000 persone. Si tratta di una realtà caratterizzata da pesant...

🇩🇪 Calamità naturali

GDV: MODELLI PREVISIVI DELLE CALAMITA’ NATURALI IN GERMANIA. IMPATTI SUL SETTORE ASSICURATIVO

Tra il 1999 e il 2010, i 7 maggiori eventi catastrofali occorsi in Germania hanno causato danni assicurati per 7,1 miliardi di euro; di questo totale, 2,4 miliardi sono attribuibili all’uragano “Kyrill” (2007) e 1,8 miliardi alla piena del fiume Elba (2002).Sul sito dell’Associazione tedesca delle imprese assicuratrici (GDV) è stata pubblicata un’analisi del rischio climatico al quale è esposto il territorio nazionale e delle possibili ricadute sul settore assicurativo. Lo studio è ...

🇺🇸 Sanità

USA: PROIEZIONI DI SPESA PER SANITA’ E ASSISTENZA: PROBLEMI PER LA SOSTENIBILITA' DEL BILANCIO FEDERALE?

Il Congressional Budget Office (CBO) ha recentemente pubblicato un report contenente le proiezioni a lungo termine di entrate e uscite per il bilancio del governo federale degli Stati Uniti.Negli ultimi anni, il governo federale ha registrato deficit di bilancio tra i più elevati dal 1945 e, di conseguenza, il debito pubblico è lievitato. Alla fine del 2008, il debito era pari al 40% del PIL (lievemente superiore alla media del 37%, relativa al quarantennio precedente).Il Congr...

🇺🇸 Assicurazione vita

FITCH: MEGLIO DEL PREVISTO LA PERFORMANCE DEI “MORTGAGE LOANS” DELLE IMPRESE VITA

I “commercial mortgage loans” (prestiti garantiti da ipoteca nel comparto degli immobili commerciali) nel portafoglio delle assicurazioni vita statunitensi hanno avuto nel 2010 - in termini di sofferenze e di prestiti incagliati - un andamento più positivo del previsto: queste le indicazioni di un recente report di Fitch Ratings.Circa il 99,6% dei prestiti in capo alle compagnie vita americane era, al 31 dicembre 2010, in condizioni regolari di rimborso: è una quota analoga a quell...

🇦🇺 Assicurazione danni

UN SALTO ALL’INDIETRO NEL TEMPO: IL FALLIMENTO DI HIH, 2° GRUPPO ASSICURATIVO AUSTRALIANO, NEL 2001.

Prima del suo default, nel 2001, HIH Insurance era il secondo gruppo assicurativo australiano per dimensione.Nella primavera del 2001, HIH Insurance Limited e molte delle sue controllate sono state poste in liquidazione provvisoria e, poco dopo - il 27 agosto 2001 - si è passati alla liquidazione definitiva.Il fallimento di HIH è considerato il più importante caso di default nella storia dell’Australia: i liquidatori hanno stimato che le perdite sono ammontate a circa 5,3 milia...

🇦🇺 Assicurazione vita

LA VENDITA DIRETTA DEI PRODOTTI VITA IN AUSTRALIA VERSO LA MATURITA’

Secondo un recente rapporto pubblicato dalla società di consulenza Rice Warner, la vendita diretta di prodotti vita in Australia ha registrato un’importante crescita nel corso del 2010, raggiungendo la fase di una vera e propria maturità.Il rapporto evidenzia una decisa trasformazione del mercato assicurativo, grazie a politiche di marketing più selettive, un’ampia diffusione dei prodotti/servizi assicurativi fra il pubblico, una distribuzione multicanale e una più intensa attività d...

🇮🇳 Assicurazione vita

INDIA: REQUISITI E VINCOLI PATRIMONIALI PER IL SETTORE VITA

Milliman – società specializzata in consulenza attuariale e strategica - ha recentemente pubblicato un approfondimento sulla situazione dell’industria assicurativa vita in India.In apertura, il documento sottolinea che la crisi finanziaria globale è stata una delle maggiori cause del consistente decremento degli investimenti patrimoniali nel settore vita.Il livello dei conferimenti di capitale, in effetti, è passato da 8,2 miliardi di rupie (125 milioni di euro) nell’ese...

