Panorama Assicurativo Ania

Newsletter

Febbraio 2010 - N°76

Focus - UE - Statistiche - Normativa - News

Focus

🌎 Solvency II

ANCORA SUL “LIQUIDITY PREMIUM”: COME MISURARE IL GRADO DI LIQUIDITA’ DELLE INSURANCE LIABILITIES

Uno dei temi più "caldi", a livello europeo, nell'ambito della definizione delle misure di attuazione della Direttiva Solvency II riguarda la possibilità di considerare, nella valutazione delle riserve tecniche, un "liquidity premium" che rifletta la natura tipicamente poco liquida di alcune tipologie di prodotti assicurativi. Il documento di Barrie+Hibbert cerca di individuare un criterio oggettivo per quantificare il grado di liquidità delle differenti classi di "insurance liabilities", fornendo alcune esemplificazioni pratiche con riguardo a rami assicurativi specifici.

La crisi finanziaria esplosa con il “crack” Lehman nel 2008 ha portato alla luce il problema del “liquidity premium” nella valutazione di attività e passività finanziarie. Il tema è poi diventato di grande attualità nell’ambito del progetto Solvency II, con particolare riguardo ai criteri di valutazione delle passività assicurative.In quest’ultimo ambito, il dibattito verte sulla possibilità di aggiungere un “liquidity premium” al tasso di interesse “risk-free” da utilizzare per la v...

🇪🇺 Solvency II

LE IMPLICAZIONI DI SOLVENCY II PER LO SVILUPPO DEI PRODOTTI ASSICURATIVI IN EUROPA: RESEARCH REPORT DI MILLIMAN

Uno degli obiettivi di Solvency II è quello di allineare il capitale richiesto a fini prudenziali con il capitale economico necessario per far fronte ai rischi sostenuti dall’impresa.Il Research Report di Milliman mira a indagare il ruolo svolto dal capitale nel processo di sviluppo dei prodotti assicurativi, avendo specifico riguardo all’impatto che avrà Solvency II nei prossimi anni a livello europeo. Nell’analisi dell’impatto dei nuovi requisiti patrimoniali imposti da Solvency II...

🌎 Solvency II

SOLVIBILITA’, RISK MANAGEMENT E LIMITI AL RISCHIO DI INVESTIMENTO

Nel futuro regime “Solvency II”, un sistema efficace di risk management (che comprenda strategie, processi e reporting) è necessario (art. 44 della direttiva) al fine di identificare, valutare, monitorare e gestire i rischi (e loro possibili interpendenze) ai quali le imprese assicuratrici sono - o potrebbero essere – esposte a livello individuale e aggregato.Il sistema di risk management dovrebbe essere integrato nel processo decisionale di ogni impresa assicuratrice e costituire la base ...

🇪🇺 Pensioni

C’È UN SECONDO DEBITO PUBBLICO PIÙ GRANDE DEL PRIMO: LE PENSIONI MATURATE DAI CITTADINI EUROPEI SONO IL 330% DEL PIL

L’evoluzione demografica pone sfide importanti per i sistemi pensionistici pubblici in tutti i Paesi dell’area dell’Euro.La speranza di vita alla nascita è prevista aumentare, dal 2008 al 2060, di 7,5 anni per gli uomini (da 77,5 a 85 anni) e di 6,1 anni per le donne (da 83,4 a 89,5 anni). Il tasso di fertilità è previsto crescere leggermente, da 1,55 a 1,67, rimanendo comunque sempre ben al di sotto del tasso di sostituzione naturale (2,1).Per valutare in modo appropriato l’impatto ...

🇺🇸 Liquidazione

UN MODELLO PER L’OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI LIQUIDATIVI NELLE IMPRESE DI ASSICURAZIONE

L’ottimizzazione del processo liquidativo per la compagnia assicuratrice consiste nella definizione di un giusto indennizzo al danneggiato, da erogare in un tempo sufficiente per chiarire la natura del sinistro e le sue conseguenze economiche. Il periodo intercorrente fra la denuncia di sinistro e la liquidazione dell’indennizzo è suddivisibile, in generale, in due fasi. Nella prima, la compagnia acquisisce tutte le informazioni per valutare se l’evento denunciato presenta i requisiti per ...

🇺🇸 Sanità

USA: LA RIFORMA DEL SISTEMA SANITARIO. ELEMENTI SALIENTI E SOSTENIBILITÀ FINANZIARIA

La riforma del sistema sanitario degli Stati Uniti è oggi uno degli argomenti più caldi nel panorama politico statunitense e costituisce un punto centrale del programma del Presidente Obama.L’attuale sistema sanitario presenta una serie di problemi quali la crescita rapida e continua dei costi, il progressivo aumento della percentuale di popolazione attiva priva di copertura sanitaria e l’enorme deficit atteso per i piani sanitari pubblici (Medicare e Medicaid). La riforma ha come ob...

