Panorama Assicurativo Ania

Newsletter

Gennaio 2012 - N°99

Focus - UE - Statistiche - Normativa - News

Focus

🌎 Assicurazione danni

SWISS RE SIGMA N. 4/2011: L’INNOVAZIONE DI PRODOTTO NELL’ASSICURAZIONE DANNI

Si ritiene spesso che in assicurazione, come in altri comparti del settore dei servizi, le possibilità di innovazione di prodotto siano nel complesso contenute. Swiss-Re dedica un numero di “Sigma” proprio al tema dell’innovazione di prodotto nell’assicurazione danni, dimostrando come – in realtà – i processi innovativi in assicurazione siano stati intensi, anche se di natura graduale.

Swiss Re ha dedicato il 4° numero del 2011 del periodico “Sigma” al tema dell’innovazione nell’assicurazione danni.La crescente concorrenza, l’aumento degli oneri per sinistri, la minor fidelizzazione della clientela e l’emergere di nuovi rischi sono tutte tendenze che incentivano l’innovazione nel settore assicurativo.Nonostante la diffusa opinione che l’industria assicurativa non sia particolarmente innovativa - soprattutto...

🌎 Assicurazioni, Paesi emergenti

L’INDUSTRIA ASSICURATIVA NEI PAESI EMERGENTI: I DRIVER DELLA CRESCITA E DELLA REDDITIVITA’. STUDIO SWISS-RE/SIGMA

Swiss Re ha dedicato un numero di “Sigma” all’industria assicurativa nei paesi emergenti, il cui sviluppo – trainato da alcuni paesi asiatici e dell’America Latina – è stato sostenuto da un contesto economico e regolamentare favorevole, ma ancora necessita di superare la fondamentale “sfida” della redditività.La raccolta premi sta attraversando una fase di consistente espansione (11% annuo in termini reali nel corso dell’ultimo decennio, contro l’1,3% dei paesi industrializzati). Tal...

🇪🇺 Solvency II

UN MODELLO DI REINTERPRETAZIONE DEL SOLVENCY CAPITAL REQUIREMENT TRAMITE L’UTILIZZO DI FORMULE ANALITICHE

Nel contesto di Solvency II, le imprese di assicurazione possono utilizzare varie tecniche per determinare e gestire il fabbisogno di capitale, tecniche che richiedono – in genere – complesse simulazioni teoriche al fine di ottenere distribuzioni di probabilità appropriate.Scarsa attenzione, finora, è stata prestata alla possibilità di adottare modelli di calcolo del Solvency Capital Requirement (SCR) basati sulla derivazione di una formula chiusa (“closed form formula”). Mentre l’at...

🇪🇺 Rischio longevità, Solvency II, Solvibilità

MODELLI PER LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO DI LONGEVITA’ AI FINI DI SOLVENCY II

Il nuovo quadro normativo che sarà introdotto da Solvency II favorirà lo sviluppo di modelli interni per misurare la volatilità dei rischi connessi all’attività assicurativa. Tra questi, il rischio di longevità nelle assicurazioni vita costituisce uno dei più importanti, come è emerso anche nell’ambito del recente QIS5 promosso dall’Eiopa. Nel paper della società di consulenza Milliman viene sviluppato un modello interno che riflette la volatilità dei tassi di mortalità futuri e si e...

Fondi pensione, Investimenti

OCSE: GLI INVESTIMENTI DEI FONDI PENSIONE NEL SETTORE DELLE INFRASTRUTTURE. UN CONFRONTO INTERNAZIONALE

Lo studio in esame è parte di una specifica iniziativa OCSE (“Project on Infrastructure to 2030”) avviata nel 2006, promossa dalla sempre più evidente necessità di maggiori investimenti nel settore delle infrastrutture (telecomunicazioni, elettricità, risorse idriche, trasporti), con un ruolo più pronunciato degli investitori istituzionali (tra cui i fondi pensione), considerati gli strumenti più idonei per colmare l’ “infrastructure gap” esistente.La recente crisi economica ha contribui...