🇻🇳 Analisi dei mercati

VIETNAM: UN MERCATO ASSICURATIVO IN CRESCITA. REPORT AM BEST

Secondo A.M. Best, società di rating e di analisi, l’industria assicurativa vietnamita è destinata a un futuro di sviluppo e cambiamento, grazie all’apertura del mercato alla concorrenza estera (dal 2007, in seguito all’adesione alla WTO) e a un quadro normativo in evoluzione.Il mercato sta crescendo a ritmo serrato e la crescita demografica ed economica del paese potrà incentivare la domanda assicurativa. La nuova regolamentazione sull’attività assicurativa (in vigore dal 1° lugli...

Economia

GLI SHOCK ALL’ECONOMIA MONDIALE DIVENTANO PIU’ FREQUENTI? I RIMEDI SECONDO L’OCSE

Secondo un recente report dell’Ocse, la frequenza e la gravità degli shock che colpiranno le economie a livello mondiale sono destinate ad aumentare in futuro. La ragione sta anche nell’effetto “spill over” di questi fenomeni che, a causa della crescente interconnessione dei sistemi economici e sociali, si propagano con maggiore rapidità e su scala geografica sempre più ampia.Non c’è in realtà differenza da questo punto di vista, secondo l’Ocse, tra fenomeni apparentemente distanti c...

🌎 Riassicurazione

LE STIME DI AM BEST PER IL SETTORE RIASSICURATIVO MONDIALE

A.M. Best, fra le più importanti società di rating e di informazione in ambito assicurativo, ha mantenuto stabile l’outlook assegnato al settore riassicurativo danni mondiale.Le previsioni di A.M. Best tengono conto di una maggiore pressione esercitata sui mercati per sostenere aumenti di premio; per contro, nessun sinistro si è sinora rivelato di entità tale da superare il previsto “risk appetite” delle imprese.Analisi successive alle recenti calamità naturali abbattut...

🌎 Rischio di tasso di interesse

FITCH: INCERTEZZA SUI TASSI DI INTERESSE OGGI, MA PROBABILI BENEFICI PER GLI ASSICURATORI DOMANI

Il livello attuale e i trend futuri dei tassi di interesse sono un tema di grande rilevanza per l’economia in generale e per l’industria assicurativa in particolare.Fitchratings ha pubblicato, il 14 giugno scorso, un report speciale che analizza le conseguenze e i rischi associati alle variazioni dei tassi di interesse per il settore assicurativo.Gli autori pongono a confronto diversi scenari possibili. Lo scenario base prevede una crescita graduale dei tassi; quelli alte...

🌎 Ricchezza

“GRANDI RICCHI”: L’AREA ASIA-PACIFICO SECONDA SOLO AL NORD AMERICA. WORLD WEALTH REPORT 2011 DI CAPGEMINI E MERRILL LYNCH

Merrill Lynch Global Wealth Management e Capgemini hanno pubblicato la 15ª edizione del World Wealth Report.Nel mondo, il numero degli individui con patrimonio finanziario superiore a 1 milione di dollari (“High Net Worth Individuals”, HNWI(1)) è aumentato nel 2010, superando i livelli pre-crisi del 2007 in quasi tutte le regioni. I “grandi ricchi” del pianeta, inoltre, hanno aumentato la loro ricchezza, in termini sia assoluti sia percentuali, rispetto alla popolazione totale....

🌎 Assicurazione aerospaziale

RAMO AEROSPAZIALE: UN REPORT AON ANALIZZA LE TENDENZE ATTUALI E FUTURE

I primi di giugno, AON – tra i maggiori broker (ri)assicurativi mondiali -, ha pubblicato “Aon Aerospace Insurance Market Outlook, 2011”, un rapporto sul settore delle coperture assicurative per l’industria aerospaziale.Secondo AON, il settore aerospaziale ha superato la crisi finanziaria globale, ma il clima di fiducia non è tornato ai livelli pre-crisi.I premi assicurativi sono in calo per il quinto anno consecutivo (solo il Medio Oriente risulta in controtendenza) e le previ...

🌎 Captive

MARSH: “2011 CAPTIVE BENCHMARKING”

Negli ultimi anni le sfide economiche senza precedenti imposte dalla crisi hanno attribuito – nel risk management e nel risk financing – un nuovo ruolo alle società Captive(1).Il recente studio di Marsh, “Trends and Performance – 2011 Captive Benchmarking”, esamina le performance finanziarie e altri trend relativi alle compagnie Captive per il periodo 2007-2010.Il report si concentra, basandosi su dati aggiornati a dicembre 2010, sulle attività di oltre 750 società Captiv...