🇯🇵 Sanità

GIAPPONE: LA RIFORMA DEL SISTEMA SANITARIO. CONTROLLARE I COSTI, MIGLIORARE LA QUALITÀ, ASSICURARE L’EQUITÀ

Il sistema sanitario giapponese, a carattere universalistico, risulta essere uno dei migliori al mondo in termini di possibilità di accesso, efficacia delle cure, efficienza complessiva. Lo dimostra, tra l’altro, l’elevato livello di salute dei cittadini nipponici testimoniato anche dall'aspettativa di vita (la più elevata nell’area OCSE) e dal tasso di mortalità infantile (tra i più bassi nei paesi OCSE). Questi risultati sono stati raggiunti mantenendo un livello di spesa sanitaria sul P...

🇺🇸 R.C. Amministratori e Sindaci

COME I GRANDI SCANDALI SOCIETARI, E LA CONSEGUENTE REGOLAMENTAZIONE, INFLUENZANO DOMANDA E OFFERTA DI COPERTURE D&O

All’inizio dello scorso decennio, gli scandali societari che hanno riguardato imprese come Enron e WorldCom si sono tradotti in nuove e significative esposizioni al rischio di responsabilità civile per dirigenti e amministratori delle aziende statunitensi.Molte di esse hanno utilizzato le polizze di responsabilità civile D&O come strumento primario di risk management per mitigare i costi associati alla crescente esposizione.In questo paper gli autori studiano come gli scandali ...

UE

Solvency II

IL CEIOPS APPROVA LA 3a TORNATA DI PARERI SULLE MISURE DI ATTUAZIONE DELLA DIRETTIVA SOLVENCY

Il CEIOPS ha pubblicato, il 29 gennaio, il terzo e ultimo set di pareri sulle misure di attuazione della Direttiva Solvency.Si tratta di 16 pareri su questioni di grande rilievo quali il trattamento del rischio azionario, i “ring-fenced funds”, le partecipazioni, la calibrazione dei rischi di mercato, di sottoscrizione e del MCR.Il CEIOPS dichiara di aver tenuto in considerazione, nella redazione dei pareri, i 6856 commenti ricevuti da 126 stakeholders, in maggioranza compagnie...

Solvency II

AL VIA LA TASK FORCE DEL CEIOPS PER IL QIS5

Il CEIOPS ha costituito un'apposita task force per la preparazione e la gestione del QIS5, il quinto e ultimo studio di impatto quantitativo nell’ambito del progetto Solvency II.La task force, presieduta dal segretariato del CEIOPS, sarà responsabile (coordinandosi con i vari gruppi di lavoro all’interno del Comitato) della redazione delle specifiche tecniche e dei fogli di lavoro, della loro somministrazione e della elaborazione dei risultati, secondo il piano di lavoro stabilito in...

Solvency II

“PRE-APPLICATION” PER MODELLI INTERNI: PUBBLICA CONSULTAZIONE DEL CEIOPS (CP80)

Nell’ambito del progetto “Solvency II” è previsto che il CEIOPS rediga linee guida, raccomandazioni e standard volti a facilitare un’applicazione armonizzata ed efficiente delle nuove regole di vigilanza.In tal senso il CEIOPS ha posto in pubblica consultazione – sino all’8 marzo 2010 – il Consultation Paper n. 80, contenente linee-guida sul processo di “pre-application” volto all’ottenimento dell’autorizzazione della vigilanza per l’utilizzo di modelli interni.La fase di “pre-...

Rischio operativo

CEBS: LINEE GUIDA SULLE TECNICHE DI MITIGAZIONE (FRA CUI L’ASSICURAZIONE) DEL RISCHIO OPERATIVO

Il CEBS, Comitato europeo dei supervisor del settore bancario, ha pubblicato il 22 dicembre scorso nuove linee guida sulle tecniche di mitigazione del rischio operativo.Le linee guida sono state finalizzate dopo un periodo di consultazione di tre mesi e un incontro pubblico con gli stakeholder.Il documento è strutturato in tre sezioni principali. La prima è relativa ai requisiti generali che devono essere soddisfatti per il riconoscimento degli strumenti di mitigazione del risc...

