Panorama Assicurativo Ania

Newsletter

Dicembre 2010 - N°86

Focus - UE - Statistiche - Normativa - News

Focus

🇩🇪 Assicurazione vita

LA PERFORMANCE FINANZIARIA DELL’ASSICURAZIONE VITA IN GERMANIA NEGLI ULTIMI TRENT’ANNI

Azioni, obbligazioni o assicurazioni vita? L’autore del Paper esamina, su un arco temporale di 10, 20 e 30 anni (dal 1980 al 2009), la performance finanziaria delle imprese di assicurazione vita in Germania, ponendola a confronto con i rendimenti degli investimenti azionari (misurati dall’indice DAX) e con quelli degli investimenti obbligazionari (misurati dall’indice REX). Sia valutando la performance in termini assoluti sia considerando la correzione per il rischio, i rendimenti dell’assicurazione vita risultano vincenti, mentre gli investimenti azionari, pur molto positivi sull’arco trentennale, risultano penalizzati dall’elevata volatilità.

Il prof. Peter Albrecht, dell’Università di Mannheim, ha recentemente pubblicato un paper dedicato all’analisi della performance degli investimenti effettuati dagli assicuratori vita in Germania nell’ultimo trentennio.L’autore pone a confronto i dati sui rendimenti ottenuti dalle imprese vita (tratti da fonte GDV) e quelli relativi ai rendimenti conseguibili investendo nel mercato azionario (rappresentati dall’andamento dell’indice DAX) e sul mercato del reddito fisso (rappresentato ...

🌎 Inflazione, Mercato assicurativo

“SIGMA”/SWISS RE: GLI EFFETTI DELL’INFLAZIONE SULL’INDUSTRIA ASSICURATIVA

Swiss Re ha di recente pubblicato un nuovo numero di “Sigma” (4/2010) dedicato agli effetti dell’inflazione sulla gestione delle imprese di assicurazione. Per gli assicuratori, l’inflazione costituisce uno dei principali rischi gestionali: essa influisce negativamente, in particolare, sul rendimento degli investimenti, sulla valutazione degli attivi e sulle future liabilities.Per gli assicuratori danni, l’inflazione è causa di un costo dei sinistri più elevato e, dunque, ...

🇨🇦 Assicurazione auto

REGOLAMENTAZIONE TARIFFARIA, REDDITIVITÀ E ACCESSIBILITÀ DEL MERCATO ASSICURATIVO AUTO: L’ESEMPIO DEL CANADA

Il Paper indaga sull’impatto che la regolamentazione dei prezzi dell’assicurazione auto ha sulla dimensione del mercato (in particolare, sulla dimensione del “residual market”, ossia la componente dei rischi più elevati), sulla sinistrosità e sulla redditività delle imprese assicuratrici. Il focus è sul mercato delle assicurazioni in Canada.In particolare, si considerano gli effetti sulla performance del ramo auto a seguito di interventi normativi quali: l’approvazione preventiva del...

🇬🇧 Rischio di investimento, Trasparenza

REGNO UNITO: COME RENDERE COMPRENSIBILE IL RISCHIO DEGLI STRUMENTI DI INVESTIMENTO. STUDIO ABI

L’Associazione delle compagnie assicuratrici britanniche (ABI) ha avviato da tempo studi volti ad individuare gli elementi fondamentali per permettere alla clientela assicurativa di compiere scelte di investimento – soprattutto orientate al lungo termine - in piena consapevolezza.Il presente rapporto illustra i risultati di un’indagine avente ad oggetto le modalità di rappresentazione delle informazioni sui profili di rischio e di rendimento di un’ampia tipologia di strumenti di ris...

🌎 Crisi finanziaria

LA RIFORMA DELLA REGOLAMENTAZIONE ASSICURATIVA DOPO LA CRISI IN UN NUOVO NUMERO DI “SIGMA”/SWISS RE

La rivista di Swiss Re, "Sigma", dedica un numero (3/2010) all’analisi delle principali riforme regolamentari relative al settore (ri)assicurativo, in fase di progetto e/o in via di attuazione - su scala internazionale - dopo la crisi finanziaria.Le imprese di assicurazione e riassicurazione hanno superato abbastanza bene la recente crisi. Una semplicistica estensione all’industria assicurativa delle riforme applicate al settore bancario appare dunque inopportuna, in quanto i modelli...

🇺🇸 Assicurazione abitazioni

TRASPARENZA E CONFRONTABILITÀ DELLE COPERTURE ASSICURATIVE PER LA CASA: STUDIO SUL MERCATO AMERICANO

Lo studio analizza le polizze per l’assicurazione della casa negli Stati Uniti sotto un duplice aspetto: il livello di standardizzazione delle clausole contrattuali e la possibilità, per il potenziale cliente, di effettuare confronti fra i diversi testi di polizza prima della stipula del contratto.Per quanto concerne il profilo della standardizzazione, dal confronto fra i testi di polizza in uso nei diversi Stati emergono molteplici differenze fra compagnie, che si traducono in una s...

