Panorama Assicurativo Ania

Newsletter

Aprile 2016 - N°150

Focus - UE - Statistiche - Normativa - News

Focus

🇪🇺 Risk management

DEFINIZIONE DI RISK APPETITE, RISK TOLERANCE E RISK LIMITS: IMPLICAZIONI PER ALLOCAZIONE DEL CAPITALE E PERFORMANCE DELL'IMPRESA

Il nuovo regime di Solvency II comporta profondi cambiamenti per l’industria assicurativa europea, richiedendo di adottare una visione “olistica” della gestione del rischio, in coerenza con un “risk appetite” definito dagli organi societari e in linea con una struttura di governance chiaramente delineata. Benché la Direttiva Solvency lasci libertà alle imprese riguardo alla struttura da dare al sistema e alla funzione di risk management, essa prevede tuttavia che tale sistema sia pienamente integrato nel processo decisionale dell’impresa. Ciò richiede un cambiamento significativo nell’organizzazione di molte compagnie e una vera e propria rivoluzione culturale, in particolare nella formalizzazione del “risk appetite”.

  Scopo del presente lavoro è compiere un’analisi dei concetti di risk appetite, risk tolerance e risk limits che sono adottati nell’industria assicurativa e mostrare come essi impattano sulla gestione delle imprese. Come primo passo, gli Autori effettuano una ricognizione dello “stato dell’arte”, intervistando un campione di manager delle diverse aree aziendali. Emerge che le espressioni de...

🇫🇷 Assicurazione vita, Riscatti

LA PROPENSIONE DEGLI ASSICURATI VITA AL RISCATTO: UN’ANALISI DEL MERCATO FRANCESE

Una migliore conoscenza dei meccanismi di riscatto dei contratti di assicurazione vita è cruciale - sia per le imprese assicuratrici sia per le Autorità di vigilanza -, soprattutto in un contesto come quello attuale, caratterizzato da tassi di interesse estremamente bassi, con il rischio di un rialzo improvviso e significativo. Gli studi sulla materia hanno da tempo individuato due principali motivazioni per il riscatto di una polizza vita: l’ipotesi di rendi...

🇳🇿 Calamità naturali

RUOLO ECONOMICO DELL’ASSICURAZIONE: COME LE COPERTURE DANNI INDIRETTI FAVORISCONO LA SOPRAVVIVENZA DI UN’AZIENDA DOPO UNA CALAMITA’

Gli Autori analizzano il ruolo dell’assicurazione contro i danni da interruzione di esercizio (business interruption insurance) nel consentire la ripresa dell’attività economica da parte delle aziende colpite da un evento catastrofale. Il caso preso in esame riguarda il terremoto verificatosi a Christchurch, Nuova Zelanda, nel 2011(1). L’analisi viene svolta distinguendo gli effetti di breve o quelli di lungo...

🌎 Assicurazione vita, Rischio di tasso di interesse

L’ESPOSIZIONE DELL’ASSICURAZIONE VITA AL RISCHIO DI TASSO DI INTERESSE: STATI UNITI E REGNO UNITO A CONFRONTO

Gli Autori utilizzano un modello a due fattori applicato ai rendimenti dei titoli azionari delle imprese di assicurazione vita al fine di misurare l’esposizione al rischio di tasso di interesse dell’industria assicurativa statunitense e britannica. Viene considerato il rischio residuale di tasso d’interesse che rimane a carico degli assicuratori dopo aver tenuto conto delle attività di asset-liability management e di hedging eventualmente intrapre...

🌎 Long-term care, Rischio biometrico

LA DEFINIZIONE DEL PREZZO DELLE POLIZZE LONG-TERM CARE: L’IMPORTANZA DELLE IPOTESI BIOMETRICHE

L’assicurazione Long-Term Care (LTC) è un prodotto assicurativo introdotto relativamente da poco tempo nel quadro delle coperture della salute. Da ciò consegue che i dati biometrici specifici sono scarsi e che emergono problemi di formazione dei prezzi dei prodotti e di valutazione delle riserve tecniche in conseguenza della difficoltà di scelta delle più appropriate basi tecniche. Differenti articolazioni delle pres...

🇩🇪 Risk management

LE DETERMINANTI E IL VALORE DELL’ENTERPRISE RISK MANAGEMENT (ERM): EVIDENZE EMPIRICHE DELLA GERMANIA

L’Enterprise Risk Management (ERM) è diventata negli ultimi anni un’attività sempre più importante, soprattutto in ragione della crescente complessità dei rischi  cui è esposta un’impresa e allo sviluppo di sistemi di regolamentazione di tipo risk-based. Lo scopo che si prefiggono gli Autori con il presente lavoro è quello di analizzare le caratteristiche aziendali che determinano l’adozione...

🇪🇺 Ricchezza, Welfare

LA RICCHEZZA PRIVATA IN 13 PAESI EUROPEI: IL RUOLO DEL REDDITO, DEI LASCITI EREDITARI E DEL WELFARE STATE

Utilizzando dati tratti dalla Household Finance and Consumption Survey (HFCS)(1), lo studio analizza il ruolo dei lasciti ereditari, del reddito e delle politiche di welfare nel determinare le differenze nei livelli di ricchezza netta delle famiglie all’interno e fra i Paesi dell’area euro. I risultati del lavoro sono i seguenti: circa un terzo delle famiglie nei 13 Paesi considerati hanno dic...

🌎 Crisi finanziaria

LA RICAPITALIZZAZIONE DI BANCHE E IMPRESE DI ASSICURAZIONE DURANTE LA CRISI FINANZIARIA DEL 2007-2009

Gli Autori analizzano le operazioni di ricapitalizzazione di banche e imprese assicuratrici durante la crisi finanziaria del 2007-2009. Utilizzando un campione di più di 90 intermediari finanziari di Stati Uniti, Regno Unito ed Europa, sono raccolti dati sulle nuove emissioni di capitale da parte di investitori privati e Governi ed è costruita una scala dell’intensità di ricapitalizzazione in base alle fonti della nuova liquidità, riduzioni dei ...