🌎 Assicurazione vita, Cartolarizzazione, Rischio longevità

RISCHIO DI LONGEVITA’: RIASSICURAZIONE O CARTOLARIZZAZIONE? L’IMPATTO DEI REQUISITI REGOLAMENTARI

I grandi rischi di natura sistematica, ad esempio quelli derivanti da calamità naturali, cambiamenti climatici e incertezza nei trend della longevità, hanno assunto un crescente rilievo a livello sociale e, in particolare, sono diventati un tema di grande rilievo per l’industria assicurativa.Gli autori concentrano l’attenzione sul rischio longevità, la cui gestione efficiente da parte di imprese di assicurazione e fondi pensione diventa sempre più cruciale alla luce del progressivo i...

🇺🇸 Assicurazione malattia, Rischio

LA CLASSIFICAZIONE DEI RISCHI NELL’ASSICURAZIONE SANITARIA

La classificazione dei rischi è una pratica in uso da parte degli operatori assicurativi per identificare, nell’ambito della clientela, gruppi di soggetti con caratteristiche di rischio similari. Una buona classificazione dei rischi è premessa indispensabile per una tariffazione efficace e ben calibrata rispetto agli oneri attesi e per contenere le asimmetrie informative.La cosiddetta “equità finanziaria” consiste nel creare un sistema efficiente di classificazione dei rischi, che pe...

🌎 Asset-Liability Management

IL RUOLO DEL “ LIFE-CYCLE INVESTING” NEL “PRIVATE WEALTH MANAGEMENT”. UNO STUDIO EDHEC

La ricerca scientifica ha dimostrato che il modello dell’ Asset Liability Management (ALM) è il modello più corretto ed efficace per un’analisi delle decisioni di investimento dei risparmiatori, in quanto consente di integrare gli specifici orizzonti temporali, vincoli e obiettivi nel processo di costruzione del portafoglio. Mentre tale approccio rappresenta la soluzione ideale per i clienti “with high-net worth”, ossia con patrimoni molto consistenti, esso non può ritenersi adatto ...

UE

Fondi pensione, Solvibilità

STABILITA’ E RISCHI DI ASSICURAZIONI E FONDI PENSIONE IN EUROPA: IL SECONDO FINANCIAL STABILITY REPORT EIOPA PER IL 2011

Il Financial Stability Report dell’EIOPA, pubblicato il 20 dicembre scorso, fa il punto sull’evoluzione, in termini di rischio e di stabilità, dell’industria europea delle assicurazioni e dei fondi pensione nella seconda metà del 2011(1).L’Authority europea segnala che i rischi nel settore si pongono a un livello elevato, in crescita rispetto alla prima metà dell’anno. Le principali minacce derivano dalle esposizioni degli operatori nei confronti del debito sovrano e del debito banca...

Solvency II

LA CALIBRAZIONE DEI RISCHI ASSICURATIVI RAMI DANNI NELLA FORMULA STANDARD DI SOLVENCY II: REPORT EIOPA

EIOPA ha pubblicato il report conclusivo del gruppo di lavoro congiunto sulla calibrazione dei fattori di rischio relativi a premi e riserve tecniche delle assicurazioni danni, fattori da utilizzare per il calcolo del Solvency Capital Requirement nell’ambito della formula standard di Solvency II.Il gruppo di lavoro ha visto la partecipazione di esperti delle autorità di controllo, dell’industria assicurativa, di attuari e di osservatori della Commissione europea.Sulla base di ...

Reporting, Solvency II

3° PILASTRO DI SOLVENCY II: CONSULTAZIONE EIOPA SUI “FINANCIAL STABILITY REPORTING TEMPLATES”

Facendo seguito alla consultazione, recentemente avviata, in materia di prospetti informativi per la vigilanza(1), EIOPA ha lanciato - il 21 dicembre scorso - una consultazione aggiuntiva in materia di “reporting templates” quantitativi per la stabilità finanziaria.Si tratta di proposte di prospetti aggiuntivi finalizzati a garantire alla vigilanza la disponibilità di informazioni utili per una valutazione della stabilità del settore e della sua capacità di assorbire shock di natura...

Fondi pensione, Informativa pre-contrattuale

RASSEGNA EIOPA SULLE INFORMAZIONI PRECONTRATTUALI AGLI ADERENTI AI FONDI PENSIONE

L’EIOPA ha pubblicato una rassegna sulle regole che disciplinano le informazioni precontrattuali da fornire agli aderenti ai fondi pensione nei paesi europei.Le informazioni ricevute prima della adesione a fondi pensione risultano molto differenti tra paese e paese. Ciò deriva anche dall’assenza di norme comuni a livello europeo sulla materia.Il livello e la tipologia di queste informazioni dipende in larga misura dalle caratteristiche stesse dei fondi pensione. Nel caso ...

