Panorama Assicurativo Ania

Newsletter

Agosto 2011 - N°94

Focus - UE - Statistiche - Normativa - News

Normativa

🇬🇧 Long-term care

“DILNOT” COMMISSION: LE PROPOSTE DI RIFORMA DELLA LONG TERM CARE NEL REGNO UNITO

“Fairer Care Funding” - The Report of the Commission on Funding of Care and Support

Commission on Funding of Care and Support


Visualizza il report


Si stima che, nel corso del prossimo ventennio, il numero degli ultra-85enni nel Regno Unito raddoppierà, raggiungendo il numero di 2,4 milioni.

L’attuale sistema di finanziamento delle cure assistenziali, in vigore nel Paese dal 1948, prevede che coloro che detengono un patrimonio superiore a 23.250 sterline debbano farsi carico interamente dei costi per l’assistenza. Si stima che un quarto di coloro che oggi hanno più di 65 anni dovrà spendere più di 50.000 sterline in cure assistenziali e uno su dieci più di 100.000 sterline.
La Commissione “Dilnot”(1) ha pubblicato – il 4 luglio scorso – il Report “Fairer Care Funding”, in cui si formulano raccomandazioni al Governo britannico per riformare il sistema.

Le principali raccomandazioni contenute nel Report sono le seguenti:
- fissare un tetto massimo per la spesa assistenziale di cui ogni cittadino deve farsi carico. L’ammontare, considerando l’intero arco temporale di vita, dovrebbe essere compreso tra 25.000 e 50.000 sterline. La Commissione individua il livello ottimale in 35.000 sterline. Oltre tale importo, lo Stato dovrebbe prendersi carico di tutti i costi;
- elevare la soglia patrimoniale sopra la quale ogni cittadino è interamente responsabile delle proprie cure assistenziali da 23.500 a 100.000 sterline;
- armonizzare i criteri e le procedure di valutazione per l’accesso alle strutture assistenziali tra le diverse regioni del Regno Unito, in maniera tale da assicurare maggiore uniformità nei trattamenti; parimenti, procedere con l’integrazione di servizi sanitari, assistenziali e sociali.
- garantire comunque le cure agli indigenti e a coloro che già dall’infanzia o dall’adolescenza hanno necessità di assistenza, senza che questi siano sottoposti alle procedure di accertamento patrimoniale.

Queste proposte, insieme ad altre, consentirebbero di attuare un sistema equo e sostenibile. Per il compimento della riforma, si stimano costi tutto sommato contenuti, pari a circa 1,7 miliardi di sterline.

Più in generale, il nuovo sistema comporterebbe uno sgravio per i conti pubblici e la riduzione dei rischi per i cittadini, soprattutto con riferimento alle cosiddette spese catastrofali.

La Commissione ritiene che stabilire il tetto di 35.000 sterline per la spesa e innalzare la soglia del “means-test” farebbe sì che nessun cittadino che entra in casa di cura sia costretto a intaccare più del 30% del proprio patrimonio (con l’attuale sistema, all’estremo, si può arrivare al 90%).

Il report rileva una diffusa preoccupazione da parte dei cittadini britannici, imputabile all’incertezza dei costi che dovranno affrontare e a talune carenze che vengono riscontrate nell’offerta di prodotti finanziari dedicati.

La riforma, nondimeno, aprirebbe un nuovo mercato a prodotti di tipo assicurativo, pensionistico, immobiliare e di risparmio.

_________________________________
(1) Si veda “RIFORMA DELL’ASSISTENZA NEL REGNO UNITO? PRESTO LE RACCOMANDAZIONI DELLA “COMMISSIONE DILNOT”, in Panorama Assicurativo n. 93, Luglio 2011.

Altri articoli della Newsletter

Focus

🇪🇺 Solvency II

IFRS E SOLVENCY II: IMPLICAZIONI PER LE STRATEGIE DI INVESTIMENTO DI ASSICURAZIONI E FONDI PENSIONE IN UN PAPER DELLA BIS

🇩🇪 Assicurazione vita, Solvency II

L’IMPATTO DI SOLVENCY II SUI PRODOTTI VITA CON PARTECIPAZIONE AGLI UTILI IN GERMANIA

🌎 Long-term care

LONG-TERM CARE: FATTORI DI RISCHIO, DI DOMANDA E DI OFFERTA. UNA VALUTAZIONE CRITICA DEI CONTRIBUTI DI RICERCA

🌎 Assicurazione vita

PRICING DEI CONTRATTI ASSICURATIVI DI LUNGA DURATA: DAL “COST OF CAPITAL (CoC)” AGLI APPROCCI “MODEL AMBIGUITY”