UE

🇪🇺 Concorrenza

INSURANCE BLOCK EXEMPTION REGULATION (IBER): REPORT DELLA COMMISSIONE EUROPEA

La Commissione europea ha pubblicato un Report, diretto al Parlamento e al Consiglio, contenente alcune considerazioni preliminari sul funzionamento dell’Insurance Block Exemption Regulation (IBER).  Il Report costituisce parte integrante del processo di revisione di tale Regolamento, la cui validità è prevista scadere a fine marzo 2017 (1). Come è noto, IBER stabilisce le condizioni ...

🇪🇺 Vigilanza

EIOPA: UN APPROCCIO MACROPRUDENZIALE DI VIGILANZA IN UNO SCENARIO DI BASSI TASSI DI INTERESSE

EIOPA ha pubblicato, il 23 marzo scorso, un documento in cui è descritto un possibile approccio macroprudenziale alla vigilanza sulle imprese assicuratrici in uno scenario caratterizzato da bassi tassi di interesse. Scopo della pubblicazione è quello di contribuire alla discussione sulla necessità di sviluppare un framework macroprudenziale per le assicurazioni,  al fine di promuovere la stabilità finanziaria nel quadro di S...

🇪🇺 Curva risk-free, Solvency II

EIOPA: CURVA DEI TASSI DI FINE FEBBRAIO 2016 E AGGIORNAMENTO DOCUMENTAZIONE TECNICA

Il 7 marzo, EIOPA ha pubblicato i valori mensili delle curve dei tassi di interesse risk-free e dei relativi aggiustamenti, con data di riferimento fine febbraio 2016. Con l’occasione, l’Autorità europea ha annunciato di avere effettuato alcune piccole modifiche alle metodologia di calcolo. Le modifiche riguardano anzitutto un cambiamento nel calcolo del credit-risk adjustment (CRA), al fine di sterilizzare gli effetti che, s...

🇪🇺 Solvency II

SOLVENCY II: QUALI NOVITA’ DAL FRONTE EUROPEO NEL CORSO DEL 2016?

Solvency II, il nuovo regime europeo di vigilanza prudenziale per il settore assicurativo, è entrato in vigore il 1° gennaio 2016. Chi pensasse a una chiusura permanente dei lavori sul dossier in questione sarebbe però in errore. Solvency, infatti, è un cantiere ancora aperto e numerose sono le iniziative che vedranno la luce in corso d’anno. Di seguito, le principali: fine marzo 2016...

🇪🇺 Equivalenza, Solvency II

EQUIVALENZA DEI REGIMI DI VIGILANZA DI GIAPPONE E BERMUDE: PUBBLICATI GLI ATTI DELEGATI

A fine novembre 2015, la Commissione europea ha adottato, sotto forma di Atti Delegati, due decisioni finalizzate a sancire l’equivalenza con Solvency II dei regimi di vigilanza prudenziale vigenti in Giappone e nelle Isole Bermude (1). Conclusosi a fine febbraio 2016 il periodo entro il quale era aperta la possibilità, per Parlamento e Consiglio europeo, di formulare eventuali obiezioni alle decisioni della Commissione, gl...

🇪🇺 Reporting, Solvency II

EIOPA PUBBLICA IL CALENDARIO PER LA GOVERNANCE DELLA TASSONOMIA PER IL REPORTING SOLVENCY II

Facendo seguito alle precedenti comunicazioni(1) in materia di tassonomia,  EIOPA ha recentemente pubblicato due documenti, che riguardano la governance e il calendario degli aggiornamenti della tassonomia per il reporting Solvency II. Come è noto, l’Autorità europea, ai fini della trasmissione dei dati con i supervisors nazionali, ha sviluppato: il Data Point Model...

🇪🇺 Distribuzione

RICHIESTA DI PARERE A EIOPA SU POSSIBILI ATTI DELEGATI IN MATERIA DI “IDD”

La Commissione europea, il 24 febbraio scorso, ha chiesto a EIOPA un parere tecnico in merito all’eventuale emanazione di Atti Delegati relativi alla Direttiva IDD (Insurance Distribution Directive n. 16/97/EU). La Direttiva, come è noto, è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale UE il 2 febbraio 2016(1); alcuni aspetti del testo, tuttavia,  devono essere ulteriormente disciplinati da Atti Delegati che la C...

🇪🇺 Vigilanza

“EXECUTIVE DIRECTOR” EIOPA: IL PARLAMENTO EUROPEO CONFERMA LA NOMINA DI FAUSTO PARENTE

Un comunicato stampa di EIOPA, pubblicato a fine gennaio, indicava che il Board of Supervisors aveva nominato Fausto Parente (attuale Capo del Servizio “Normative e Politiche di Vigilanza” presso IVASS) quale nuovo Executive Director dell’Autorità di vigilanza europea(1). Dopo aver ottenuto l’approvazione della Commissione Affari Economici e Monetari del Parlamento UE il 13 febbraio scorso, la nom...

🇪🇺 Vigilanza

EIOPA: NOMINATI I NUOVI MEMBRI DEI DUE “STAKEHOLDER GROUPS”

L’Autorità europea di vigilanza su assicurazioni e fondi pensione (EIOPA) ha individuato ed eletto – a seguito di un’apposita procedura di selezione(1)  - i nuovi componenti dei due Stakeholder Groups (SG): l’ “Insurance and Reinsurance Stakeholder Group” (IRSG) e l’ “Occupational Pensions Stakeholder Group” (OPSG). Il lavoro dei gruppi è...

🇪🇺 Derivati, Mercati finanziari

EBA, EIOPA, ESMA: BOZZA FINALE DELLO STANDARD SUI MARGINI RICHIESTI PER LE OPERAZIONI SU DERIVATI

L’8 marzo scorso le tre Autorità europee di vigilanza (EBA, EIOPA ed ESMA) hanno pubblicato la bozza finale degli standard tecnici regolamentari (RTS) in materia di margini richiesti per le operazioni su strumenti finanziari derivati non liquidabili su base centralizzata. Gli standard sono stati redatti ai sensi della regolamentazione europea sulle infrastrutture dei mercati (EMIR). La bozza di standard contiene, tra l’altro, le seguenti disposizioni: ...