Rischio operativo

IN PUBBLICA CONSULTAZIONE LE LINEE GUIDA DEL CEBS SULLA GESTIONE DEL RISCHIO OPERATIVO NELLE ATTIVITA’ SUI MERCATI

Poco prima di Natale il CEBS - Comitato europeo dei supervisors bancari – ha pubblicato un Consultation Paper (CP 35) contenente proposte di linee guida per la gestione del rischio operativo collegato alle attività sui mercati da parte delle banche.Il documento è suddiviso in tre parti, che corrispondono alle tre prospettive da cui è considerato il rischio operativo nelle attività di mercato:— meccanismi di governance;— controlli interni;— schemi di reporting intern...

Terrorismo

"VIA LIBERA" DELLA COMMISSIONE AL SISTEMA DANESE DI ASSICURAZIONE DEL RISCHIO TERRORISMO

La Commissione ha approvato, alla luce della legislazione europea sugli aiuti di Stato, le misure adottate dal Governo danese in materia di gestione e assicurazione del rischio terrorismo.Il sistema danese prevede una garanzia statale sulle coperture assicurative per i sinistri causati da attacchi terroristici di stampo nucleare, biologico, chimico e radioattivo (“NBCR attacks”), quando l’entità dei danni risulti superiore a una soglia prefissata. La responsabilità delle ...

Statistiche

🇮🇹 Risparmio

LA SICUREZZA PRIMA DI TUTTO. RAPPORTO 2009 EINAUDI/BNL SUL RISPARMIO IN ITALIA

Il Centro Einaudi, in collaborazione con BNL, ha recentemente pubblicato il rapporto 2009 sul risparmio e i risparmiatori in Italia, contenente i risultati dell’indagine condotta su un campione rappresentantivo di famiglie italiane.La crisi costituisce il contesto di fondo nel quale si è svolta l’indagine, anche se le interviste sono state concretamente effettuate nel settembre 2009, in un quadro macroeconomico meno turbato rispetto all’inizio d’anno.Il 53% delle famiglie...

🇮🇹 Pensioni

LA SPESA PENSIONISTICA IN ITALIA: QUADRO A LUCI E OMBRE NELL’ANALISI DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE

Il Nucleo di Valutazione della Spesa Previdenziale (NVSP), organismo tecnico all’interno del Ministero del Lavoro, ha pubblicato il rapporto sull’andamento della spesa pensionistica pubblica nel 2008, comprensivo di alcune previsioni sui prossimi anni (aggiornate alla luce degli effetti della crisi economica).Nel 2008 la spesa pensionistica in rapporto al PIL è aumentata al 13,84%, un livello mai raggiunto prima. Si tratta di una tendenza destinata ad essere confermata nel 2009, per ...

🇫🇷 Analisi dei mercati

FRANCIA, PRIMI DATI SUL 2009: TORNA A CRESCERE IL VITA, AUMENTA LA SINISTRALITA’ NEI DANNI

Lo scorso 26 gennaio si è tenuta una conferenza stampa, organizzata dalla Federazione degli assicuratori francesi (FFSA), in occasione della quale sono stati anticipate le prime stime sull’andamento del mercato nel 2009.I premi raccolti per affari diretti risultano pari a 199,5 miliardi di euro (in crescita del 9%), così suddivisi: 154,3 miliardi (+ 11% rispetto al 2008) riconducibili all’attività nei rami vita (137,5 miliardi), malattia e infortuni; 45,...

🇫🇮 Analisi dei mercati

FINLANDIA: PRIMI DATI 2009. IL DANNI TIENE, IL VITA RIPARTE

Le stime sull’andamento del business assicurativo in Finlandia nel 2009 mostrano un settore che, pur risentendo della fase recessiva in cui versa l’economia nazionale, ha saputo realizzare una crescita moderata.Nel comparto danni la raccolta ha totalizzato 3,3 miliardi di euro, con una crescita nell’ordine del 2% rispetto al 2008. Gli oneri relativi ai sinistri sono stimati in 2,3 miliardi di euro, l’1% in più rispetto all’esercizio precedente.Fra i rami che guidano la crescita...

🇺🇸 Vita

PUBBLICATO IL FACT BOOK 2009 DELL’ACLI, CON TUTTI I DATI SULL’ASSICURAZIONE VITA NEGLI STATI UNITI

L’ACLI (American Council of Life Insurance) ha recentemente pubblicato il Fact Book 2009, contenente numerosi dati sull’assicurazione vita statunitense.La raccolta complessiva ha raggiunto i 640 miliardi di dollari (457 miliardi di euro), con una crescita del 5,3% rispetto al 2007. Oltre la metà della raccolta riguarda prodotti di rendita, la parte restante essendo suddivisa in parti pressoché uguali fra polizze vita tradizionali e polizze sanitarie. Proprio queste ultime hanno regis...

