Panorama Assicurativo Ania

Newsletter

Ottobre 2007 - N°49

Focus - UE - Statistiche - Normativa - News

Normativa

🇺🇸 Terrorismo

USA: GLI EFFETTI FISCALI DEL RINNOVO DEL TRIA

L. Dixon, R.J. Lempert, T. LaTourrette, R.T. Reville


Rand
www.rand.org



Il TRIA (Terrorism Risk Insurance Act) è il piano varato a seguito dell’attacco alle Torri Gemelle che prevede un intervento federale a supporto dell’industria assicurativa privata in caso di atti terroristici su suolo americano.

La sua imminente scadenza – fine 2007 – e l’opportunità del suo rinnovo sono uno dei temi di rilevanza assicurativa più dibattuti in questi mesi al Congresso americano.

Le correnti di pensiero sul tema individuano in genere tre opzioni:
- scadenza senza rinnovo, con conseguente uscita del governo federale da ogni forma di supporto all’industria assicurativa privata in caso di attacco;
- rinnovo alle condizioni attuali, magari con un progressivo alleggerimento degli impegni a carico del governo federale, come già avvenuto a fine 2005 per il primo rinnovo del TRIA;
- potenziamento del piano includendo tipologie di rischi oggi esclusi, quali gli attacchi con armi non convenzionali.

L’analisi di queste opzioni è stata l’oggetto di un precedente rapporto di RAND, segnalato in Panorama Assicurativo di luglio 2007.

Questo studio riprende in considerazione la problematica dell’opportunità di rinnovare o meno il piano, ma la esamina da un punto di vista completamente differente, quello degli impatti sul contribuente. Si tratta del primo studio che valuta gli effetti economici a carico della collettività in relazione all’esistenza o meno del TRIA.

Lo studio confronta le prestazioni dell’attuale piano con quelle derivanti da soluzioni governative alternative, collocandole in vari possibili scenari.

Secondo gli autori, l’attuale TRIA genera sensibili risparmi per i contribuenti.
In prima battuta questo avviene perché la presenza del TRIA permette a più compagnie di stare sul mercato e quindi di coprire più rischi. In caso di attacco, gli oneri federali derivanti dal TRIA sarebbero molto più contenuti rispetto a quelli cui dovrebbe fare fronte lo Stato in assenza di ogni copertura.
Questo, in particolare, si verifica in caso di attacchi con danni contenuti – fino a 40 miliardi di dollari (28 miliardi di euro)-, che sono statisticamente più probabili.
Tuttavia, anche in caso di attacchi con danni di valore superiore a tale soglia, il TRIA attuale produrrebbe tangibili benefici per i contribuenti in termini di minori esborsi incrementali di natura fiscale volti a finanziare gli oneri a carico dello Stato.

Benefici analoghi sarebbero riscontrabili anche con l’estensione del TRIA ai danni da attacchi con armi non convenzionali, soluzione che oggi sembra molto probabile in caso di rinnovo del piano.

Lo studio è stato elaborato dal Center for Terrorism Risk Management Policy del Rand, un istituto di ricerca indipendente focalizzato su tematiche di forte rilevanza pubblica quali sicurezza nazionale, terrorismo, demografia, tutela dell’ambiente, salute.

Altri articoli della Newsletter

Focus

🇪🇺 Solvency II

“SOLVENCY II”: STUDIO AISAM-ACME SUL RISCHIO DI RISERVAZIONE NEI RAMI DANNI

🌎 Distribuzione e intermediazione

LA BANCASSICURAZIONE NEL MONDO

🇳🇱 Solvibilità

L’ELOGIO DELLA PRUDENZA, OSSIA LA SOLVIBILITÀ DELLE COMPAGNIE ASSICURATIVE OLANDESI ASPETTANDO SOLVENCY II

🇪🇺 Solvency II

I VANTAGGI DELL'ADOZIONE DEI MODELLI INTERNI PER IL CALCOLO DEI REQUISITI PATRIMONIALI

🇺🇸 Catastrofi naturali

IL DIBATTITO POLITICO SULL’ASSICURAZIONE NELLE ZONE COSTIERE

🇬🇧 Accessibilità assicurativa

REGNO UNITO: PROMUOVERE UNA MAGGIORE ACCESSIBILITÀ ALL'ASSICURAZIONE

🌎

COPERTURE AGRICOLE: VERSO NUOVI PRODOTTI E NUOVE SOLUZIONI

🌎 Cambiamento climatico

IL MONDO ASSICURATIVO E L'EFFETTO SERRA

UE

🇪🇺 Solvency II

NUOVO WORKPLAN DEL CEIOPS (2007-2012) PER IL PROGETTO SOLVENCY II

🇪🇺 Servizi finanziari

PUBBLICATO IL RAPPORTO FINALE SUL FUNZIONAMENTO DELLA “PROCEDURA LAMFALUSSY”

🇪🇺 Diritti previdenziali

NUOVA PROPOSTA DI DIRETTIVA UE: FAVORIRE LA MOBILITÀ DEL LAVORO MIGLIORANDO LA PORTABILITÀ DEI DIRITTI PREVIDENZIALI

🇪🇺 Informazioni finanziarie

UN NETWORK ELETTRONICO EUROPEO PER FACILITARE L’ACCESSO ALLE INFORMAZIONI SULLE SOCIETÀ QUOTATE

🇪🇺 Servizi finanziari

UNA CONSULTAZIONE CONFERMA CHE ESISTONO OSTACOLI AL MERCATO UNICO DEL “PRIVATE PLACEMENT”