🇪🇺 Unione bancaria

UN UTILE RIEPILOGO DELLE INIZIATIVE PER IL COMPLETAMENTO DELL’UNIONE BANCARIA

Dopo la proposta di uno schema europeo di assicurazione dei depositi (EDIS), presentata il 24 novembre 2015, la Commissione europea ha pubblicato una Comunicazione intitolata “Verso il completamento dell’Unione bancaria”, che identifica una serie di misure di riduzione del rischio ritenute indispensabili per controbilanciare la mutualizzazione dei rischi prevista dall’Unione. L’esatta portata e il calendario di realizzazione di un certo numero...

🇪🇺 Banca, Vigilanza

BCE: REGOLAMENTO SULL’ARMONIZZAZIONE DELLE OPZIONI NELLA VIGILANZA BANCARIA

La Banca Centrale europea (BCE) ha pubblicato, il 24 marzo scorso, il Regolamento e la Guida sull’esercizio delle opzioni e delle discrezionalità previste dal diritto dell’Unione. I due documenti definiscono come sarà armonizzato, a livello di area euro, l’esercizio delle opzioni e delle discrezionalità previste dalla normativa bancaria. Tra gli aspetti contenuti nel Regolamento, è incluso il trattamento delle partecipazioni delle ba...

Statistiche

🇮🇹 Analisi dei mercati

ANIA, RACCOLTA PREMI 2015: VITA +4%; R.C. AUTO –6,5%

ANIA ha pubblicato, nei giorni scorsi, una nota in cui sono illustrati i dati, ancora provvisori, relativi ai premi raccolti per il portafoglio diretto italiano vita e danni nel 2015. Lo scorso anno, la raccolta complessiva dei premi delle imprese di assicurazione nazionali e delle rappresentanze per l'Italia di imprese extra europee è stata pari a 147 miliardi, con una crescita, in termini omogenei, del 2,5% rispetto al 2014. La dinamica è il ...

🇮🇹 Assicurazione vita

ANIA: FLUSSI DI CASSA E RISERVE TECNICHE VITA AL 4° TRIMESTRE 2015

ANIA ha recentemente pubblicato la Newsletter dedicata ai flussi di cassa (in entrata e in uscita) e allo stock di riserve tecniche nei vari rami vita al 4° trimestre 2015. A fine anno, il saldo tra entrate (premi) e uscite (pagamenti per riscatti, scadenze, rendite e sinistri) del mercato vita in Italia (lavoro diretto) è stato positivo e pari a 43,9 miliardi di euro, valore inferiore di 2 miliardi rispetto a quello registrato nel 2014 ma superiore di oltre 25 miliar...

🇮🇹 Assicurazione r.c. auto, Prezzi

ANCORA IN CALO I PREZZI R.C. AUTO NEL 4° TRIMESTRE 2015. INDAGINE IPER DI IVASS

Il 24 marzo scorso, IVASS ha pubblicato il Bollettino Statistico con le informazioni relative all’indagine IPER sull’andamento dei prezzi per la garanzia r.c. auto nel quarto trimestre del 2015. I principali risultati sono i seguenti: il premio medio per la garanzia r.c. auto nel quarto trimestre 2015 è pari a 439 euro; il premio è sceso del 2,9% nell’ultimo trimestre del 2015 e del 7,6% rispetto a fine 2014;  ...

🇮🇹 Analisi dei mercati

IVASS: I DATI SUI PREMI LORDI CONTABILIZZATI AL 3° TRIMESTRE 2015

  IVASS ha pubblicato i dati statistici relativi ai premi lordi contabilizzati del portafoglio diretto italiano -  rami vita e danni - nei primi nove mesi del 2015, nonché alla nuova produzione dei rami vita. La raccolta premi realizzata complessivamente nei rami vita e danni dalle imprese nazionali e dalle rappresentanze in Italia di imprese extra S.E.E. nei primi nove mesi del 2015 realizza un nuovo massimo storico e ammonta a 108.719 milioni di eur...

🇮🇹 Previdenza complementare

COVIP: PRINCIPALI DATI STATISTICI SULLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE IN ITALIA NEL 2015

COVIP ha pubblicato recentemente i principali dati statistici relativi alla previdenza complementare in Italia nel quarto trimestre 2015. A fine 2015, gli iscritti totali alla previdenza complementare erano circa 7,3 milioni; al netto delle uscite, la crescita nell’anno è stata di circa 860.000 unità (+13,4%). Gli iscritti totali ai fondi negoziali erano 2,475 milioni, in prevalenza lavoratori dipendenti privati. Nell’anno trascorso l’i...

🇮🇹 Mercato mobiliare, PMI

2° RAPPORTO SUL MERCATO ITALIANO DEI "MINI-BOND”

L’Osservatorio sui Mini-Bond, costituito nel 2014 presso la School of Management del Politecnico di Milano, ha  pubblicato la seconda edizione del rapporto dedicato al mercato dei titoli obbligazionari e delle cambiali finanziarie emesse, in larga parte da piccole e medie imprese. Il report ha l’obiettivo di analizzare in modo esaustivo le dinamiche competitive della filiera dei mini-bond in Italia e in particolare: ...

🇮🇹 Demografia

INDICATORI DEMOGRAFICI ISTAT: LE STIME PER IL 2015

ISTAT ha recentemente pubblicato un report sugli indicatori demografici per l’Italia riferiti al 2015. Lo scorso anno, la popolazione residente si è ridotta di 139 mila unità (-2,3‰). Al 1° gennaio 2016 la popolazione totale era di 60 milioni e 656 mila residenti. Gli stranieri residenti in Italia al 1° gennaio 2016 erano 5 milioni 54 mila e rappresentavano l’8,3% della popolazione totale. Rispetto a un anno prima si &...

🇫🇷 Demografia

FRANCIA: BILANCIO DEMOGRAFICO 2015. CRESCE LA MORTALITÀ, SCENDE LA SPERANZA DI VITA

INSEE, l’Istituto francese di Statistica, ha pubblicato il rapporto sull’andamento demografico del Paese nel 2015. La Francia, con 66,4 milioni di abitanti, si è confermata il secondo Paese più popolato d’Europa. Il 2015 si è però caratterizzato per il negativo andamento sul fronte della mortalità e della speranza di vita. Le 600.000 morti registrate costituiscono il 7,3% in più rispetto al 2014. Statisticamente si...