🇺🇸 Calamità naturali

IL RUOLO DELLO STATO NELLA COPERTURA DEL RISCHIO DI CALAMITA’ NATURALE: I PIANI ASSICURATIVI PUBBLICI IN DIECI STATI USA

Lo studio analizza i piani pubblici per la copertura di immobili civili e commerciali contro danni da calamità naturali negli Stati Uniti.Si tratta, essenzialmente, dei danni da tempesta di vento – tradizionalmente esclusi dalle tradizionali coperture contro le alluvioni – e dei danni da terremoto, le cui coperture assicurative sono inquadrate in piani assicurativi pubblici.L’autore prende in esame i piani assicurativi vigenti in dieci Stati costieri (North e South Caroli...

🌎 Crisi finanziaria

RUOLO DELLA “MARKET DISCIPLINE” NEI MERCATI ASSICURATIVI: VERIFICHE EMPIRICHE A SEGUITO DELLA CRISI FINANZIARIA

La crisi finanziaria globale ha aperto un profondo dibattito – su scala nazionale e internazionale - sulle riforme da apportare al quadro normativo vigente al fine di rafforzare la sicurezza dei mercati finanziari.Per il suo rilevante peso finanziario, il dibattito ha investito anche la regolamentazione assicurativa. L’industria delle assicurazioni, infatti, gestisce - nel suo complesso - l’11% degli asset finanziari mondiali.L’obiettivo del paper è di contribuire al dibattit...

UE

Solvency II

SOLVENCY II: PUBBLICA CONSULTAZIONE DELLA COMMISSIONE SULLE MISURE DI 2° LIVELLO (“IMPLEMENTING MEASURES”)

Il 24 novembre scorso, la Commissione europea ha posto in pubblica consultazione un nuovo documento concernente le misure di attuazione della Direttiva Solvency II.La proposta ufficiale delle "Implementing Measures" da parte della Commissione è attesa nel prossimo mese di giugno. Con la consultazione in questione, la Commissione intende raccogliere commenti - provenienti dai vari stakeholders - sul potenziale impatto che le misure proposte avranno sui mercati, sui prodotti assicur...

Intermediazione assicurativa

CONSULTAZIONE PUBBLICA PER LA REVISIONE DELLA DIRETTIVA SULL’INTERMEDIAZIONE ASSICURATIVA (IMD)

I servizi della Commissione europea hanno pubblicato, il 26 novembre scorso, un “Consultation document” per raccogliere i pareri delle parti interessate sulle possibili misure da adottare per la revisione della direttiva sull'intermediazione assicurativa (IMD, 2002/92/EC).Gli obiettivi sono, innanzitutto, trovare il modo di applicare effettivamente l’IMD in maniera uniforme in tutti gli Stati UE e, nel contempo, identificare gli ambiti in cui sono necessari miglioramenti e integraz...

Strumenti finanziari

“PACKAGED RETAIL INVESTMENT PRODUCTS” (PRIPS): CONSULTAZIONE PUBBLICA PER UN NUOVO QUADRO NORMATIVO

Il 26 novembre scorso la Commissione europea ha pubblicato, per la consultazione, un documento di lavoro in materia di “packaged retail investment products” (PRIPs), ossia quei prodotti finanziari al dettaglio di tipo complesso che combinano più strumenti finanziari, che consentono la partecipazione a uno schema collettivo di investimento o che creano esposizioni nei confronti di indici o valori di riferimento.La Commissione si era impegnata, nel 2009, ad elaborare proposte legislat...

Rendite, Solvency II

CEIOPS: CONSULTAZIONE SUL TRATTAMENTO DELLE “VARIABLE ANNUITIES” NEL NUOVO REGIME DI SOLVENCY II

Il 16 novembre scorso il CEIOPS ha diffuso, per la pubblica consultazione, una bozza di Report dedicata ai prodotti di rendita variabile (“variable annuities”) (Consultation Paper n. 83).Il Report illustra i lavori svolti dalla Task Force istituita dal CEIOPS nel marzo 2010 al fine di stabilire alcune linee guida, a livello europeo, per la vigilanza sulle imprese che offrono i prodotti di rendita variabile.Diffuse soprattutto negli Stati Uniti e in Giappone dai primi anni...

Equivalenza, Solvency II

CEIOPS: I CRITERI PER LE VALUTAZIONI DI EQUIVALENZA DEI REGIMI DI VIGILANZA DEI PAESI TERZI

Il CEIOPS ha pubblicato, il 12 novembre scorso, un documento che definisce i criteri di valutazione dell’equivalenza dei regimi di vigilanza dei paesi terzi.La metodologia elaborata dal Comitato, che si inquadra nell’ampio progetto Solvency II, tiene ora conto anche dei commenti pervenuti nell’ambito della consultazione pubblica degli stakeholders (al riguardo, si veda Panorama assicurativo n. 84, ottobre 2010, “CEIOPS: consultazione pubblica sui criteri di equivalenza dei regimi di ...

Solvency II

SOLVENCY II: L’IMPATTO SULLE STRATEGIE DI BUSINESS. REPORT BOSTON CONSULTING GROUP

Boston Consulting Group ha recentemente pubblicato un report sulle implicazioni strategiche di Solvency II.Secondo gli autori, l’industria assicurativa sta compiendo uno sforzo enorme per essere conforme alle nuove regole di Solvency II, ma la visione è stata, sinora, più "meccanica" che "strategica". Per far sì che il progetto possa diventare una fonte di valore più che una sorgente di costi di compliance, le imprese devono rivedere - alla luce delle nuove regole - le strategie d...