Educazione finanziaria

EIOPA: REPORT SULLE INIZIATIVE DELLE AUTORITA’ DI VIGILANZA NAZIONALI IN MATERIA DI “FINANCIAL EDUCATION”

EIOPA, l’Authority per la vigilanza su assicurazioni e fondi pensione europei, ha pubblicato di recente un rapporto che effettua una ricognizione sulle iniziative intraprese dai supervisors nazionali sul terreno dell’informazione dei consumatori in materia finanziaria e assicurativa.Le principali conclusioni evidenziate nel report sono le seguenti:- la maggior parte dei membri EIOPA non dispone di una strategia nazionale sulla “financial education”;- nei paesi in cui esis...

Fusioni e acquisizioni

PUBBLICA CONSULTAZIONE SULLA REVISIONE DELLA DIRETTIVA FUSIONI E ACQUISIZIONI NEL SETTORE FINANZIARIO

La direttiva 2007/44/EC, che regolamenta le operazioni di acquisizione e fusione fra imprese nel settore finanziario, persegue l’obiettivo di garantire trasparenza nelle valutazioni delle Autorità di vigilanza e di ridurre al minimo gli ostacoli alle fusioni e acquisizioni “cross-border”.In base all’articolo 6 della Direttiva, è previsto che la Commissione compia una valutazione dell’applicazione della Direttiva stessa nei Paesi membri e rediga un apposito rapporto al Consiglio e al ...

Statistiche

🇮🇹 Ricchezza, Risparmio

LA RICCHEZZA DELLE FAMIGLIE ITALIANE, ANNO 2010: NUOVA EDIZIONE DELL’INDAGINE BANKITALIA

Banca d’Italia ha pubblicato, il 14 dicembre scorso, l’ultima indagine sulla ricchezza delle famiglie italiane, con i dati relativi al 2010 e alcune indicazioni relative al primo semestre del 2011.Alla fine dello scorso anno, la ricchezza lorda delle famiglie italiane era pari a circa 9.525 miliardi di euro, corrispondenti a poco meno di 400 mila euro in media per famiglia. Le attività reali (immobili, terreni, beni preziosi, ecc.) rappresentavano il 62,2% della ricchezza lorda, le a...

🇮🇹 Long-term care

PUBBLICATO IL SECONDO RAPPORTO SULLA NON AUTOSUFFICIENZA IN ITALIA

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha pubblicato, lo scorso mese di novembre, il “2° Rapporto sulla non-autosufficienza in Italia – Assistenza territoriale e cure domiciliari”. Il documento descrive la dimensione del problema su scala nazionale, approfondisce gli aspetti sociali e sanitari che ne conseguono (particolare attenzione, in tal senso, viene dedicata alle “reti assistenziali” e ai servizi di cura domiciliare) e sottolinea l’urgenza di una rivisitazione complessiva...

🇪🇺 Analisi dei mercati

LE CIFRE DELL’ASSICURAZIONE EUROPEA NEL 2010. REPORT STATISTICO DEL CEA

Il CEA, la Federazione degli assicuratori europei, ha pubblicato la nuova edizione di “European Insurance in Figures”, pubblicazione che contiene i dati dettagliati sull’evoluzione del mercato assicurativo nel 2010 nei 34 paesi membri della Federazione.Rispetto al 2009, la raccolta premi nel 2010 è salita del 2,5%, raggiungendo i 104 miliardi di euro. I premi vita, che rappresentano circa il 60% del totale, sono ammontati a 676 miliardi di euro, in crescita del 2,5%. ...

🇪🇺 Assicurazione vita

UNO SGUARDO ALL’ANDAMENTO DELL’ASSICURAZIONE VITA NEL 2011 IN ALCUNI PAESI DELL’AREA EURO

Traendo spunto dalle informazioni pubblicate dalle associazioni rappresentative delle imprese del settore assicurativo e delle rispettive autorità di vigilanza, è possibile volgere lo sguardo all’evoluzione delle assicurazioni vita in alcuni paesi europei nel corso della prima parte del 2011.I paesi considerati in questa breve panoramica sono Francia, Germania, Spagna e Portogallo.In Francia, secondo l’ultimo “Tableau de Bord” pubblicato da FFSA – la Federazione degli ass...