🇧🇪 Analisi dei mercati

BELGIO: I RISULTATI PRELIMINARI DEL MERCATO ASSICURATIVO NEL 2015 (ASSURALIA)

ASSURALIA, l’Associazione belga delle imprese assicuratrici, ha recentemente pubblicato una nuova edizione del report “Constat & Perspectives” (2015-2016), documento che riporta i risultati preliminari dell’esercizio 2015 (1). Le stime indicano, per l’insieme del mercato, una raccolta premi di poco superiore a 27 miliardi di euro, in flessione (-3,4%) rispetto al 2014. Il mercato assicu...

🇱🇺 Analisi dei mercati

LUSSEMBURGO: PRIMI DATI SULLA RACCOLTA 2015: BRUSCO CALO DEL VITA

L’Autorità di vigilanza assicurativa del Lussemburgo ha pubblicato alcuni indicatori preliminari dell’andamento del settore nel 2015 (1). I premi raccolti nell’esercizio sono ammontati a 24,6 miliardi di euro, in calo dell’8,5% rispetto all’anno precedente. Il brusco decremento è totalmente da attribuire alle coperture vita tradizionali, che nel volgere di un anno si sono pressoch&e...

🇨🇿 Analisi dei mercati

REPUBBLICA CECA: DATI PRELIMINARI SULLA RACCOLTA PREMI 2015

L’Associazione ceca  delle compagnie assicuratrici (CAP), ha pubblicato i dati preliminari relativi all’andamento della raccolta premi nel 2015(1). L’evoluzione del business è risultata fortemente condizionata da quella del comparto danni, a sua volta dominato dall’auto. Il buon andamento di quest’ultimo ha sopperito alle difficoltà dei rami vita, che nel 2015 hanno subito una fl...

🇪🇺 Reddito

EUROSTAT: IL PIL PROCAPITE IN 276 REGIONI EUROPEE NEL 2014

Eurostat ha recentemente pubblicato alcuni dati – riferiti al 2014 – relativi al PIL procapite, espresso in termini di parità di potere d’acquisto, in 276 regioni appartenenti all’Unione europea. Posto pari a 100 il valore medio europeo (27.500 euro), i risultati evidenziano un range che va da un minimo di 30 (riscontrato in Bulgaria, nella regione di Severozapaden) fino a un massimo di 539 registrato nel Regno Unito (Inner Londo...

🇦🇱 Analisi dei mercati

ALBANIA: I PRIMI DATI ASSICURATIVI PER IL 2015

Le prime statistiche sull’andamento del settore assicurativo albanese nel 2015(1) – edite dall’Autorità di vigilanza finanziaria (AMF) - mostrano i segnali di un mercato che continua a espandersi. La raccolta premi ha raggiunto i 14 miliardi di lek (101 milioni di euro), in aumento nell’anno del 21,2%. Il numero delle polizze in portafoglio è invece cresciuto del 6,7%, portandosi a poco meno...

🇺🇸 Analisi dei mercati

STATI UNITI: GRADUATORIE 2015 DEI PRINCIPALI GRUPPI VITA E DANNI

NAIC, l’Ente federale che rappresenta le Autorità statali di vigilanza sul settore assicurativo negli Stati Uniti, ha pubblicato un aggiornamento delle statistiche relative ai primi venticinque gruppi assicurativi operanti nei rami Vita e Property/Casualty negli USA e in Canada (dati 2015)(1). Con riguardo alle assicurazioni vita, i primi venticinque gruppi rappresentano il 69,6% del totale della raccolta premi (pari, qu...

🇯🇵 Analisi dei mercati

IL MERCATO DELLA “COMMERCIAL INSURANCE” IN GIAPPONE. REPORT SWISS RE

Swiss Re ha dedicato un report al mercato delle coperture assicurative per le aziende (commercial insurance) in Giappone, un settore caratterizzato da un notevole sviluppo ma anche da significative opportunità di crescita(1). I dati (2014) riferiti alle singole lines of business indicano che il peso del ramo auto sul totale premi della commercial insurance è pari al 39,8%, seguito dalle coperture...

🇰🇷 Analisi dei mercati

COREA DEL SUD: NEL 2014 CONTINUA LA CRESCITA DELL’ASSICURAZIONE VITA

L’esercizio finanziario 2014 (gennaio-dicembre) del settore assicurativo vita nella Corea del Sud ha evidenziato una grande solidità, confermata da un andamento di crescita a tassi stabili (nonostante uno scenario finanziario globale caratterizzato da forti incertezze nei mercati emergenti). È questo, in sintesi, il quadro che emerge dal recente rapporto edito da KLIA, l’Associazione nazionale delle compagnie assicuratrici vita(1)...

🇱🇧 Analisi dei mercati

L’ASSICURAZIONE IN LIBANO NEL 2014

Un recente report  dell’Autorità di vigilanza assicurativa del Libano (ISC) descrive un mercato in buona salute, che continua a espandersi e a mantenersi redditizio(1). Nel 2014, i rami vita hanno segnato una crescita della raccolta del 4,3%, portandosi a 643 miliardi di lire (388 milioni di euro), mentre i rami danni hanno registrato premi per 1.581 miliardi di lire (954 miliardi di euro), in aumento del 4,1%...

🇹🇳 Analisi dei mercati

TUNISIA: L’ASSICURAZIONE NEL 2014. RAPPORTO DELL’ASSOCIAZIONE DELLE IMPRESE ASSICURATRICI

Caratterizzata da un contesto politico in cerca di stabilizzazione dopo i profondi rivolgimenti degli anni scorsi, l’economia della Tunisia ha registrato del 2014 una crescita del 2,3%. A questi segnali di ripresa ha contribuito anche il settore delle assicurazioni, come dimostrano i dati pubblicati dalla Federazione nazionale delle imprese assicuratrici (FTUSA)(1). I premi diretti emessi nell’anno sono aumentati del 10,2%...

🇨🇮 Analisi dei mercati

COSTA D’AVORIO: I DATI ASSICURATIVI PER IL 2014

Con una breve nota, l’Associazione delle compagnie assicuratrici della Costa d’Avorio (ASACI) ha presentato i dati principali sull’andamento del settore assicurativo nel 2014(1). In un contesto economico espansivo, caratterizzato da una crescita del PIL stimata intorno all’8% annuo, anche il settore assicurativo ha fornito chiari segnali di sviluppo. La raccolta premi ha raggiunto i 251 miliardi di franchi C...