Rating

COMMISSIONE EUROPEA: NUOVA CONSULTAZIONE SULLE AGENZIE DI RATING

La Commissione europea, il 5 novembre scorso, ha avviato una nuova consultazione sulle agenzie di rating.Nell’intento di creare un sistema finanziario più solido, questa iniziativa mira a valutare l’opportunità di completare l’insieme di regole europee applicabile agli operatori del settore del rating (dopo il Regolamento n. 1060/2009 e successive modifiche). Tale insieme di regole è destinato ad entrare in vigore il prossimo 7 dicembre.Alla luce della recente crisi europ...

Vigilanza

ECOFIN: ADOTTATO IL “PACCHETTO NORMATIVO” PER LE NUOVE AUTORITA’ DI VIGILANZA FINANZIARIA

L’ECOFIN ha adottato formalmente, il 17 novembre scorso, una serie di atti legislativi che danno il via definitivo alla riforma del sistema europeo di vigilanza finanziaria.Sono stati adottati i regolamenti che istituiscono il Comitato per i rischi sistemici (ESRB, European Systemic Risk Board) e le tre autorità di vigilanza europee:- l’ Autorità per le banche (EBA)- l’ Autorità per le assicurazioni e i fondi pensione (EIOPA)- l’ Autorità per i mercati finanziari (ESMA)....

Calamità naturali

CONSIGLIO DELL’UNIONE EUROPEA: LA PREVENZIONE DEI RISCHI CATASTROFALI E IL RUOLO DELL’ASSICURAZIONE

L’ 8 novembre scorso il Consiglio dell’Unione Europea, riunito nella sua formazione “Giustizia e Affari Interni”, ha adottato alcune conclusioni in materia di finanziamento delle attività di prevenzione degli eventi catastrofali, sia di origine naturale sia provocate dall’uomo.La responsabilità primaria per l’adozione di misure preventive e per il loro finanziamento resta in capo agli Stati Membri, ma le decisioni del Consiglio seguono alcune misure già prese a livello europeo (ad ...

Fondi pensione, Vigilanza

CEIOPS: REPORT SU VIGILANZA E CONTROLLO INTERNO NEI FONDI PENSIONE EUROPEI

Il CEIOPS ha pubblicato, l’11 novembre scorso, un rapporto che offre una panoramica sulle regole di governance e di controllo interno applicabili ai fondi pensione in Europa.Il documento (“Report on Management Oversight and Internal Controls Rules applicable to IORPs”) è basato sulle risposte a un questionario inviato a tutti i membri e osservatori del CEIOPS. Su un totale di 30 enti coinvolti, le risposte sono state 24.In breve, il Report descrive:- le diverse tip...

Statistiche

🇮🇹 Criminalità

INDAGINE ISTAT (2008-2009) SU CRIMINALITÀ EFFETTIVA E PERCEZIONE DELLA SICUREZZA IN ITALIA

L’ISTAT ha recentemente pubblicato un’indagine sulla criminalità e sulla percezione della sicurezza in Italia riferita al biennio 2008-2009.Si tratta della terza edizione dell’indagine (le precedenti sono relative al 1997-1998 e al 2002), condotta intervistando 60.000 individui di età superiore ai 14 anni, con l’obiettivo di conoscere il fenomeno della criminalità dal punto di vista della vittima, al di là di quanto emerge dalle denunce alle Autorità di polizia. L’indagin...

🇩🇪 Analisi dei mercati

ASSEMBLEA ANNUALE GDV: RACCOLTA VITA E MALATTIA IN AUMENTO DEL 6% IN GERMANIA NEL 2010

Si è tenuta a Berlino, alla presenza del Cancelliere Angela Merkel, l’annuale Assemblea indetta da GDV, l’Associazione tedesca delle imprese assicuratrici. I dati resi noti da GDV indicano per il 2010 un generalizzato aumento della raccolta premi. Il totale dei premi vita (inclusi fondi pensione e casse di previdenza) è cresciuto del 6,8%, a 91 miliardi di euro (85,2 nel 2009). In calo, invece, gli oneri relativi alle prestazioni assicurative erogate: 70,6 miliardi (-0,8% rispetto a...

🇫🇷 Assicurazione auto

FRANCIA: LA CONCORRENZA RALLENTA LA RACCOLTA DEL RAMO AUTO NEL 2009

Le associazioni delle compagnie assicuratrici e delle mutue francesi (FFSA e GEMA) hanno pubblicato un rapporto congiunto relativo all’andamento dell’assicurazione auto nel 2009.Il mercato ha mantenuto una connotazione fortemente concorrenziale, che ha determinato una flessione della raccolta premi nella misura dello 0,2%.Il volume premi ha raggiunto i 17,8 miliardi di euro (equivalente al 40% della raccolta per assicurazioni di beni e di responsabilità civile e al 60% delle c...

🇫🇷 Analisi dei mercati

FRANCIA: PER FITCH MIGLIORA IL RATING DEL VITA, RIMANE NEGATIVO QUELLO DEI DANNI

Il settore assicurativo francese sta attraversando una fase complessa, sulla quale incidono anche gli effetti della crisi finanziaria globale.Nonostante la sostanziale solidità finanziaria di cui l’insieme del settore ha dato prova, l’agenzia Fitch ha confermato il rating negativo assegnato al comparto danni, mentre ha rivisto da negativo a stabile il rating del settore vita. I rami vita hanno attraversato un periodo di contrazione della raccolta nel biennio 2006-2008, t...