🇪🇺 Circolazione stradale

EUROSTAT: I DATI SUL PARCO VEICOLI PER IL TRASPORTO DI PASSEGGERI E MERCI IN EUROPA

L’Ufficio statistico europeo, Eurostat, ha pubblicato nelle scorse settimane i dati europei – su scala regionale e aggiornati a marzo 2011 – sul trasporto stradale. I dati analizzano il “tasso di motorizzazione” (autovetture per abitante) e il ruolo dei mezzi di trasporto pubblico (autobus, filobus e pullman). I risultati pongono in evidenza notevoli differenze nella struttura del trasporto passeggeri su strada tra le regioni occidentali, centrali e orientali dell’Unione europea. I...

🇪🇺 Distribuzione del reddito

PUBBLICATI DA EUROSTAT I DATI REGIONALI SUL REDDITO DELLE FAMIGLIE EUROPEE

L’Ufficio statistico europeo, Eurostat, ha pubblicato lo scorso novembre i dati relativi al reddito delle famiglie nel 2008.Il reddito pro-capite risulta essere molto differenziato tra le diverse regioni europee, ma le differenze si stanno riducendo.Nel periodo di rilevazione 2000-2008, Eurostat segnala un andamento molto dinamico dei dati relativi ai paesi “periferici” dell'Unione (in particolare, Romania, Spagna, Slovacchia, Repubblica Ceca, Stati baltici, Slovenia e alcune r...

Long-term care

LONG-TERM CARE SOTTO LA LENTE DELL’OCSE: DOMANDA, OFFERTA, E FINANZIAMENTO DEI SERVIZI DI ASSISTENZA

“Health at a Glance 2011” dell’OCSE(1), il rapporto dedicato a situazione e tendenze della sanità nei paesi membri dell’organizzazione, dedica un capitolo specifico al tema della Long-Term Care, con numerosi grafici e statistiche relativi alla struttura e all’evoluzione dei servizi di assistenza alle persone non-autosufficienti.Il rapporto analizza innanzitutto alcuni aspetti demografici relativi alla LTC, come l’evoluzione dell’aspettativa di vita negli ultimi cinquant’anni, l’aspe...

🇺🇸 Assicurazione vita

I DATI DELL’ASSICURAZIONE VITA NEGLI STATI UNITI: RAPPORTO ACLI 2011

Il “Fact Book” annuale dell’ACLI (American Council of Life Insurers) presenta un’ampia serie di dati statistici relativi all’assicurazione vita negli Stati Uniti.ACLI rappresenta più di 300 imprese vita, alle quali è da attribuire una percentuale superiore al 90% degli asset e dei premi del settore. Buona parte dei dati sono presentati sotto forma di tavole, che riassumono e pongono a confronto dati relativi all’ultimo esercizio (2010), a quello precedente (2009) e anche dati decennali (2...

🌎 Analisi dei mercati

MAPFRE: RANKING DEI PRIMI 25 GRUPPI ASSICURATIVI OPERANTI IN AMERICA LATINA

La Fondazione MAPFRE ha presentato la ormai tradizionale graduatoria dei primi 25 gruppi assicurativi operanti in America Latina. La graduatoria si basa sul volume dei premi raccolti nel 2010. Nelle prime dieci posizioni in termini di raccolta totale vita e danni rientrano:- quattro gruppi brasiliani: Bradesco (1°), Itaù/Unibanco (3°), BrasilPrev (5°) e Porto Seguro(7°);- due gruppi spagnoli: Mapfre (2°) e Santander(6°);- due gruppi statunitensi: MetLife (4°) ...

🇦🇷 Analisi dei mercati

EVOLUZIONE DEL MERCATO ASSICURATIVO IN ARGENTINA NEGLI ULTIMI 10 ANNI

Le statistiche pubblicate da SSN (Superintendencia de Seguro de la Nación) forniscono un approfondimento e un confronto sul mercato assicurativo argentino nel decennio 2001-2011, sulla base dei dati di bilancio (chiusi di norma a fine giugno di ogni anno) e di diversi dati aggregati, provenienti dalla stessa Autorità di vigilanza.Quello argentino è, in base al volume dei premi raccolti, il secondo mercato assicurativo più importante dell’America Latina (dopo il Brasile) e il 36° a ...