🇺🇸 Danni

USA: L’ASSICURAZIONE DANNI CONTINUA A SOFFRIRE. “OUTLOOK” NEGATIVO DI FITCH

Il 2009 ha segnato, per l’industria assicurativa danni statunitense, un netto recupero rispetto alla flessione registrata nel 2008. La stagione degli uragani relativamente mite e un’accorta politica di riservazione hanno favorito il ritorno in terreno positivo sia della gestione tecnica sia di quella finanziaria.Nonostante queste buone premesse, l’agenzia Fitch ha confermato per il 2010 l’ “outlook” negativo sia per il segmento dei rischi aziendali che per quello dei rischi privati....

🇺🇸 Danni

USA: CONGIUNTURA E PROBLEMI STRUTTURALI FRENANO IL COMPARTO DANNI NEL 2010. RAPPORTO DI ERNST&YOUNG

Le prospettive 2010 per il mercato assicurativo danni statunitense sono l’argomento della presente breve analisi condotta da Ernst&Young.In particolare, le performance incoraggianti del 2009 non devono illudere sulla capacità di rilancio del settore. Esse sono state favorite da una stagione degli uragani non troppo problematica e da contenuti effetti della crisi finanziaria, che ha prodotto i maggiori danni su un limitato numero di player operanti nel business delle coperture connesse ai m...

🌎 Responsabilità civile

SIGMA/SWISS RE: LE PROSPETTIVE DELLA "COMMERCIAL LIABILITY" (COPERTURE R.C. PER LE AZIENDE)

Le coperture di responsabilità civile per aziende e professionisti (“commercial liability”) sono all’oggetto dell’ultimo numero di Sigma, edito da Swiss Re.La situazione di mercato per questa particolare tipologia di polizza presenta oggi buone prospettive di crescita e alcune incognite dal punto di vista reddituale. Sotto il profilo del potenziale di crescita, i dati sono incoraggianti: la raccolta mondiale 2008 ha raggiunto 142 miliardi di dollari (101 miliardi di euro), di c...

🌎 Riassicurazione

IAIS: IL MERCATO RIASSICURATIVO NEL 2008 E NEL 2009

IAIS – Associazione internazionale delle autorità di controllo del settore assicurativo - ha pubblicato il rapporto (giunto alla sesta edizione) sull’andamento del mercato della riassicurazione mondiale nel 2008, contenente anche alcune indicazioni relative al 2009. Il rapporto si basa sui dati provenienti dai 51 maggiori riassicuratori a livello mondiale.Il mercato riassicurativo ha dimostrato stabilità e capacità di assorbire gli shock esterni, malgrado le elevate pressioni esercit...

Normativa

🌎 Regolamentazione

DIFFERENZE NELLA REGOLAMENTAZIONE DI BANCHE E ASSICURAZIONI: RACCOMANDAZIONI DEL JOINT FORUM

Il G-20 aveva chiesto al Joint Forum di redigere un rapporto sugli elementi di differenziazione della normativa prudenziale applicabile a banche, assicurazioni e società di investimento, al fine di valutare le opportunità di un'ulteriore armonizzazione e rafforzare l’identificazione e la vigilanza dei rischi sistemici.Dopo poco più di un anno di lavoro, il Joint Forum ha presentato un report in cui illustra i temi chiave che emergono dalla natura differente della regolamentazione nei diver...

🇩🇪 Retribuzioni

RETRIBUZIONI DEI MANAGER: NUOVE REGOLE BAFIN PER BANCHE E ASSICURAZIONI TEDESCHE

L’Autorità tedesca di vigilanza sulle istituzioni finanziarie (BaFin–Bundesanstalt für Finanzdienstleistungsaufsicht) ha chiesto agli operatori del settore bancario e assicurativo di introdurre sistemi di remunerazione orientati al rischio e non legati ai risultati economici di breve termine.Si tratta di due nuove circolari - una per ciascuno dei settori interessati - che contengono norme ispirate alle linee-guida del Financial Stability Board (FSB), elaborate sulla base delle ind...

󠁧&#x Amianto

SCOZIA: BOCCIATO IL RICORSO CONTRO LE NORME CHE AMPLIANO L’INDENNIZZABILITÀ DEI DANNI DA AMIANTO

Lo scorso 8 gennaio, la “Court of session” di Edimburgo (il più elevato giudice civile dell’ordinamento scozzese) ha rigettato il ricorso presentato da alcune primarie compagnie assicurative europee - Aviva, Axa, RSA e Zurich – contro alcune disposizioni dello "Scottish Government’s Damages (Asbestos-related conditions) Bill”. Si tratta di una legge approvata nel marzo 2009 che estende l’indennizzabilità dei danni da amianto all’insorgenza di placche pleuriche (al riguardo segnaliamo l’articolo...