🇬🇧 Assicurazione danni

RAMI DANNI NEL REGNO UNITO: RAFFORZARE LA REDDITIVITA’ DELLA GESTIONE TECNICA. REPORT FITCH

In un recente rapporto sull’assicurazione danni britannica, l’agenzia Fitch ha confermato il rating stabile già assegnato nello scorso marzo.L’assicurazione danni nel Regno Unito ha dimostrato una buona capacità di resistere alla crisi finanziaria e gran parte delle imprese ha mantenuto buoni livelli patrimoniali.Secondo l’agenzia, il principale elemento sul quale gli operatori devono focalizzare l’attenzione è la redditività della gestione tecnica, condizione necessaria ...

🇨🇭 Analisi dei mercati

SVIZZERA: DATI DEFINITIVI 2009. TIENE IL DANNI, LIEVE FLESSIONE DEL VITA

L’Associazione svizzera delle compagnie assicuratrici (ASA) ha pubblicato i dati definitivi relativi all’andamento del business a tutto il 2009.La raccolta danni è aumentata dell’1,7%, attestandosi a 24,2 miliardi di franchi (18,2 miliardi di euro). Oltre un terzo della raccolta è stato realizzato nel ramo malattie, che ha totalizzato 8,6 miliardi di franchi (6,4 miliardi di euro); al ramo auto è invece riconducibile un ammontare di premi pari a 5,3 miliardi di franchi (4 miliardi di...

🇪🇺 Analisi dei mercati

L’ASSICURAZIONE EUROPEA IN CIFRE (2009): PUBBLICAZIONE CEA

L’industria assicurativa del nostro Continente è rimasta sostanzialmente stabile nel corso del 2009: questo è quanto emerge dalle statistiche aggiornate e diffuse dal CEA, l’Associazione degli assicuratori europei.I dati 2009, seppur ancora provvisori, indicano che la raccolta premi lorda è stata pari a 1.057 miliardi di euro (+2,9% rispetto al 2008).Al comparto vita è attribuibile il 60% (647 miliardi) del totale premi. Sulla raccolta ha influito positivamente la domanda di p...

🇪🇺 Assicurazione malattia

CEA: LE STATISTICHE DELL’ASSICURAZIONE MALATTIA IN EUROPA (2008)

Dal recente aggiornamento (al 2008) delle statistiche CEA sull’assicurazione malattia in Europa, risulta che il settore ha ormai superato i 96 miliardi di euro in termini di raccolta premi, con un aumento del 5,8% rispetto al 2007. Tali cifre dimostrano la vivacità del comparto, la cui domanda è sostenuta dal globale processo di invecchiamento della popolazione e dall’aumento dei costi sanitari.Il settore è trainato dai mercati olandese e tedesco, che da soli rappresentano circa i due terz...

🇯🇵 Assicurazione vita

GIAPPONE: PROSPETTIVE POSITIVE PER IL COMPARTO VITA. REPORT FITCH

L’agenzia Fitch ha rivisto il rating assegnato al comparto assicurativo vita giapponese, portandolo da “negativo” a “stabile”. Alla base della revisione vi è il miglioramento dei risultati 2009 (esercizio chiuso il 31 marzo 2010) per tutti i maggiori player, a dimostrazione della limitata esposizione del comparto alle conseguenze negative del difficile clima che continua ad interessare l’economia nipponica.Prospettive positive derivano anche dalla prossima entrata in vigore – dall’e...

🇬🇹 Analisi dei mercati

GUATEMALA: ASPETTATIVE DI CRESCITA PER L’ASSICURAZIONE NEL 2011. REPORT FITCH

L’andamento del business assicurativo guatemalteco nella prima parte del 2010 ha condotto a risultati operativi positivi, in netta controtendenza rispetto al recente passato. Il risultato è ancora più sorprendente se si considera la congiuntura economica sfavorevole - che si è riflessa sul business assicurativo in termini di rallentamento della domanda -, la stagnazione della raccolta nel ramo auto (il più rilevante) e l’impatto di due eventi catastrofali di origine naturale (una tempesta e un...

🌎 Mercati finanziari, Rischio

STABILIZZAZIONE FINANZIARIA E RIPRESA ANCORA INCERTE. “RISK OUTLOOK” DI CONSOB

La Consob ha recentemente pubblicato “Risk outlook”. Si tratta del primo numero di una nuova pubblicazione, a periodicità semestrale, che analizza i fenomeni di carattere congiunturale e i trend che caratterizzano l’evoluzione del mercato finanziario italiano e internazionale.La pubblicazione è organizzata in quattro sezioni: il quadro macroeconomico, che contiene un’analisi delle principali variabili rilevanti in Italia e all’estero, i mercati azionari (nazionali ed esteri), la qual...

Economia internazionale

“OECD ECONOMIC OUTLOOK”: LE PROSPETTIVE DI CRESCITA DELL’ECONOMIA MONDIALE NEI PROSSIMI DUE ANNI

Secondo l’OCSE Economic Outlook pubblicato a novembre 2010, la crescita economica mondiale dovrebbe riprendere vigore nei prossimi due anni. Lo sviluppo, tuttavia, non sarà uniforme sul piano territoriale e sarà caratterizzato da elevati livelli di disoccupazione. L’andamento del settore finanziario dovrebbe tornare alla normalità; spese e investimenti delle famiglie e delle imprese dovrebbero stabilizzarsi. Rimane tuttavia, secondo l’OCSE, il problema di gestire in maniera equilibrata un...