🌎 Assicurazioni, Sviluppo Economico

LA RELAZIONE TRA CRESCITA DELL’ASSICURAZIONE E SVILUPPO ECONOMICO: RASSEGNA DELLA LETTERATURA

🌎 Catastrofi man-made

PREVENZIONE E ASSICURAZIONE PER LE ATTIVITA’ AD ELEVATO RISCHIO AMBIENTALE. RIFLESSIONI DOPO IL DISASTRO “DEEPWATER HORIZON”

🌎 Riassicurazione

SOLVIBILITA’ DEI RIASSICURATORI ESTERI: EVOLUZIONE NORMATIVA E CONFRONTO TRA EUROPA E STATI UNITI

🇲🇽 Calamità naturali

FINANZIAMENTO E GESTIONE DEL RISCHIO DI CALAMITA’ NATURALE. L’ESPERIENZA DEL “MULTICAT PROGRAM” IN MESSICO

UE

Solvency II

“OMNIBUS II”: DRAFT REPORT DEL PARLAMENTO EUROPEO (RAPPORTEUR: BURKHARD BALZ)

Fondi pensione

EIOPA: CONSULTAZIONE PER LA REVISIONE DELLA DIRETTIVA “IORP”

Assicurazioni, Fondi pensione

EIOPA: FINANCIAL STABILITY REPORT, 1° SEMESTRE 2011

Fondi pensione

TRE REPORT EIOPA SUI FONDI PENSIONE: PANORAMICA DI MERCATO, RISCHI EMERGENTI E POSSIBILI SOLUZIONI

Reporting, Solvency II

EIOPA: CONSULTAZIONE TECNICA SULLA TASSONOMIA XBRL PER IL REPORTING ALLA VIGILANZA

Basilea 3

VERSO BASILEA 3: PUBBLICATE LE PROPOSTE DELLA COMMISSIONE PER RAFFORZARE IL SISTEMA BANCARIO EUROPEO

Principi contabili

DISCLOSURE SUL DEBITO SOVRANO NEI DOCUMENTI DI BILANCIO (IFRS)? PROPOSTA DELL’ESMA

Concorrenza

LA COMMISSIONE EUROPEA HA PRESENTATO LA RELAZIONE ANNUALE IN TEMA DI CONCORRENZA

Solvency II

L’IMPATTO DI SOLVENCY II SULL’ASSICURAZIONE EUROPEA: INDAGINE DI BAIN&COMPANY E TOWERS WATSON

Statistiche

🇮🇹 Sicurezza Sociale

PREVISIONI DELLA SPESA PUBBLICA PER PENSIONI, SANITA’ E ASSISTENZA IN ITALIA. AGGIORNAMENTO 2011 DELLA RGS

🇮🇹 Economia italiana

BOLLETTINO ECONOMICO BANKITALIA: CRISI DEL DEBITO SOVRANO, ANALISI DELLA CONGIUNTURA E PROSPETTIVE A BREVE

🇪🇺 Assicurazioni, Fondi pensione

BCE: NUOVE STATISTICHE SU ASSICURAZIONI E FONDI PENSIONE. 1° TRIMESTRE 2011

🇩🇪 Analisi dei mercati

GERMANIA: L’ASSICURAZIONE VITA IN CIFRE 2010/2011

🇫🇷 Riassicurazione

IL MERCATO RIASSICURATIVO FRANCESE NEL 2010

🇵🇹 Corporate Governance

INDAGINE SULLA CORPORATE GOVERNANCE NELLE COMPAGNIE PORTOGHESI

🌎 Analisi dei mercati

PUBBLICATO DA SWISS RE IL “WORLD INSURANCE 2010”: PREMI MONDIALI IN AUMENTO (+2,7%)

Fondi pensione

“PENSION MARKETS IN FOCUS” DELL’ OCSE: ATTIVI A LIVELLI PRE-CRISI, MA IL PIENO RILANCIO E’ ANCORA INCERTO

Sanità

“HEALTH DATA 2011”: AGGIORNATO IL DATABASE STATISTICO SULLA SANITÀ DELL’OCSE

🌎 Analisi dei mercati

RAPPORTO KPMG SULL’INDUSTRIA ASSICURATIVA NELLE “ISLAND JURISDICTIONS”

🌎 Analisi dei mercati, Danni

TARIFFE PROPERTY IN AUMENTO NEL 2011 A SEGUITO DELLE CALAMITA’ NATURALI

Normativa

🇮🇹 Conglomerati finanziari

PUBBLICATO IL NUOVO ELENCO DEI CONGLOMERATI FINANZIARI ITALIANI (AL 31.12.2010)