Fondi pensione

LIMITI NORMATIVI AGLI INVESTIMENTI DEI FONDI PENSIONE: UNA RASSEGNA OCSE

Gli effetti della crisi finanziaria hanno portato alla ribalta il dibattito sulle limitazioni regolamentari alle politiche di investimento dei fondi pensione.Per fare il punto sulla situazione, OCSE ha pubblicato un rapporto che illustra il quadro normativo in vigore sul punto nei Paesi membri dell’organizzazione e in altri Paesi quali Brasile, Cile, India, Israele, Russia e Sud Africa.Il rapporto descrive la situazione alla fine del 2008.I risultati sono pres...

News

🇺🇸 Crisi finanziaria

USA: LA NUOVA “TASSA SULLA CRISI” DEL PRESIDENTE OBAMA A CARICO DI BANCHE E ISTITUZIONI FINANZIARIE

A metà gennaio, il Presidente statunitense ha annunciato l’intenzione di proporre una “tassa sulla crisi” a carico delle istituzioni finanziarie più indebitate, al fine di recuperare i fondi impiegati per assistere le imprese in difficoltà durante la crisi.L’iniziativa presenta le seguenti caratteristiche:— mira a far sì che il settore finanziario rimborsi, almeno in parte, i benefici ottenuti durante la crisi;— la misura resterebbe in vigore 10 anni o anche più, se neces...

🇫🇷 Assicurazione infortuni

I CONTRATTI “GAV” IN FRANCIA: RISULTATI 2008 E TENDENZE 2009

La Federazione degli assicuratori francesi (FFSA) ha recentemente diffuso un’analisi dell’andamento dei contratti “GAV-Garantie des Accidents de la Vie” per il biennio 2008-2009. Come è noto, i contratti GAV permettono all’assicurato (e alla sua famiglia) di beneficiare di un iter “rapido” di indennizzo del pregiudizio conseguente a un evento accidentale, che abbia causato significativi danni fisici o il decesso (sono inclusi gli eventi dannosi occorsi nella vita privata dell’interessato, quelli...

🇬🇧 Risparmio

ABI: LA PRUDENZA RESTA ALLA BASE DELLE SCELTE DEI RISPARMIATORI BRITANNICI

L’Associazione degli assicuratori britannici (ABI) ha pubblicato una “Research Brief” che illustra i risultati della “Savings and Protection Survey” riferita al 4° trimestre 2009.Per quanto riguarda l’impatto generale dell’attuale congiuntura economica, le risposte mostrano come solo pochi (17%) degli intervistati considerino migliorata la situazione; per contro, la percentuale di coloro che notano un manifesto deterioramento passa dal 54% a settembre al 68% a fine anno. Anche ...

🇬🇧 Distribuzione

REGNO UNITO: LINEE GUIDA ABI PER LA VENDITA ONLINE

Nel Regno Unito, l’utilizzo di Internet per l’acquisto di polizze danni si è fortemente diffuso negli ultimi anni. Nel 2007, ad esempio, due terzi degli acquirenti di una polizza auto hanno utilizzato Internet per individuare la copertura più adatta alle loro esigenze.Consapevole della crescente importanza di questa modalità d’acquisto delle polizze assicurative, l’Autorità di vigilanza sui mercati finanziari (FSA) ha formulato regole generali - inderogabili - circa gli obblighi di ...

🇩🇪 Risparmio

DI NUOVO IN CRESCITA LE ATTIVITA’ FINANZIARIE DELLE FAMIGLIE IN GERMANIA

Secondo recenti stime pubblicate da Allianz Global Investors, le attività finanziarie delle famiglie tedesche (pari a 4,64 miliardi nel 2009) sono cresciute del 4,4% rispetto al 2008. Il tasso di risparmio rimane molto alto (11,2%), mentre l’attuale fase di ripresa dei mercati borsistici sta contribuendo a compensare le perdite di valore subite dai risparmiatori nel corso del 2008. Circa il 60% della crescita registrata dagli asset finanziari (poco meno di 200 miliardi di euro nel 2009) è...