🇨🇳 Assicurazione vita

CINA: OUTLOOK STABILE PER L’ASSICURAZIONE VITA NEL PROSSIMO BIENNIO. REPORT DI FITCH

L’Agenzia Fitch ha confermato, in un recente Report, la stabilità del rating dell’industria assicurativa vita cinese. Fitch ha posto in evidenza il persistere delle tensioni sulla redditività del business a causa di rendimenti finanziari modesti e di prospettive economiche che rimangono incerte. Conseguentemente, non sono previsti significativi miglioramenti nel business per i prossimi 12/24 mesi.A rendere incerto lo scenario non sono soltanto le condizioni economiche generali. Il se...

🇨🇳 Assicurazione danni

CRESCONO CONCORRENZA E ONERI PER SINISTRI NELL’ASSICURAZIONE DANNI CINESE. REPORT DI FITCH

L’Agenzia Fitch ha dichiarato “stabile” il rating dell’industria assicurativa danni cinese per i prossimi 12/24 mesi.Elemento decisivo è considerato la congiuntura economica sfavorevole, che dovrebbe portare a rendimenti finanziari più ridotti e che potrebbe tradursi in una minore domanda di coperture danni.Dal punto di vista tecnico, uno degli aspetti più critici è rappresentato dalla continua crescita degli oneri relativi a sinistri nel ramo rc auto. La tendenza alla cr...

🌎 Analisi dei mercati

SWISS RE: EVOLUZIONE RECENTE DELL’ASSICURAZIONE MONDIALE E PROSPETTIVE PER IL BIENNIO 2012-2013

Swiss Re ha pubblicato un Report che fa il punto sull’evoluzione recente dell’industria assicurativa globale e sulle prospettive per il prossimo biennio.L’assicurazione mondiale sta affrontando tre importanti sfide poste dall’attuale contesto economico e politico.In primo luogo, la debolezza della crescita economica, l’inasprimento fiscale e una politica monetaria “accomodante” stanno mantenendo bassi i rendimenti finanziari, in particolare in Germania e negli Stati Unit...

🌎 Calamità naturali

DANNI DA CATASTROFI NATURALI E “MAN-MADE” NEL 2011: LE STIME PRELIMINARI DI SWISS RE

Swiss Re ha formulato, come di consueto, alcune stime preliminari dei danni provocati dalle catastrofi (naturali e “man-made”), su scala mondiale, nel corso del 2011.Le perdite economiche totali - dato comprendente sia i danni assicurati sia i danni non assicurati - sono pari a 350 miliardi di dollari (contro 226 miliardi nel 2010), in gran parte derivanti dal terremoto in Giappone. A quest’ultimo proposito, Swiss Re pone in evidenza che le coperture assicurative contro il rischio te...

Normativa

🌎 Conglomerati finanziari

PRINCIPI PER LA VIGILANZA SUI CONGLOMERATI FINANZIARI: “CONSULTATIVE REPORT” DEL JOINT FORUM

Il Joint Forum, organismo istituito dalle autorità internazionali di vigilanza del settore assicurativo (IAIS), bancario (Basel Committee) e dei mercati mobiliari (IOSCO), ha pubblicato un “Consultative Report” sui principi della supervisione dei conglomerati finanziari.I principi proposti aggiornano quelli pubblicati dal Joint Forum nel 1999 e si rivolgono, in particolare, ai conglomerati finanziari attivi sul piano transfrontaliero.I principi sono organizzati in cinque ...

🇬🇧 Crisi finanziaria

LA CRISI DELLA ROYAL BANK OF SCOTLAND NEL 2008: UN REPORT FSA FA LUCE SULLE CAUSE

La crisi del gruppo bancario Royal Bank of Scotland nell’ottobre del 2008 ha comportato oneri significativi per i contribuenti britannici. Al fine di prevenire il tracollo, il Governo UK ha iniettato 45,5 miliardi di sterline nel patrimonio del gruppo. Alle conseguenze finanziarie si sono aggiunte quelle a livello di attività economica, che ha sofferto per le difficoltà incontrate dalla banca britannica.Per fare chiarezza sulle cause effettive della crisi dell’importante istituzione ...