🇪🇺 Sicurezza Sociale

PRESENTATA IN CONSULTAZIONE INTERSERVIZI LA PROPOSTA DI DIRETTIVA SU SICUREZZA SOCIALE E SERVIZI SANITARI TRANSFRONTALIERI

Statistiche

🇫🇷 Analisi dei mercati

FRANCIA: L’ANDAMENTO DELLA RACCOLTA NEL PRIMO SEMESTRE 2007

🇬🇧 Assicurazioni

REGNO UNITO: I PRINCIPALI DATI SULL’INDUSTRIA ASSICURATIVA NEL 2006

🇭🇺 Analisi dei mercati

UNGHERIA: IL MERCATO ASSICURATIVO NEL 2006

Analisi dei mercati

LITUANIA: DATI 2006

🇺🇦 Analisi dei mercati

UCRAINA: DATI 2006

🇺🇸 Salute

ALLARME COPERTURE SANITARIE: UN AMERICANO SU TRE NON È ASSICURATO

🇧🇷 Assicurazioni

BRASILE: LA RACCOLTA NEI PRIMI SETTE MESI DEL 2007

🇧🇴 Analisi dei mercati

BOLIVIA: DATI 2006

🇦🇷 Fondi pensione

ARGENTINA: ANDAMENTO DEI FONDI PENSIONE IN AGOSTO

🇱🇰 Analisi dei mercati

SRI LANKA: IL MERCATO ASSICURATIVO NEL 2006

🇲🇦 Analisi dei mercati

MAROCCO: DATI 2006

🌎 Assicurazioni marittime

LE COPERTURE MARITTIME: IL MERCATO NEL 2006

Normativa

Fondi pensione

I FONDI PENSIONE INVESTONO IN HEDGE FUNDS?

🇺🇸 Terrorismo

USA: GLI EFFETTI FISCALI DEL RINNOVO DEL TRIA

Fondi pensione

LINEE GUIDA OCSE-IOPS SUI PRINCIPI DI AUTORIZZAZIONE DEI FONDI PENSIONE

🇧🇪 Terrorismo

BELGIO: LIMITAZIONI AL SISTEMA DI INDENNIZZO PER I DANNI DA TERRORISMO

🇩🇪 R.C. Ambientale

GERMANIA: RECEPIMENTO DELLA DIRETTIVA SULLA RESPONSABILITÀ AMBIENTALE

🇩🇰 Intermediazione

DANIMARCA: RECENTI SVILUPPI NEL RECEPIMENTO DELLA DIRETTIVA INTERMEDIARI

🇬🇧 Salute

REGNO UNITO: LINEE GUIDA PER LA TRASPARENZA NELLE COPERTURE SANITARIE

🇵🇹 Contratto di assicurazione

PORTOGALLO: CONCLUSA LA PUBBLICA CONSULTAZIONE SULLA RIFORMA DELLA DISCIPLINA DEL CONTRATTO DI ASSICURAZIONE

🇵🇹 R.C. Auto

PORTOGALLO: RECEPITA LA 5ª DIRETTIVA AUTO

News

🌎 Mercato finanziario

Il Fondo Monetario Internazionale pubblica il Global Financial Stability Report

🇫🇷 Catastrofi naturali

Il Presidente Sarkozy chiede un rapporto sul rischio di alluvione

🇬🇧 Cambiamento climatico

Cambiamento climatico e mondo assicurativo

🇩🇪 Distribuzione

Stagnazione attuale, ma prospettive di sviluppo nella vendita diretta

🇩🇪 Auto

Furti d’auto: un fenomeno in frenata

🇩🇪 Terrorismo

Coperture rischio terrorismo: verso un sistema 'misto' pubblico/privato?

🇩🇪 Intermediazione

Intermediari: nuovi obblighi per maggiori tutele?

🇩🇪 R.C. Amministratori e Sindaci

Polizze D&O: a breve i nuovi dati

🇪🇸 Catastrofi naturali

Prime stime dei danni provocati dalle alluvioni di settembre

🇪🇸 R.C. Ambientale

Recepita la direttiva comunitaria sulla responsabilità ambientale

🇪🇸 Dipendenza

Solo il 47% della popolazione sa dell’esistenza della legge sulla Dependencia

🇩🇰 Salute

Cresce la domanda di coperture sanitarie private

🇭🇺 Riforme, Sanità

Riforma dell’assicurazione sanitaria pubblica

🇷🇴 Fondi pensione

Société Générale costituisce una società di gestione di fondi pensione

🇺🇸 Mercato finanziario

L’assicurazione immune, o quasi, dalla crisi dei mutui “subprime”

🇦🇷 Assicurazioni

Migliora la sinistrosità, ma una compagnia su quattro è in perdita

🇻🇪 Ombudsman assicurativo

Nuovo Ombudsman assicurativo

🇦🇺 Cambiamento climatico

Prima polizza auto eco-compatibile

🇨🇳 Assicurazione trasporti

Assicurazioni aeree: da dicembre mercato liberalizzato

🇯🇵 Distribuzione e intermediazione

La Posta collocherà anche polizze sanitarie

🇰🇷 Strumenti di pagamento

Le compagnie contro i pagamenti con carta di credito

🇹🇭 Riforme

Nuove regole per l'assicurazione

🇺🇿 Analisi dei mercati

Primi passi dell’industria assicurativa

🇮🇷 Riforme

Verso il rilancio dell’industria assicurativa

🇧🇦 Pensioni

La situazione del sistema pensionistico

🇲🇳 Assicurazione del bestiame

Risk management su scala nazionale per l’industria dell’allevamento