🌎 Calamità naturali

SWISS RE-“SIGMA”: CALAMITÀ NATURALI E MAN MADE NEL 2015. DANNI RILEVANTI IN ASIA

Sigma, la rivista edita da Swiss Re, ha pubblicato il report dedicato alle calamità naturali e provocate dall’uomo nel 2015(1). I principali aspetti evidenziati nel Report sono i seguenti: nel 2015 sono stati registrati 353 eventi catastrofali, di cui 198 calamità naturali (il numero storicamente più elevato in assoluto) e 155 di origine umana;   più d...

Normativa

🇮🇹 Solvency II

PUBBLICATO IL REGOLAMENTO IVASS SULLE REGOLE PER IL CALCOLO DELLE RISERVE TECNICHE

Dopo la fase di pubblica consultazione (1), è stato pubblicato il Regolamento IVASS n. 18 del 15 marzo 2016, concernente le regole applicative per la determinazione delle riserve tecniche, a seguito dell’implementazione nazionale delle linee guida EIOPA sui requisiti finanziari del regime Solvency II. Il Regolamento è suddiviso in cinque titoli: TITOLO I: Disposizioni generali, TITOLO II: Princi...

🇮🇹 Reporting, Solvency II

IVASS: SCHEMA DI REGOLAMENTO SU REPORTING SOLVENCY II E AUDIT ESTERNO

Il 24 marzo scorso,  IVASS ha posto in pubblica consultazione uno schema di Regolamento in materia di informativa al pubblico e alla vigilanza secondo i principi di Solvency II. Lo schema, in particolare, indica le disposizioni integrative in materia di contenuti della relazione sulla solvibilità e condizione finanziaria (SFCR) e della relazione periodica all’IVASS (RSR) e propone diverse ipotesi per quanto riguarda gli obblighi di audit del ...

🇮🇹 Solvency II, Vigilanza

IVASS: SCHEMA DI REGOLAMENTO SULLE IMPRESE DI ASSICURAZIONE “LOCALI”

Il 23 marzo scorso IVASS ha pubblicato, per la consultazione, uno schema di Regolamento recante disposizioni relative alle cosiddette imprese di assicurazione “locali”. IVASS segnala che, con tali disposizioni, è stata data attuazione all’articolo 4 della Direttiva 2009/138/CE (“Solvency II”) rubricato “Esclusione dall’ambito di applicazione a causa delle dimensioni”. Tali imprese sono definite &ld...

🇮🇹 Vigilanza

PUBBLICATO DA IVASS IL BOLLETTINO DI VIGILANZA N.1/2016

IVASS ha pubblicato un nuovo Bollettino di Vigilanza (n. 1/2016) contenente – insieme a Regolamenti e Provvedimenti dell’Autorità recentemente adottati –  anche quanto segue: elenco degli operatori del mercato assicurativo (imprese di assicurazione e riassicurazione autorizzate fino alla data del 31 dicembre 2015); misure sanzionatorie (amministrative e disciplinari); atti comunitari d...

🇮🇹 Appalti pubblici

LA RIFORMA DELLA DISCIPINA DEGLI APPALTI PUBBLICI: QUADERNO DI RICERCA GIURIDICA BANKITALIA

Banca d’Italia ha dedicato un recente "Quaderno di Ricerca Giuridica" al tema della disciplina degli appalti pubblici alla luce delle direttive europee e nella prospettiva del recepimento a livello nazionale. Il lavoro si sviluppa attraverso un’analisi d’insieme delle stazioni appaltanti italiane, il quadro normativo nazionale, le indicazioni della giurisprudenza, i principi organizzativi necessari per realizzare un sistema di qualità ...

🇫🇷 Assicurazione vita

FRANCIA: PROMUOVERE LO SVILUPPO DEI CONTRATTI VITA “EURO-CROISSANCE”. LA POSIZIONE DELLA VIGILANZA

I prodotti vita “euro-croissance” sono stati introdotti nel mercato francese nel 2014 come strumento per incentivare i risparmiatori verso forme di investimento di lungo termine, in grado di offrire maggiori rendimenti rispetto ai contratti vita tradizionali pur con una garanzia sul capitale a scadenza. Questi prodotti sono stati considerati anche come un’opportunità per consentire alle imprese di assicurazione di diversificare gli investimenti e ...

🇬🇧 Vigilanza

L’APPROCCIO PRA ALLA VIGILANZA ASSICURATIVA NEL REGNO UNITO: UN AGGIORNAMENTO

Nel mese di marzo, la Prudential Regulation Authority (PRA)  del Regno Unito ha pubblicato un documento che aggiorna l’informazione sull’approccio seguito dall’Autorità nello svolgimento dell’attività di vigilanza assicurativa (1).  Particolare attenzione, nel documento, è riservata al ruolo di PRA quale istituzione incaricata di promuovere la sicurezza e la solidità del s...

🇬🇧 Insurance-linked securities

CONSULTAZIONE DEL TESORO BRITANNICO IN MATERIA DI INSURANCE LINKED SECURITIES

Circa un anno fa, il Governo britannico aveva preannunciato che il Ministero del Tesoro avrebbe avviato, in collaborazione con la Prudential Regulation Authority (PRA) e la Financial Conduct Authority (FCA), i lavori per la definizione di un nuovo framework regolamentare in grado di attirare il business delle Insurance Linked Securities (ILS)(1) sul mercato di Londra. Il progetto ILS, in particolare, rientra nel pi&ug...

🇬🇧 Governance, Vigilanza

REGNO UNITO: NUOVE DISPOSIZIONI DI VIGILANZA PER I “SENIOR MANAGER” DI ASSICURAZIONI E BANCHE

L’Autorità di vigilanza prudenziale sul mercato finanziario britannico (PRA) e la Financial Conduct Authority (FCA) hanno segnalato, attraverso un comunicato stampa congiunto, che il 7 marzo sono entrate in vigore nuove disposizioni di vigilanza per i Senior Managers del settore bancario e assicurativo (Senior Managers Regime). In osservanza alle nuove indicazioni della vigilanza, viene fatto obbligo a tali figure manageriali di operare s...