🇫🇷 R.C. Medica

FRANCIA: VERSO LA RIFORMA DELLA RC DEI PROFESSIONISTI DEL SETTORE SANITARIO

Nell’ambito dei lavori per la redazione della Legge Finanziaria 2012, il Parlamento francese ha affrontato il tema della riforma della responsabilità civile per i professionisti del settore sanitario.Lo scorso 15 novembre, l’Assemblea nazionale (la Camera dei Deputati francese) ha approvato un testo che prevede l’istituzione di un fondo di garanzia per l’indennizzo dei casi più gravi di errore medico. Il fondo risponderà per la parte di danno che supera il nuovo massimale previsto da...

News

🇪🇺 Discriminazione

CEA: GLI IMPATTI ECONOMICI DEL DIVIETO DI DISCRIMINAZIONE IN BASE AL SESSO IN ASSICURAZIONE

La Federazione europea degli assicuratori (CEA) ha pubblicato nelle scorse settimane uno studio sugli impatti economici della sentenza della Corte di Giustizia europea del marzo 2011 che vieta discriminazioni tariffarie in base al sesso dell’assicurato.Sulla scorta di evidenze tratte da dati riferiti a un panel di paesi campione, lo studio dimostra che l’attivazione del disposto della sentenza è destinato ad avere ripercussioni negative per i consumatori, per l’industria assicurativa...

🇫🇷 Calamità naturali

LA TEMPESTA “JOACHIM” IN FRANCIA: TRA 180 E 250 MILIONI DI EURO I DANNI ASSICURATI

La stima dei danni assicurati causati dalla tempesta Joachim, che ha colpito il 16 dicembre scorso in particolare l’Est della Francia, è tra 180 e 250 milioni di euro. Lo scrive l’Argus de l’Assurance, citando la Federazione francese degli assicuratori (FFSA). Secondo FFSA, risulta per ora un numero compreso tra 80 e 120.000 sinistri, con un importo medio stimato pari a 2.000 euro. Tutti i danni sono coperti dalla garanzia tempeste della polizza multirischio abitazioni.D...

🇬🇧 Gestione tecnica, Solvency II

MODELLI PER LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO CATASTROFALE E SOLVENCY II. REPORT ABI

L’Associazione delle compagnie assicuratrici britanniche (ABI) ha pubblicato un rapporto che raccoglie numerose testimonianze di esperti sul tema dell’applicazione dei modelli di gestione del rischio catastrofale quali modelli interni parziali nell’ambito dal futuro regime "Solvency II".Si tratta un tema di attualità, che pone in stretta relazione un processo fondamentale per il futuro assetto regolamentare dell’assicurazione europea con l’esigenza di saper gestire eventi estremi in ...

🇬🇧 Assicurazione danni

REGNO UNITO: PROSPETTIVE DI SVILUPPO NEL SETTORE ASSICURATIVO DANNI

Lo studio della società Marketforce (prodotto sulla base dei riscontri forniti da un campione costituito da 370 operatori dell’industria assicurativa britannica) intende offrire ulteriore base informativa all’analisi dell’attuale, difficile contesto economico in cui si trova a operare il settore assicurativo: un contesto caratterizzato da una crescita degli oneri regolamentari, dalla volatilità dei mercati finanziari e dalle crescenti esigenze di consumatori più informati.Tra i più r...

🇳🇱 Assicurazioni, Fondi pensione, Investimenti, Titoli di Stato

ASSICURAZIONI E FONDI PENSIONE OLANDESI DETENGONO CIRCA 290 MILIARDI IN TITOLI DI STATO DELL’AREA EURO

Un breve “Statistical Release” della banca d’Olanda consente di fare il punto sull’esposizione di imprese di assicurazione e fondi pensione olandesi nei confronti dei titoli di stato emessi dai paesi dell’area euro.A fine settembre 2011, il portafoglio di titoli di stato detenuti da assicurazioni e fondi pensione olandesi ammontava a 290 miliardi di euro, equivalente al 23% degli investimenti mobiliari degli investitori in questione. I titoli di stato di paesi non euro rappresentavan...