Normativa

🌎 Rischio sistemico

“ISTITUZIONI FINANZIARIE SISTEMICAMENTE RILEVANTI” (SIFI): LE RACCOMANDAZIONI DEL FINANCIAL STABILITY BOARD

Per “Istituzioni Finanziarie Sistemicamente Rilevanti” (SIFI) - definizione diffusasi dopo la crisi finanziaria del 2008 - si intendono quelle istituzioni il cui fallimento provocherebbe, a causa della loro dimensione, complessità e reti di interconnessioni sistemiche, forti turbolenze per l’intero sistema finanziario, con pesanti ricadute sull’attività economica.Il summit del G-20, tenutosi a Seoul a metà novembre, ha approvato le raccomandazioni di “policy” presentate dal Financi...

🌎 Risk management

JOINT FORUM: RACCOMANDAZIONI PER IL MIGLIORAMENTO DEI MODELLI INTERNI DI AGGREGAZIONE DEI RISCHI.

Il Joint Forum è un organismo costituito dal Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria (BCBS), dall’Organizzazione internazionale delle Commissioni di Borsa (IOSCO) e dall’Associazione internazionale delle Autorità di Vigilanza assicurativa (IAIS), allo scopo di studiare problematiche comuni relative al funzionamento ed alla regolamentazione dei mercati finanziari.Il Forum ha pubblicato, nell’ottobre scorso, un rapporto relativo ai modelli di aggregazione dei rischi utilizzati da...

🌎 Vigilanza

IAIS: PROSEGUE LA REVISIONE DEGLI “INSURANCE CORE PRINCIPLES”

Prosegue il lavoro di IAIS sulla revisione degli “Insurance Core Principles” - e dei corrispondenti standard e linee guida - per una vigilanza armonizzata sull’industria assicurativa. L’obiettivo è quello di avere un set completo di principi e standard da approvare nell’ottobre del 2011, in occasione della prossima Assemblea Generale dell’Associazione.Il materiale elencato qui di seguito è stato approvato nella recente Assemblea IAIS, svoltasi a Dubai lo scorso ottobre, e verrà inc...

🌎 Mutue assicuratrici, Regolamentazione

IAIS: REGOLAMENTARE MUTUE E COOPERATIVE PER FAVORIRE L’ACCESSO ALL’ASSICURAZIONE

Mutue assicuratrici, società cooperative e altre organizzazioni basate su comunità di assicurati (MCCOs) rivestono ormai un ruolo rilevante nell’offerta assicurativa destinata a fasce particolari di popolazione, soprattutto quelle che troverebbero difficile poter accedere altrimenti alle coperture assicurative.Nel 2008 le imprese assicuratrici mutue e cooperative hanno rappresentato il 24% del mercato assicurativo globale, con quote di mercato molto significative in numerosi paesi....

🌎 Tutela dei consumatori

RISOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE IN AMBITO BANCARIO E FINANZIARIO. UNO STUDIO BANKITALIA

I sistemi di risoluzione stragiudiziale delle controversie (“Alternative Dispute Resolution” - ADR) hanno acquisito un crescente rilievo negli ordinamenti giuridici quale strumento per la protezione del consumatore. Nel settore dei servizi bancari e finanziari, in particolare, l’azione dell’Unione europea è stata determinante e si è sviluppata lungo tre direttrici: - l’obbligo per gli Stati membri di istituire procedure di risoluzione stragiudiziale delle controversie in talune materie (b...

News

🇮🇹 Risparmio

GIORNATA MONDIALE DEL RISPARMIO 2010 E INDAGINE ACRI-IPSOS SUL RISPARMIO DEGLI ITALIANI

In occasione della 86a Giornata Mondiale del Risparmio, svoltasi lo scorso 28 ottobre, ACRI – Associazione che rappresenta, su scala nazionale, le Fondazioni di origine bancaria e le Casse di Risparmio – ha presentato i risultati della decima indagine sugli italiani e il risparmio. Si tratta di un sondaggio, effettuato tra fine settembre e i primi di ottobre 2010, presso un campione costituito da un migliaio di capofamiglia. I principali risultati del sondaggio sono suddivisi in ...

🇬🇧 Long-term care

REGNO UNITO: DUE “TESTI-GUIDA” PER DIFFONDERE LA LONG-TERM CARE

L’Associazione britannica delle compagnie assicuratrici (ABI) ha pubblicato due testi-guida volti a diffondere una maggior conoscenza delle coperture assicurative LTC (long-term care).Il progressivo invecchiamento della popolazione e l’aumento della speranza di vita contribuiscono ad aumentare il numero di persone che si trovano a dover ricorrere a servizi di assistenza – domiciliari, in strutture residenziali o presso case di cura – per una parte della propria vita.Secondo le...