🇩🇪 Sviluppo sostenibile

GERMANIA: LE ASSICURAZIONI … SI TINGONO DI VERDE

L’interesse nei confronti di investimenti legati all’ecologia è in considerevole aumento e anche l’industria assicurativa tedesca cerca di adattarsi a tale mutamento, offrendo soprattutto polizze di rendita legate ai cosiddetti “fondi verdi”.In Germania, una delle imprese “pioniere” nella distribuzione di prodotti assicurativi “verdi” è Oeco Capital (Gruppo Concordia), a fianco della quale sono attive anche diverse altre compagnie (ad es. “Securvita”, nell’ambito dei fondi pensione “...

🇦🇹 Analisi dei mercati

IN AUSTRIA E IN GERMANIA RENDIMENTI IN CALO PER GLI ASSICURATORI VITA

Nel 2010, il rendimento minimo garantito (2,25%) in Austria sui prodotti assicurativi di risparmio del ramo vita sarà superato pressoché da tutte le imprese assicuratrici, ma i rendimenti effettivi risultano inferiori rispetto a quelli tipici del mercato tedesco. Anche nella vicina Germania, comunque, la situazione sta peggiorando: una verifica compiuta sul valore medio dei rendimenti offerti da 77 imprese (più del 96% del mercato tedesco) ha evidenziato una flessione, rispetto al 2009, di...

🇪🇸 Analisi dei mercati

L’ASSICURAZIONE SPAGNOLA IN CRESCITA DELL’ 1,7% NEL 2009. PREMI AUTO IN FORTE CALO

Secondo i dati pubblicati da INESE sulla rivista Actualidad Aseguradora, riferiti ai primi 70 gruppi di imprese, il settore assicurativo spagnolo dovrebbe chiudere il 2009 con una modesta crescita del volume totale dei premi (+1,7%).Il settore trainante rimane il ramo vita, il quale dovrebbe aver chiuso l’esercizio con un crescita della raccolta pari al 6,5% (stime elaborate sulla base dei dati forniti da 40 compagnie, che rappresentano circa l’ 88% del mercato), mentre le previsioni...

🇺🇸 Previdenza complementare

STATI UNITI: CRESCONO LE DIFFERENZE NEI REDDITI DA PENSIONE?

Per le famiglie statunitensi, la previdenza complementare ha un ruolo economico rilevante e, spesso, rappresenta il vero elemento in grado di garantire un tenore di vita adeguato una volta raggiunto il pensionamento.Nel corso degli ultimi due decenni, i dati relativi al numero di piani pensionistici complementari esistenti e quelli riferiti ai tassi di partecipazione da parte dei lavoratori evidenziano una relativa stabilità. Tale evidenza, tuttavia, maschera un’effettiva e crescente dispa...

🇺🇸 Previdenza complementare

STATI UNITI: OCCORRE AMPLIARE LA COPERTURA OFFERTA DALLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE

Il documento del Center for Retirement Research del Boston College evidenzia che molta attenzione è stata dedicata al passaggio, nel campo della previdenza complementare statunitense, dai “piani a benefici definiti” ai “piani a contributi definiti”, ma che minor enfasi è stata posta sul fatto che meno della metà dei lavoratori risulta iscritto a qualche forma di previdenza integrativa aziendale. Questa carenza di copertura pensionistica ha due implicazioni principali.In primo l...

🇨🇦 Calamità naturali

CANADA: 2009 COSTOSO PER LE COMPAGNIE A CAUSA DELLE TEMPESTE

L’Insurance Bureau of Canada (IBC) ha comunicato che il 2009 è stato un anno particolarmente oneroso per l’industria assicurativa canadese, a causa dei frequenti e gravi eventi naturali che hanno colpito il Paese.Numerose tempeste si sono abbattute sugli Stati di Alberta, Hamilton e Ontario, provocando oneri assicurativi complessivi nell’ordine dei 640 milioni di dollari canadesi (428 milioni di euro).Secondo IBC, gran parte di questi oneri assicurativi sono imputabili a...

🌎 Analisi dei mercati

L’ASSICURAZIONE NEI PAESI DEL CENTROAMERICA SECONDO FITCH

Secondo un recente rapporto dell’agenzia di rating Fitch, nel 1° semestre 2009 il settore assicurativo del Centroamerica ha mantenuto, nonostante la crisi economica, un tasso di crescita del 3%, con una raccolta premi netta pari a 928,1 milioni di dollari.In prima linea, in termini di tasso di crescita, si pongono Nicaragua (+6,7%) e Costa Rica (+4,2%), seguiti da Guatemala (+2,3%), Salvador (+2,2%) e Honduras (+1,4%).Secondo Fitch, la crescita è dovuta soprattutto all’aumento dei p...