🇮🇪 Solvency II

IRLANDA: DUE NOTE DELLA VIGILANZA SU FUNZIONE ATTUARIALE E OUTSOURCING

Nelle scorse settimane la Central Bank of Ireland (CBI), Autorità competente per la vigilanza prudenziale sul settore assicurativo, ha pubblicato due documenti su temi attinenti Solvency II. Si tratta, in particolare, di: un documento sulla funzione attuariale e i relativi requisiti di governance; un documento sul processo di notifica in caso di outsourcing di funzioni o attività...

🇺🇸 Riassicurazione

STATI UNITI: NAIC ADOTTA EMENDAMENTI SUL TRATTAMENTO DELLE CESSIONI IN RIASSICURAZIONE

NAIC ha recentemente  approvato alcuni emendamenti alle disposizioni vigenti in materia di credito riconosciuto alle imprese di assicurazione per le cessioni del rischio in riassicurazione. L’iniziativa rientra nel più ampio progetto di modernizzazione della regolamentazione della riassicurazione negli Stati Uniti. Gli emendamenti consentono agli Insurance Commissioners (le Autorità statali di vigilanza sulle assicurazioni) d...

🇺🇸 Cyber risk

NAIC: NUOVO FRAMEWORK REGOLAMENTARE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI (“CYBERSECURITY MODEL LAW”)

All’inizio di marzo, NAIC -  l’Ente federale che rappresenta le Autorità statali di vigilanza sul settore assicurativo negli Stati Uniti - ha presentato una bozza preliminare di framework normativo (“Cybersecurity Model Law”), finalizzata alla definizione di standard regolamentari in materia di sicurezza dei dati (anche in relazione alla gestione di eventuali infrazioni) per le imprese assicuratrici(1)...

🌎 Banca, Rischio operativo

RISCHIO OPERATIVO DELLE BANCHE: CONSULTAZIONE DEL COMITATO DI BASILEA

Il Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria ha recentemente posto in pubblica consultazione alcune proposte di revisione del trattamento del rischio operativo nell’ambito della regolamentazione sui requisiti patrimoniali delle banche. L’esame, da parte del Comitato, dei modelli utilizzati dalle banche per la valutazione del rischio operativo e dei relativi requisiti patrimoniali ha evidenziato che gli approcci AMA (Advanced Measurement Approach...

News

🇮🇹 Welfare aziendale

GENERALI LANCIA IL WELFARE INDEX PMI E PRESENTA IL REPORT 2016

Generali Italia ha lanciato il Welfare Index PMI, il primo indice di valutazione del livello del welfare aziendale nelle piccole e medie imprese italiane. 2.140 imprese, appartenenti a tutti i settori produttivi, hanno partecipato a una ricerca che ha permesso di realizzare il primo rapporto nazionale sulla stato del welfare nelle PMI e di costruire il Welfare Index. Si tratta di un indice che, realizzato in collaborazione con Confagricoltur...

🇮🇹 Assistenza, Welfare

LA RESIDENZIALITA’ PER GLI ANZIANI IN ITALIA: QUADERNO ASSOPREVIDENZA-ITINERARI PREVIDENZIALI

Assoprevidenza, in collaborazione con Itinerari Previdenziali, ha pubblicato un Quaderno sulle politiche di welfare in materia di assistenza e sui servizi di residenzialità rivolti agli anziani non autosufficienti. Il quaderno tratta, sotto il profilo normativo, regolamentare ed economico, i diversi aspetti delle politiche assistenziali rivolte alle generazioni più anziane, analizzando alcune possibili linee di riforma per favorire lo sviluppo di ...

🇮🇹 Welfare

SANITA’ E PREVIDENZA: LE RISPOSTE DEGLI ITALIANI SUL FUTURO DEL WELFARE

Il 23 febbraio, a Roma, si è svolta una conferenza stampa dedicata alla presentazione dei risultati dell'indagine "Sanità e previdenza: più o meno tasse per il futuro", realizzata dall'Unione Nazionale Consumatori (UNC). Tale iniziativa è stata sviluppata all’interno del programma di ricerca “Gli scenari del welfare”, promosso dal Forum ANIA-Consumatori con l'obiettivo di presentare proposte condivise da imprese e ...

🇮🇹 Industria

INTESA SANPAOLO: 8° RAPPORTO ANNUALE SUI DISTRETTI INDUSTRIALI IN ITALIA

Intesa Sanpaolo ha recentemente pubblicato  l’8° report annuale sui distretti industriali in Italia. Dal documento si evince che i distretti si confermano punto di forza dell’industria italiana. Nel biennio 2014-15, il fatturato a prezzi correnti delle imprese distrettuali è cresciuto in media d’anno dell’1,9%. Tra il 2008 e il 2015 sono quasi 6 i punti percentuali di maggior  crescita per le imprese dei distretti ri...

🇮🇹 Previdenza

IL BILANCIO DEL SISTEMA PREVIDENZIALE ITALIANO: RAPPORTO DI ITINERARI PREVIDENZIALI

La società Itinerari Previdenziali ha pubblicato il 3° Rapporto sul sistema previdenziale italiano, un documento che offre un ricco insieme di dati sugli andamenti finanziari e demografici delle pensioni e dell’assistenza nel nostro Paese. Tra le principali evidenze del report: nel 2014 le uscite per il nostro welfare sono state pari a 439.366 miliardi, il 53,18% dell’intera spesa pubblica al lordo degli interessi sul ...

🇫🇷 Distribuzione

LA GESTIONE DI STRATEGIE MULTICANALE NEL SETTORE DEI SERVIZI: IL CASO DELL'ASSICURAZIONE IN FRANCIA

L’obiettivo del lavoro qui presentato è quello di esaminare l’attuazione delle strategie di distribuzione multicanale nel settore dei servizi e di evidenziare gli obiettivi, le difficoltà, le sinergie e gli impatti competitivi per i diversi canali, nonché le aree dei futuri investimenti. Per svolgere l’analisi, gli Autori si avvalgono di interviste a manager responsabili delle strategie di distribuzione multicanale, nelle pri...