🇪🇸 Assicurazione vita

PIU’ DELL’80% DEGLI SPAGNOLI NON SI SENTE ECONOMICAMENTE “PROTETTO” DA GRAVI IMPREVISTI

Uno studio condotto recentemente da Mapfre Vida ha posto in evidenza che le famiglie spagnole necessiterebbero mediamente di 1.500 Euro mensili per far fronte alle spese “di prima necessità”, a seguito di un evento grave che pregiudica la loro capacità reddituale. Tra i timori più diffusi vi è, infatti, l’eventualità di perdere il proprio impiego, di essere colpiti da una invalidità o infermità, oppure da un decesso (si fa riferimento, in particolare, anche alle conseguenze economi...

🇺🇸 Risparmio previdenziale

IL MODELLO DI RISPARMIO DEL CICLO DI VITA ADATTATO ALLE SCELTE PREVIDENZIALI DOPO LA CRISI

La crisi finanziaria del 2008-2009, con le forti turbolenze sui mercati mobiliari, ha avuto un impatto significativo sui risparmi dei lavoratori che hanno aderito a forme di previdenza complementare. La crisi innescata dall’esplosione della bolla dei mutui subprime si è riflessa anche sull’economia reale, originando maggiore disoccupazione, minori redditi da lavoro e riduzione dei contributi alla previdenza obbligatoria e complementare.Il paper in esame, che prende a riferimento la r...

🇺🇸 Sicurezza stradale

“GUIDA DISTRATTA” E INCIDENTI STRADALI. UNA RASSEGNA DI STUDI DAGLI STATI UNITI

Che la distrazione sia un elemento che incide in misura significativa sugli incidenti stradali è opinione diffusa, ma la materia è stata raramente oggetto di studi approfonditi.Questo rapporto costituisce un compendio di numerosi studi sulla “guida distratta” disponibili al gennaio 2011 negli Stati Uniti. Intende delineare un quadro mirato e – nel limite del possibile - completo del fenomeno, in modo da fornire indicazioni chiare circa gli indirizzi che gli Stati dovrebbero perseguir...

🇲🇽 Solvibilità

L’ASSICURAZIONE IN MESSICO IN MARCIA VERSO SOLVENCY II

Il settore assicurativo messicano ha avviato studi di impatto per verificare gli effetti dei nuovi requisiti di capitale che saranno introdotti, gradualmente, a partire dal 2012 e che saranno coerenti con quanto previsto, a livello europeo, da Solvency II. Secondo alcune indicazioni provenienti dagli operatori dal settore, tuttavia, diverse imprese di assicurazione potrebbero trovarsi in difficoltà nell’allinearsi ai nuovi requisiti, al punto di dover rinunciare all’operatività s...

🇯🇵 Calamità naturali

PREVISTA L’INTRODUZIONE, ENTRO IL 2015, DI UN FONDO PER LA COPERTURA DEL RISCHIO CAT-NAT NELLA REGIONE PACIFICO-ASIATICA

Il governo giapponese è intenzionato a istituire un fondo assicurativo contro le conseguenze delle calamità naturali nella regione dell’Asia-Pacifico. L’istituzione di tale fondo avverrebbe in collaborazione con la Banca Mondiale e la Asian Development Bank. Il progetto verrebbe poi alimentato – riferisce la stampa giapponese – sia dai premi assicurativi raccolti presso i paesi aderenti sia dai contributi provenienti dal Giappone e da altri paesi industrializzati. L’iniziativa mira ...

🇮🇳 Assicurazione malattia

INDIA: IN VISTA NUOVE REGOLE PER LA VENDITA DI PRODOTTI MALATTIA

In India sembra imminente l’introduzione di nuove regole in materia di bancassicurazione, che permetteranno alle compagnie specializzate nel ramo malattia la distribuzione dei prodotti assicurativi anche tramite il canale bancario.L’Autorità di vigilanza sulle assicurazioni (IRDA) sta attualmente raccogliendo i “feedback” degli operatori in merito alle proposte di modifica degli attuali assetti distributivi.La nuova regolamentazione prevede che le banche potranno sottoscr...

🇹🇭 Calamità naturali

ALLUVIONE IN TAILANDIA: STIME DEGLI ONERI ASSICURATIVI DA PARTE DI SWISS RE E MUNICH RE

A partire dal giugno scorso, la Tailandia è stata duramente colpita da una stagione monsonica caratterizzata da piogge eccezionali e da tre uragani in rapida sequenza. Secondo le autorità, si tratta del picco di precipitazioni più elevato registrato negli ultimi 50 anni.Le piogge hanno provocato estese inondazioni in buona parte del Paese, causando oltre 600 morti e gravissimi danni ad abitazioni, impianti industriali, infrastrutture e aree agricole. Ingentissimi sono i danni alla ci...