🇧🇷 Previdenza complementare

BRASILE: NASCE UN ORGANO DI VIGILANZA PER LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE

Il Senato brasiliano ha recentemente approvato la costituzione di un ente nazionale per la previdenza complementare (Previc), con il compito, tra l’altro, di perfezionare il regime fiscale dei fondi pensione operativi nel paese.E’ dotato di autonomia amministrativa e di un capitale iniziale di circa 33 milioni di reales annui (18,45 milioni di dollari).L’attività del nuovo ente è finanziata direttamente dai fondi pensione, i quali sono tenuti a versare contributi, ogni q...

🇭🇹 Calamità naturali

HAITI: LE PRIME CIFRE DEL DISASTRO

Superata la primissima fase di soccorso alla popolazione di Haiti, colpita dal sisma del 12 gennaio, le Autorità hanno diffuso le prime cifre del disastro. Secondo i dati ONU del 26 gennaio, le vittime ammonterebbero ad almeno 350.000 mentre, nella sola città di Port-au-Prince, sarebbero almeno 800.000 i sopravvissuti costretti a vivere in tende o in alloggi di fortuna.Nessuna stima è stata resa disponibile circa l’onere finanziario generato dal disastro. L’ONU ha n...

🇦🇺 Analisi dei mercati, Auto, Internet

AUSTRALIA: IN CRESCITA L’UTILIZZO DI INTERNET PER LE POLIZZE AUTO

Secondo quanto emerso da un recente studio condotto in Australia sulla clientela auto che fa uso di Internet (“Google Australia Automotive Insurance Study 2009”), la percentuale di coloro che si affida alla Rete per ricerche e/o richieste di polizze del ramo è arrivata al 68% (era il 28% nel marzo 2008).Secondo lo studio, chi effettua tali ricerche tramite Internet ha già un’idea precisa riguardo all’impresa assicuratrice da scegliere (53%), ma poi finisce con l’optare per una compa...

🇨🇳 Assicurazione rischi agricoli

CINA: BUONI RISULTATI PER L’ASSICURAZIONE RISCHI AGRICOLI NEL 2009

Secondo i dati diffusi dalla Commissione di vigilanza per il settore assicurativo cinese (CIRC), la raccolta assicurativa del ramo rischi agricoli – riferita al periodo gennaio/novembre 2009 – ha toccato i 12,98 miliardi di yuan (1,32 miliardi di euro), con un incremento del 23,2% rispetto al precedente esercizio. Nello stesso periodo, gli assicuratori hanno offerto garanzie per 367,6 miliardi di yuan (37,4 miliardi di euro), con un aumento del 70%, rispetto al 2008.Nel corso del 20...

🇨🇳 Contabilità

CINA: NUOVE REGOLE PER LA REDAZIONE DEI BILANCI

Secondo quanto dichiarato nelle scorse settimane dalla Commissione di vigilanza per il settore assicurativo cinese (CIRC), le imprese di assicurazione trarranno beneficio dai nuovi principi contabili (introdotti con apposito Regolamento nelle scorse settimane, di concerto con il Ministero delle Finanze) che verranno impiegati per la redazione dei rendiconti finanziari 2009. Scopo primario della manovra è quello di spingere gli assicuratori verso l’adozione di standard contabili internazionali....

🇲🇾 Analisi dei mercati

MALESIA: CON LA LIBERALIZZAZIONE, IN VISTA L’INGRESSO DI NUOVI ASSICURATORI

Secondo quanto pubblicato dal quotidiano “The Star”, le imprese assicuratrici operanti sul mercato malese si stanno preparando ad affrontare maggiori pressioni concorrenziali a seguito del probabile ingresso di nuovi operatori. L’atteso inasprirsi della concorrenza è dovuto alla liberalizzazione del settore dei servizi finanziari, già annunciata lo scorso anno.Le imprese attualmente presenti sul mercato stanno operando scelte strategiche al fine di incrementare il proprio business; ...

🇹🇭 Analisi dei mercati

TAILANDIA: PREVISTO UN 2010 DI CRESCITA

Secondo il Bangkok Post, le prospettive di crescita dell'industria assicurativa tailandese nel 2010 sono positive. Per il ramo vita è prevista una crescita tra il 18 e il 23%; per il comparto danni fra il 6 e il 9%. I preconsuntivi per il 2009 indicano, invece, una crescita tra il 15% e il 20% per l’assicurazione vita e del 2,5% per l’assicurazione danni.Nel 2008, l'industria assicurativa ha raccolto premi per 329,6 miliardi di baht (7 miliardi di euro), con un aumento del 12% rispe...