🇫🇷 ORSA, Solvency II

ORSA: PRINCIPALI INDICAZIONI DALL’ESERCIZIO 2015 PER L’ASSICURAZIONE FRANCESE

Alcune slides, pubblicate dall’Autorità di vigilanza prudenziale francese (ACPR),  illustrano i principali risultati dell’ “esercizio preliminare ORSA 2015”. Rispetto all’edizione 2014(1), il tasso di partecipazione è aumentato considerevolmente (+18%), soprattutto fra le imprese di piccole dimensioni. Si tratta, nello specifico, di 451 imprese e di 28 gruppi. ...

🇬🇧 Economia, Unione Europea

‘BREXIT’: QUALI CONSEGUENZE (IN PARTICOLARE PER L’INDUSTRIA ASSICURATIVA)?

TheCity UK(1) ha pubblicato “Guide to Brexit”, un report che analizza le possibili conseguenze derivanti dall’uscita del Regno Unito dalla UE, come pure le eventuali alternative praticabili. Nel report vengono sottolineati i principali aspetti pratici conseguenti a un eventuale abbandono dell’Unione, questioni di cui è assolutamente urgente rendere consapevoli le imprese brita...

🇬🇧 Assicurazione auto, Liquidazione, Sinistri

REGNO UNITO: ANALISI ABI SUL PROCESSO DI LIQUIDAZIONE DEI SINISTRI

A fine gennaio, l’Associazione delle compagnie assicuratrici britanniche (ABI) ha pubblicato, per la prima volta, i dati di settore relativi ai tassi di liquidazione dei sinistri – intesi come rapporto fra sinistri liquidati e sinistri denunciati - per alcune fra le più diffuse tipologie di copertura. I dati considerati fanno riferimento agli esercizi 2013 e 2014 e riguardano 6,9 milioni di sinistri gestiti da 19 compagnie assicuratrici, di cui 4,3 milio...

🇩🇪 Vigilanza

VERSO UNA NUOVA STRUTTURA DELL’AUTORITA’ DI VIGILANZA IN GERMANIA (BAFIN)

L’Autorità di vigilanza tedesca sui mercati finanziari (BAFIN) sta realizzando un percorso di riforma delle proprie strutture interne, finalizzato a dare rilievo a nuove competenze e a ottenere maggior efficienza e qualità del servizio. La nuova struttura organizzativa riserverà particolare attenzione agli aspetti di tutela del consumatore, per i quali è istituito un apposito department, che si dedicherà alla  consumer p...

🇵🇹 Digitalizzazione

GLI ASSICURATORI PORTOGHESI NELL’ERA DIGITALE: UN REPORT CAPGEMINI-APS

Un recente studio -  svolto da CAPGEMINI in collaborazione con l’Associazione portoghese delle imprese assicuratrici (APS) e MIT Center for Digital Business - ha analizzato il grado di “digitalizzazione” del settore delle assicurazioni in Portogallo. All’iniziativa, condotta attraverso un sondaggio online, hanno partecipato 26 imprese del mercato. Sulla base del grado di “maturità digitale” raggiunta, gli assicura...

🇪🇺 Digitalizzazione, Servizi finanziari

INSURANCE EUROPE: OSSERVAZIONI SUL LIBRO VERDE DELLA COMMISSIONE UE SUI SERVIZI FINANZIARI

Insurance Europe ha pubblicato le osservazioni alla pubblica consultazione sul Libro Verde relativo ai servizi finanziari al dettaglio,  promossa nei mesi scorsi dalla Commissione europea(1). Secondo Insurance Europe, la digitalizzazione contribuirà a trasformare radicalmente anche il settore assicurativo, modificando il modo in cui le compagnie innovano, distribuiscono prodotti e interagiscono con i propri clien...

🇪🇺 Assicurazione malattia

IL “DISABILITY INCOME GAP” E’ IN CRESCITA IN EUROPA. REPORT SWISS RE

Il documento di Swiss Re – basato sui risultati di un’indagine svolta presso un campione di oltre 13.000 persone, residenti in 13 Paesi(1) - evidenzia, in apertura, come il contesto in cui opera attualmente l’industria assicurativa sia caratterizzato da un grado molto elevato di incertezza: ne sono causa rischi geopolitici, rischi legati alla convivenza di culture/religioni diverse, pandemie, persistente e generalizzata debolezza econo...

🇨🇭 Tutela dei consumatori

LA TUTELA DEGLI ASSICURATI IN SVIZZERA: UNO STUDIO EMPIRICO

Il tema della tutela dei consumatori in ambito assicurativo è attualmente oggetto, in Svizzera, di un vivace e ricco dibattito. Fra i vari aspetti del problema, ciò che è stato meno di frequente considerato è il punto di vista dei consumatori stessi. Sul punto, l'Associazione svizzera degli assicuratori (ASA-SVV) ha recentemente pubblicato sul proprio sito uno studio, curato dall’Istituto di Economia delle Assicurazioni dell’Univ...

🇺🇸 Assicurazione vita

FITCH: PERDITE DAI TITOLI DEL SETTORE ENERGETICO PER L’ASSICURAZIONE VITA USA

Fitch Ratings ha pubblicato un report sull’esposizione delle compagnie vita statunitensi verso i titoli emessi da imprese del settore energetico. Secondo Fitch, gli assicuratori USA dovranno far fronte - nel 2016 -  a minusvalenze su questi titoli, di entità compresa tra 3 e 4 miliardi di dollari. Secondo lo scenario base elaborato dall’Agenzia, le perdite dovrebbero ammontare a circa l’1% del capitale di vigilanza, sulla base anche...

🇨🇺 Assicurazione danni

CUBA: PROSPETTIVE DELL’ASSICURAZIONE DANNI ALLA LUCE DEL “DISGELO” CON GLI STATI UNITI

Il recente  viaggio del Presidente Obama a Cuba  ha suggellato l’avvio di un processo di riavvicinamento fra gli Stati Uniti e l’isola caraibica dopo oltre 50 anni segnati dal gelo politico e dall’embargo economico. Tali premesse aprono importanti prospettive di sviluppo per Cuba in numerosi settori, fra i quali quello assicurativo. Il presente documento delinea lo stato attuale del business assicurativo danni del Paese, e...