🇬🇧 Danno alla persona

L’ASSOCIAZIONE DEGLI ASSICURATORI BRITANNICI A FAVORE DELLA RIFORMA DEL SISTEMA DI INDENNIZZO DEI DANNI ALLA PERSONA

L’Associazione britannica delle compagnie assicuratrici (ABI) ha preso posizione circa la necessità di riformare profondamente il sistema di indennizzo dei danni alla persona vigente nel Paese.Partendo dalle evidenze presentate in recenti rapporti e da indagini proprie, ABI dimostra come il sistema di indennizzo in vigore sia fortemente inefficiente: lento, costoso e incapace di distinguere fra veri e presunti danneggiati. La riforma auspicata dall’Associazione tende inna...

🇩🇪 Codice di condotta

GDV PROPONE UN “CODICE DI CONDOTTA” PER LA VENDITA DEI PRODOTTI ASSICURATIVI IN GERMANIA

L’industria assicurativa tedesca si dichiara contraria all’introduzione, per via normativa, di nuove misure riguardanti la vendita dei prodotti assicurativi e propone, in alternativa, l’adozione di un apposito “Codice di condotta”.Il testo proposto è stato redatto dall’Associazione delle imprese assicuratrici (GDV), che si propone di renderlo pubblico nelle prossime settimane insieme all’elenco delle associate che lo hanno approvato e sottoscritto. La realtà del mercato t...

🇩🇪 Assicurazione furto

ALLARME DALL’ASSOCIAZIONE DEGLI ASSICURATORI TEDESCHI: I FURTI IN APPARTAMENTO COSTANO 460 MILIONI DI EURO

In una breve nota, diffusa alla fine di ottobre, l’Associazione tedesca delle imprese assicuratrici (GDV) dà conto dei costi significativi sostenuti a fronte di sinistri che hanno interessato i rischi dell’abitazione. Si tratta di un ammontare “record” di 460 milioni di euro (+10% rispetto all’anno precedente), erogato dalle imprese nel 2009 a fronte di effrazioni, con conseguenti danni alle strutture abitative e furto di oggetti custoditi all’interno. Lo stesso dato, per il 2008, er...

🇪🇸 Assicurazione auto

TENDENZE DELL’ASSICURAZIONE AUTO SPAGNOLA NEL 2010

E’ complessivamente stabile l’evoluzione del ramo auto in Spagna nella prima parte del 2010, con risultati economici in lieve miglioramento. Il saldo tecnico è positivo e pari al 10,1% dei premi, rispetto al 9,6% dell’anno precedente. Al 30 giugno, tuttavia, il combined ratio è risultato in crescita di un punto percentuale, attestandosi intorno al 97,9% (96,9% nel 2009).A settembre, la raccolta premi complessiva ha mostrato una riduzione dell’1,1%, rispetto al -5,4% regis...

🇺🇸 Rischio longevità

ASPEN INSTITUTE: NUOVE SOLUZIONI ASSICURATIVE PER LA COPERTURA DEL “RISCHIO LONGEVITÁ ”

Una delle soluzioni al problema del “rischio longevità” - e del conseguente mantenimento nel tempo del tenore di vita - è quella di promuovere il ricorso a strumenti di previdenza integrativa. Negli Stati Uniti la forma di risparmio previdenziale più diffusa è costituita dai piani pensionistici 401(k), ossia piani a contributi definiti che però, normalmente, non offrono agli aderenti gli strumenti per convertire il risparmio accumulato in un flusso costante di reddito dopo il pensionamento....

🇺🇸 Previdenza

COMPORTAMENTI PREVIDENZIALI DEI CITTADINI STATUNITENSI DOPO LA CRISI: UN’INDAGINE

Nei mesi di luglio e agosto 2009, il Center for Retirement Research (Centro dell’Università di Boston, specializzato in materia previdenziale) ha condotto un’indagine su un campione di cittadini statunitensi, in riferimento a tre aspetti considerati di rilievo in materia previdenziale:- possibili reazioni a fronte delle perdite subite dagli accantonamenti previdenziali a seguito della crisi finanziaria; - eventuale scelta di prolungare l’attività lavorativa;- analisi dei compo...

🇺🇸 Assicurazione vita, Rendite

L’IMPORTANZA DELLE RENDITE PER GARANTIRE IL TENORE DI VITA DEI PENSIONATI AMERICANI

Il Center for Retirement Research del Boston College ha pubblicato un Fact Sheet volto a fornire qualche spunto di riflessione sul modo in cui le scelte finanziarie delle famiglie americane influenzano il loro tenore di vita dopo il pensionamento.A tal fine, gli autori esaminano gli impatti che le diverse scelte finanziarie hanno sul “National Retirement Risk Index” (NRRI), un indice che misura la percentuale di famiglie americane soggette al rischio di non poter mantenere, una volta...

🇺🇸 Assicurazione vita

IL MERCATO SECONDARIO DELLE POLIZZE VITA NEGLI USA: UN AGGIORNAMENTO

Il mercato secondario delle polizze vita rappresenta il punto di incontro fra contraenti intenzionati a cedere i propri contratti assicurativi al fine di procurarsi liquidità e investitori interessati all’acquisto di tali polizze (per un ammontare inferiore rispetto al capitale garantito). Si tratta di un mercato che si è sviluppato soprattutto negli Stati Uniti.Il documento dell’Insurance Studies Institute, un centro di ricerca statunitense emanazione del settore assicurativo, anali...