🇦🇪 Requisiti patrimoniali

EMIRATI ARABI UNITI: AUMENTANO I REQUISITI PATRIMONIALI MINIMI PER GLI ASSICURATORI

Con un recente provvedimento (n°42 del 2009), il Governo degli Emirati Arabi ha raddoppiato i requisiti patrimoniali (in termini di capitale minimo sottoscritto e versato) necessari per l’istituzione di un’impresa di assicurazione. La soglia è ora salita a 100 milioni di dirham (19,3 milioni di euro), dai precedenti 50 milioni (9,6 milioni di euro).E’ anche stato fissato un nuovo limite (250 milioni di dirham, pari a 48,2 milioni di euro) per il capitale minimo versato ai fini dell’istit...

🌎 Rischio

LA MAPPA DEI RISCHI NEL 2010 E OLTRE SECONDO IL WORLD ECONOMIC FORUM

Il World Economic Forum - organizzazione internazionale (indipendente e no-profit) con sede a Ginevra - ha pubblicato il Report 2010 sui rischi a carattere globale. Il Report si basa su input ricevuti da esperti del mondo imprenditoriale, accademico e politico.Secondo il WEF, la recente crisi finanziaria ha dimostrato l’elevata interdipendenza tra i rischi “a carattere globale”, circostanza che ha aumentato di molto il livello di rischio sistemico. Anche se potrebbe complicare i pro...

🌎 Economia

IL DEBITO È LA PRINCIPALE MINACCIA ALLA RIPRESA ECONOMICA: STUDIO MCKINSEY

Gli effetti provocati della recente crisi finanziaria non sono limitati alla recessione economica (la più grave dopo la “Grande Depressione” degli anni ’30), ma comprendono anche il “macigno” di un consistente indebitamento, che costituisce un pericolo significativo per le prospettive di ripresa. Lo sostiene McKinsey Global Institute, il servizio studi della nota società di consulenza, in un report pubblicato nello scorso mese di gennaio.Secondo gli autori, i livelli di leverage finanziari...

🌎 Ambiente, Rischi emergenti

DANNO AMBIENTALE E ALLA BIODIVERSITA': CRITERI DI RESPONSABILITA'. UNO STUDIO DEL CRO FORUM

La “Emerging Risk Initiative” (ERI) è stata lanciata nel 2005 da un gruppo di imprese assicuratrici e riassicuratrici appartenenti al CRO Forum, al fine di accrescere la consapevolezza dell’importanza dei cosiddetti “rischi emergenti”. Per “rischi emergenti” si intendono rischi già esistenti - o probabili nell’immediato futuro - che sono difficili da quantificare e che presentano un alto grado di incertezza nonostante la loro elevata potenzialità di provocare perdite.Nell’ambi...

🌎 Nanotecnologie

NANOTECNOLOGIE, RISCHI EMERGENTI E IMPLICAZIONI ASSICURATIVE: ANALISI DEL CRO FORUM SUI “CARBON NANOTUBES”

La “Emerging Risk Initiative” (ERI) è stata lanciata nel 2005 da un gruppo di imprese assicuratrici e riassicuratrici appartenenti al CRO Forum, al fine di accrescere la consapevolezza dell’importanza dei cosiddetti “rischi emergenti” per l’industria assicurativa e per la collettività.Per “rischi emergenti” si intendono rischi che già esistono, o che possono presentarsi nell’immediato futuro, e che sono difficili da quantificare nonostante la loro elevata potenzialità di provocare perdite....

🌎 Calamità naturali

MUNICH RE: LE CATASTROFI NATURALI NEL 2009

Munich Re ha pubblicato, sul finire dello scorso anno, le prime stime relative alle catastrofi naturali verificatesi nel 2009.L’entità dei danni da calamità naturale risulta in flessione rispetto al 2008, grazie all’assenza di eventi gravi e grazie a una stagione degli uragani abbastanza clemente nel Nord-Atlantico. Il totale degli eventi distruttivi occorsi nell’anno (pari a 850), tuttavia, rimane al di sopra della media nel lungo termine (770 eventi/anno su un arco temporale di dieci ann...

🌎 Cat bonds

IL MERCATO DEI CAT BONDS TORNA ALLA NORMALITÀ NEL 2009 E CRESCERÀ NEL 2010

Il mercato dei catastrophe bond è in ripresa, con emissioni di nuovi titoli pari a 3,5 miliardi di dollari nel 2009 (e circa 5 miliardi di dollari stimati per il 2010).Sono questi alcuni fra i dati contenuti in una recente analisi di Munich Re sul mercato dei cat-bond.Il 2009 è stato caratterizzato dall’aumento dello spread richiesto dagli investitori, in seguito al fallimento di Lehman e al conseguente disimpegno di molti hedge funds da questo mercato. Nel corso del terzo e d...