🇻🇳 Analisi dei mercati

VIETNAM: POSITIVO L’ANDAMENTO DEL SETTORE ASSICURATIVO NEL 2015

Asia Insurance Review ha riportato, in un recente articolo, alcuni dati provenienti dall’Autorità di vigilanza assicurativa del Vietnam, secondo i quali il mercato nazionale delle assicurazioni ha ottenuto, nel 2015, la miglior performance degli ultimi cinque anni (crescita del 22% e raccolta corrispondente a 3,1 miliardi di dollari USA, pari a 2,8 miliardi di euro). Secondo le stime relative all’esercizio 2015, la raccolta premi dan...

🌎 Innovazione digitale

LA TRASFORMAZIONE DIGITALE NELL’INDUSTRIA ASSICURATIVA: GENEVA ASSOCIATION

La Geneva Association ha recentemente pubblicato le slides dell’intervento effettuato da Fabian Sommerrock, vice Segretario generale dell’Associazione, al 16° Asia CEO Insurance Summit dedicato all’innovazione digitale nell’industria assicurativa. Dopo aver definito storicamente la trasformazione digitale come la “quarta rivoluzione industriale”, il Relatore ha illustrato le implicazioni del fenomeno a livello ec...

🌎 Innovazione digitale

“WORLD INSURANCE REPORT 2016” CAPGEMINI-EFMA: FOCUS SU GENERAZIONE Y E INTERNET OF THINGS

La società di consulenza Capgemini, in collaborazione con EFMA, l’associazione di cui fanno parte più di 3000 imprese del settore finanziario e assicurativo a livello mondiale, ha pubblicato il World Insurance Report 2016. Al centro dell’edizione di quest’anno gli effetti rivoluzionari - e potenzialmente dirompenti -  sul settore assicurativo dell’innovazione digitale e della Internet of Things. Il World Insurance ...

🌎 Rischio sistemico

LA REGOLAMENTAZIONE DELLE IMPRESE ASSICURATRICI DI RILEVANZA SISTEMICA: STANDARD & POOR’S

  Standard & Poor’s ha pubblicato recentemente un breve report, dedicato alla regolamentazione delle imprese di assicurazione considerate rilevanti dal punto di vista sistemico (G-SIIs). Secondo la società di rating, le imprese designate sono esposte a un notevole livello di incertezza regolamentare, soprattutto con riguardo ai criteri di inserimento nella lista delle G-SIIs (curata dal Financial Stability Board-FSB) e ai relativi...

🌎 Distribuzione, Innovazione digitale

REINVENTARE LA DISTRIBUZIONE ASSICURATIVA ALLA LUCE DELLA RIVOLUZIONE DIGITALE (ACCENTURE)

La rivoluzione digitale sta cambiando il mondo delle assicurazioni e, in particolare, le modalità in cui viene distribuito il servizio assicurativo: da questa premessa prende spunto il report di Accenture volto a esaminare come la “digital disruption” influenzerà nei prossimi anni la distribuzione assicurativa. Il documento si basa su un sondaggio condotto tra circa 400 operatori assicurativi attivi in 20 Paesi. La novit&agr...

🌎 Innovazione digitale

L’ASSICURAZIONE E LA RIVOLUZIONE DIGITALE: CAMBIAMENTI STRUTTURALI E IMPATTI SULL’OCCUPAZIONE

Sono numerosi i Report pubblicati negli ultimi mesi dalle società di consulenza in tema di “rivoluzione digitale” ed effetti sul settore assicurativo(1). Anche McKinsey ha recentemente redatto un rapporto sulle implicazioni della rivoluzione digitale per l’attività assicurativa e per i processi operativi delle imprese. Se, in passato, il settore assicurativo si era dimostrato non molto pronto nell&rsquo...

🌎 Calamità naturali, Cambiamento climatico

RISCALDAMENTO GLOBALE E CALAMITA’ NATURALI (2015). “TOPICS GEO” MUNICH RE

Munich Re ha dedicato un numero della sua rivista Topics-Geo alle calamità naturali del 2015, un anno che - sotto un profilo strettamente assicurativo – è stato caratterizzato da un ammontare di danni assicurati relativamente contenuto (al di sotto della media trentennale), posto che i Paesi “ad alta penetrazione assicurativa” sono risultati, in buona parte, risparmiati dagli eventi catastrofali. Tuttavia, il report sottolinea che, sotto ...

🌎 Calamità naturali

NEL 2015 CONTINUA IL CALO DEI DANNI DA CALAMITÀ NATURALI: AON BENFIELD

Aon Benfield ha pubblicato il consueto bollettino annuale che sintetizza andamento, frequenza e gravità degli eventi naturali distruttivi nel mondo. Il 2015 è stato un anno caratterizzato da un numero elevato di eventi naturali distruttivi (*), associato però a un minore impatto in termini di costo economico. Infatti, gli eventi rilevanti sono stati 300, ben al di sopra della media annua di 269, ma i costi che ne sono derivati si sono attestati a 123 miliard...

🌎 Trasporto marittimo

“SAFETY AND SHIPPING REVIEW 2016” DI ALLIANZ GLOBAL CORPORATE & SPECIALTY SE (AGCS)

Allianz Global Corporate & Specialty SE (AGCS) ha presentato recentemente la 4a edizione di “Safety and Shipping Review 2016”(1), report dedicato all’analisi delle perdite di navi superiori a 100 tonnellate di stazza lorde. Nel 2015, a livello mondiale, gli incidenti nel trasporto marittimo che hanno causato perdite integrali hanno proseguito la tendenza di lungo periodo "al rib...

🌎 Fondi pensione

“GLOBAL PENSION ASSETS STUDY” 2016, WILLIS TOWERS WATSON

Willis Towers Watson ha pubblicato l’edizione 2016 del “Global Pensions Asset Study”, report sugli attivi gestiti  e sulle strategie di investimento seguite dai fondi pensione nelle principali economie mondiali (sono compresi 19 Paesi)(1). Alla fine del 2015 il totale degli attivi gestiti dai fondi pensione dei Paesi considerati è stimato in 35.400 miliardi di dollari USA, in diminuzion...