🇺🇸 Assicurazione danni

FITCH: EVOLUZIONE DELL’ “EXPENSE” RATIO NELL’ASSICURAZIONE DANNI STATUNITENSE

Il Report di Fitch analizza il trend dell’ “expense ratio” (ossia il rapporto fra spese amministrative e commerciali e premi raccolti) delle principali compagnie danni statunitensi nel corso dell’ultimo quinquennio.Tradizionalmente trascurate nelle analisi di redditività delle assicurazioni danni, in quanto i sinistri rappresentano tipicamente la componente più rilevante e più volatile di costo, le spese amministrative e commerciali hanno di recente assunto una maggiore importanza pe...

🇺🇸 R.C. Generale

BIO-EDILIZIA: LE IMPLICAZIONI ASSICURATIVE IN UN REPORT SWISS RE

Lo sviluppo della bio-edilizia può essere considerato un fenomeno ormai uscito dalla fase di pura sperimentazione ed elaborazione teorica, per essere applicato concretamente e diffusamente nelle tecniche costruttive.Il rapporto Swiss Re prende in esame gli aspetti assicurativi legati alla bio-edilizia e, in particolare, gli eventuali impatti in termini di rischio (ma anche di nuove opportunità per il settore). Nel documento si fa riferimento al comparto danni, limitatamente alla ...

🌎 Analisi dei mercati

L’ASSICURAZIONE LATINO-AMERICANA IN CRESCITA DEL 10,7% NEL 2009

Secondo uno studio pubblicato dalla Fondazione Mapfre e incentrato sui 25 maggiori gruppi assicurativi dell’America Latina, il settore ha raggiunto, nella regione, un volume premi totale pari a 75,7 miliardi di euro, in crescita del 10,7% rispetto all'anno precedente.I due gruppi brasiliani Bradesco e Itaú/Unibanco si trovano, come nel 2008, in testa alla graduatoria premi. Sono seguiti da MAPFRE, che incrementa la sua quota di mercato (5,7% nel 2009) e mantiene, per il secondo a...

🇨🇳 Assicurazione malattia

COPERTURE MALATTIA IN CINA: OPPORTUNITA’ PER L’ASSICURAZIONE PRIVATA

Secondo una breve analisi pubblicata di recente da “McKinsey Quarterly”, per l’assicurazione malattia in Cina si apre una fase di sviluppo. In risposta alla crescente pressione sociale, infatti, il Governo cinese ha annunciato una serie di importanti riforme in ambito sanitario.Tra gli obiettivi che l’esecutivo si prefigge vi è la realizzazione di un sistema “universale”, in grado di contribuire alla diffusione di un’assistenza sanitaria “di base” sicura, efficace, caratterizzata d...

🇮🇳 Banca, Vigilanza

INDIA: LA BANCA CENTRALE ALLENTA I REQUISITI PATRIMONIALI PER LE PARTECIPAZIONI DI BANCHE IN IMPRESE DI ASSICURAZIONE

Asia Insurance Review riporta che la Banca Centrale Indiana (Reserve Bank of India - RBI) intende intervenire al fine di facilitare gli istituti di credito nel far affluire liquidità presso le loro insurance subsidiaries. A tale scopo, la Banca Centrale sta valutando di consentire che gli investimenti della banca in paid-up equities delle proprie controllate – incluse le imprese di assicurazione – vengano dedotti al 50% da capitale Tier1 e per il restante 50% da capitale Tier2.In p...

🇮🇩 Calamità naturali

INDONESIA: VERSO UN REGIME DI ASSICURAZIONE CONTRO LE CALAMITÀ NATURALI?

Il governo indonesiano sta pensando di introdurre un piano di copertura assicurativa contro le calamità naturali, per fronteggiare le emergenze conseguenti a una serie di eventi che hanno colpito il paese negli ultimi anni. Solo nelle scorse settimane, ad esempio, l'Indonesia è stata colpita da tre eventi catastrofali di origine naturale: gli tsunami - a seguito di terremoto - nella regione ad ovest di Sumatra, l'eruzione del monte Merapi a Yogyakarta e la massiccia inondazione di J...

🇹🇭 Assicurazione vita

TAILANDIA: NUOVI LIMITI DI DEDUCIBILITÀ PER LE POLIZZE PREVIDENZIALI

Asia Insurance Review riporta che il Governo tailandese ha approvato una nuova riforma che prevede una deduzione fiscale per gli acquirenti di polizze assicurative di natura previdenziale. La deduzione è pari a 200.000 baht tailandesi (pari a 4.981 euro) o al 15% del reddito imponibile annuale.Le deduzioni complessive su premi assicurativi versati non potranno superare i 300.000 baht tailandesi (7.472 euro). Attualmente, i contribuenti possono dedurre dal reddito imponibile fino a...

🇵🇭 Analisi dei mercati

FILIPPINE, UNO TRA I PIU’ PICCOLI MERCATI ASSICURATIVI DELL’ASIA ORIENTALE

Insieme a Macao e Brunei, il mercato assicurativo delle Filippine è fra i più piccoli della regione asiatica orientale (il mercato vita, infatti, non arriva ai 2 miliardi di dollari contro, ad esempio, i 560 miliardi del mercato vita in Giappone). In generale, la propensione ad assicurarsi dei filippini è piuttosto bassa, nonostante il paese sia esposto, ad esempio, al rischio di catastrofe naturale. Tuttavia, il miglioramento delle condizioni economiche e l’impegno dell’in...