🇹🇭 Calamità naturali

TAILANDIA: IN VISTA L’ISTITUZIONE DI UN FONDO PUBBLICO CONTRO LE ALLUVIONI?

E’ attualmente allo studio del Governo tailandese l’istituzione di un fondo pubblico per sostenere la ricostruzione nel paese, dopo i danni provocati dalle gravi inondazioni verificatesi nei mesi scorsi (1).Le stime dei danni assicurati sono state calcolate in circa 12,8 miliardi di dollari USA, perdite alle quali risultano esposte soprattutto compagnie assicuratrici giapponesi. Il progetto di fondo pubblico sarebbe destinato anche al sostegno delle imprese assicuratrici coinvolte ne...

🇮🇩 Analisi dei mercati

INDONESIA: POSITIVE LE ATTESE PER IL SETTORE VITA NEL 2012

Secondo l’Associazione indonesiana degli assicuratori vita (AAJI – Indonesia Life Insurance Association), nel 2012 il comparto farà registrare – malgrado il rallentamento dell’economia nazionale e le conseguenze della crisi in Europa e negli Stati Uniti – una crescita della raccolta premi compresa tra il 25% e il 30%. La stampa indonesiana – citando fonti associative – indica, in particolare, che la nuova produzione vita raggiungerà i 7,2 miliardi di dollari USA (pari a 5,4 milia...

🌏 Nuovi mercati

LE PREVISIONI DI SWISS RE PER IL MERCATO ASSICURATIVO IN ASIA: CRESCITA SOSTENUTA NEL 2012

Swiss Re ha pubblicato le proprie previsioni circa l’andamento del mercato assicurativo asiatico nel 2012.Le interconnessioni generate della globalizzazione estendono gli effetti della crisi delle economie occidentali anche sul contesto asiatico.La condizione di economia emergente che caratterizza molti Paesi dell’area considerata si rifletterà in un rallentamento della crescita, ma garantirà ai mercati asiatici una performance per il 2012 - e per gli anni successivi - certame...

Analisi dei mercati

GLI EFFETTI DELLA “PRIMAVERA ARABA” SULL’INDUSTRIA ASSICURATIVA. REPORT DI AM BEST

Per “primavera araba” si intende l’insieme dei movimenti di protesta che, nel corso del 2011, ha interessato vari paesi del Nord Africa e del Medio oriente (e che è tuttora in corso in paesi come la Siria). Il fenomeno nasce da una domanda di democratizzazione degli assetti di potere nazionali ed è destinato ad avere ripercussioni di grande rilievo sia sul piano socio-politico sia su quello economico della regione.Il Fondo Monetario Internazionale ha recentemente pubblicato uno...

🌎 Gestione

IMPRESE ASSICURATRICI MEDIE E PICCOLE: LE STRATEGIE VINCENTI SECONDO MILLIMAN

I mercati assicurativi stanno vivendo, in questi anni, un eccesso di capitali e una conseguente situazione di “soft market”, cioè di prezzi in discesa e di accesa concorrenza sulle condizioni contrattuali. Si potrà uscire da questa condizione solo quando, a causa di eventi esterni o per il ritorno a standard di sottoscrizione più equilibrati, venga ridotto questo eccesso di capitali e sia restituito agli assicuratori la possibilità di determinare prezzi tecnicamente più corretti. La ...

🌎 Calamità naturali

MODELLI PER LA GESTIONE DEI RISCHI CATASTROFALI. REPORT DI GUY CARPENTER

L’incertezza costituisce per l’industria assicurativa – nonostante il crescente impegno sul fronte della gestione e della raccolta dati – un fattore di rilevanza cruciale nel “risk modeling” e nella valutazione del rischio.Se si tratta, in particolare, di “grandi rischi” (quali le catastrofi naturali), è necessario – secondo gli autori – che le imprese utilizzino un approccio disciplinato, olistico nei confronti della gestione del processo di “catastrophe modeling” ed è fondamentale ...