🇬🇧 Long-term care

“DILNOT” COMMISSION: LE PROPOSTE DI RIFORMA DELLA LONG TERM CARE NEL REGNO UNITO

🇬🇧 Vigilanza

REGNO UNITO: PUBBLICA CONSULTAZIONE DEL MINISTERO DEL TESORO SULLA RIFORMA DEL SISTEMA DI VIGILANZA FINANZIARIA

🇪🇸 Solvency II

SPAGNA: IN DIRITTURA DI ARRIVO IL PROGETTO DI LEGGE DESTINATO A RECEPIRE LA DIRETTIVA “SOLVENCY II”

🌎 Rischio sistemico

FINANCIAL STABILITY BOARD: IN CONSULTAZIONE IL DOCUMENTO SULLA RISOLUZIONE DELLE CRISI DELLE SIFIs

🌎 Vigilanza

IAIS: CONSULTAZONE SU UNA NUOVA VIGILANZA SUI GRUPPI ASSICURATIVI INTERNAZIONALI (“COMFRAME”)

Fondi pensione

OCSE E IOPS: PUBBLICA CONSULTAZIONE SULLE “GOOD PRACTICES” PER GLI INVESTIMENTI IN DERIVATI DEI FONDI PENSIONE

News

🇮🇹 Assicurazione trasporti

PUBBLICATO IL TERZO NUMERO DELLA “MAT INSURANCE REVIEW” DELL’ANIA

🇮🇹 Risparmio

IL RISPARMIO DEGLI ITALIANI IN UNA RICERCA CENTRO EINAUDI/INTESA-SAN PAOLO

🇪🇺 Crisi finanziaria

FITCH: L’ESPOSIZIONE DELL’INDUSTRIA ASSICURATIVA EUROPEA ALLA CRISI DEL DEBITO SOVRANO

🇩🇪 Solvency II

SOLVENCY II: I PROBLEMI ANCORA APERTI PER GLI ASSICURATORI TEDESCHI. POSITION PAPER GDV

🇩🇪 Frodi assicurative

GERMANIA: FRODI ASSICURATIVE, FENOMENO DIFFUSO. EVIDENZE DI UNO STUDIO COMMISSIONATO DA GDV

🇫🇷 Distribuzione, Intermediari

FRANCIA: IL NUMERO DEGLI INTERMEDIARI ASSICURATIVI E’ IN AUMENTO

🇫🇷 Energie rinnovabili

LA COPERTURA ASSICURATIVA DEGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN FRANCIA

🇫🇷 Long-term care

FRANCIA: L’ALTERNATIVA TRA CURE DOMICILIARI E OSPEDALIERE E’ POSSIBILE? RISULTATI DI UN’INCHIESTA

🇪🇸 Assicurazione auto, Internet

SPAGNA: SONO I MASCHI CON MENO DI 35 ANNI I PIU’ PROPENSI A STIPULARE POLIZZE R.C. AUTO ON LINE

🇪🇸 Domanda di assicurazione

SPAGNA: IL 18% DEI CONSUMATORI HA RIDOTTO LA SPESA ASSICURATIVA A SEGUITO DELLA CRISI

🇧🇪 Vigilanza

BELGIO: LA NUOVA AUTHORITY FINANZIARIA PRESENTA IL PIANO D’AZIONE 2011

🇺🇸 Assicurazione auto

USA: AUMENTA LA SODDISFAZIONE DEI CLIENTI AUTO

🇺🇸 Previdenza

RAPPORTO IRI SULL’ANDAMENTO DEL MERCATO PREVIDENZIALE STATUNITENSE

🇵🇪 Assicurazione malattia

PERU’: IL 70% DELLA POPOLAZIONE HA UNA COPERTURA MALATTIA, MA IL SETTORE PRIVATO STENTA A DECOLLARE

🇨🇳 Assicurazione danni

CINA: POSITIVO L’ANDAMENTO DEL SETTORE DANNI NEI PRIMI MESI DEL 2011

🇨🇳 Nuovi prodotti

CINA: PRIMA COPERTURA CONTRO IL FURTO DI “BENI VIRTUALI”

🇵🇰 Assicurazione vita

PAKISTAN: INCENTIVI FISCALI PER I PRODOTTI PREVIDENZIALI E ASSICURATIVI

🇦🇪 Analisi dei mercati

EMIRATI ARABI UNITI: RACCOLTA ASSICURATIVA IN CRESCITA NEL 2010

🌎 Rating

FITCH: TRATTAMENTO DEGLI STRUMENTI IBRIDI NELLA VALUTAZIONE DELL’ADEGUATEZZA PATRIMONIALE DELLE IMPRESE DI ASSICURAZIONE

🌎 Proprietà intellettuale

MARSH: I RISCHI CONNESSI ALLA PROPRIETA’ INTELLETTUALE SOTTOVALUTATI DALLE MULTINAZIONALI

🌎 Calamità naturali

ESPOSIZIONE AL RISCHIO CATASTROFALE E NUOVE TECNICHE DI “CAT-MODELING”: REPORT DEI LLOYD’S OF LONDON