🇹🇭 Calamità naturali

TAILANDIA: PESANTI I DANNI CAUSATI DALLE RECENTI INONDAZIONI

Secondo le dichiarazioni del Presidente dell’Associazione tailandese dell’industria (Federation of Thai Industries), il danno economico provocato dalla recente inondazione verificatasi nel paese è stimabile in 50 miliardi di baht (circa 1,2 miliardi di euro). A fronte della frequenza di tali fenomeni naturali sono ormai molte le aziende che si dotano di coperture “all-risk”, comprendenti anche il rischio inondazione.Cresce tuttavia, tra le imprese locali, la preoccupazione che gli as...

☪️ Finanza islamica

ANALISI E PROSPETTIVE DELLA FINANZA ISLAMICA. STUDIO DELLA BANCA D’ITALIA

Quello della finanza islamica è un settore in rapida espansione, con tassi di crescita tra il 10 ed il 15% annuo e un ambito di diffusione geografica che si estende dai Paesi di cultura islamica ad alcuni paesi occidentali. Le prospettive di sviluppo appaiono tuttavia legate al superamento di alcune problematiche in tema di standardizzazione dei prodotti, assetti di governance, regole di vigilanza, impiego degli strumenti di politica monetaria, gestione della liquidità.Gli in...

Fondi pensione

SCHEMI PREVIDENZIALI A CONTRIBUTI DEFINITI “NOZIONALI”: I VANTAGGI COMPARATI IN UN PAPER OCSE

Diversi paesi (fra cui Italia, Svizzera, Polonia e Lettonia) hanno riformato, negli ultimi anni i propri sistemi previdenziali introducendo schemi a contributi definiti “nozionali” al posto di schemi pubblici a prestazioni definite.Il Paper pubblicato dall’OCSE lo scorso mese di ottobre pone a confronto gli schemi previdenziali “nozionali” a contribuzione definita con sistemi alternativi, identificandone punti di forza e punti di debolezza. Gli schemi previdenziali “nozionali”...

🌎 Solvency II

WILLIS RE: “SOLVENCY II” VERSO IL TRAGUARDO. COSA FARE PER OTTIMIZZARNE L’IMPATTO

Willis Re ha dedicato un breve report all’attuale, importante fase del progetto “Solvency II”. Dopo diversi anni di intenso lavoro, infatti, il nuovo framework regolamentare si appresta a raggiungere il traguardo di inizio 2013 (data della sua probabile entrata in vigore).Scopo del report è quello di approfondire alcuni aspetti specifici, relativi soprattutto al Quinto Studio di Impatto Quantitativo (QIS5), tra i quali i seguenti:- differenze e variazioni rispetto al QIS4, in r...

🌎 Standard contabili internazionali

WILLIS RE: “IFRS” VERSO LA DEFINIZIONE. GLI IMPATTI PREVEDIBILI SULL’INDUSTRIA ASSICURATIVA

Willis Re ha pubblicato un breve Report che mira a valutare come i nuovi standard contabili , in corso di definizione a livello internazionale, potranno trasformare il settore assicurativo.A questo scopo, si sottolinea innanzitutto come la convergenza dei principi contabili a livello mondiale avrà un forte impatto non solo sul computo dei dati aziendali, ma anche sull’assetto stesso delle compagnie, in particolar modo per quelle che andranno incontro agli importanti cambiamenti norm...

🌎 Risk management

ENTERPRISE RISK MANAGEMENT (ERM) IN ASSICURAZIONE: NUOVA INDAGINE TOWERS WATSON

L’Enterprise Risk Management (ERM) è l’insieme delle attività volte a individuare, valutare, gestire e controllare tutti i rischi a cui è esposta una società.Su questo tema, la società di consulenza Towers Watson ha recentemente pubblicato i risultati della sesta edizione della sua indagine biennale, condotta su un campione di imprese assicuratrici su scala mondiale.Fra le evidenze più rilevanti: - il 58% degli intervistati ha dichiarato di essere soddisfatto della perfor...

🌎 Risk management

INSURANCE RISK STUDY DI AON-BENFIELD: RASSEGNA MONDIALE DEL RISCHIO PER LE ASSICURAZIONI

La società di consulenza Aon Benfield ha recentemente pubblicato la quinta edizione dell’ “Insurance Risk Study”. Si tratta di un’analisi, su scala internazionale, dell’evoluzione dei rischi cui l’industria normativa risulta esposta.Tra i temi trattati nel report:- la quantificazione del rischio non diversificabile (derivante da cambiamenti legislativi, calamità naturali, trend anomali della frequenza sinistri) in 46 paesi. Focus specifico sugli Stati Uniti;- la valutazio...

🌎 Captive

KPMG: CAPTIVE INSURANCE BENCHMARK STUDY

KPMG ha pubblicato i risultati di una ricerca condotta intervistando top manager di grandi imprese che hanno istituito imprese captive per far fronte alle proprie esigenze assicurative. I temi oggetto di indagine hanno riguardato aspetti tipicamente legati all’operatività delle captives, quali quelli fiscali, patrimoniali, contabili, di governance e di gestione assicurativa.Fra le evidenze emerse: - nel 65% dei casi la gestione della captive è demandata al risk manager dell’imp...