Panorama Assicurativo Ania

🇮🇹 Pandemia, Risparmio

QUANDO PREVALE LA PAURA DEL FUTURO: DINAMICHE DEL RISPARMIO IN ITALIA DOPO LA PANDEMIA

“Fears for the future: saving dynamics after the covid-19 outbreak" (Note Covid-19, 14 June 2021)

Valerio ERCOLANI, Elisa GUGLIELMINETTI, Concetta RONDINELLI


BANCA D’ITALIA
https://www.bancaditalia.it/homepage/index.html


BANCA D’ITALIA – Link alla NOTA


La pandemia di Covid-19 ha indotto un aumento significativo del risparmio delle famiglie in tutto il mondo; il fenomeno si è verificato anche in Italia. 
Una recente Nota della Banca d’Italia utilizza le informazioni dell'Indagine speciale sulle famiglie italiane condotta dalla Banca centrale per dimostrare che il risparmio precauzionale desiderato è associato a una maggiore incertezza sul lavoro, alla percezione di una crisi sanitaria più prolungata e a maggiori preoccupazioni per il rischio di una nuova pandemia nei prossimi anni. 
Nonostante le difficoltà finanziarie causate dalla crisi sanitaria abbiano mitigato le dinamiche di risparmio di molte famiglie, per molte altre i motivi precauzionali hanno esercitato una pressione al rialzo sui risparmi nel 2020. 
Anche con l'epidemia progressivamente sotto controllo, un maggiore atteggiamento precauzionale, probabilmente rafforzato dalle “cicatrici” lasciate dalla crisi, potrebbe rallentare il deflusso dei risparmi dopo lo scoppio della pandemia.

Nell'attuale contesto, si sottolinea nella Nota, sarebbero particolarmente benvenute politiche volte a ridurre il rischio sanitario ed economico effettivo e percepito. Rendere il sistema sanitario nazionale più resiliente alle pandemie, e più in generale rafforzarne la qualità, in Italia come in altri Paesi, non solo salverebbe vite in futuro ma potrebbe anche mitigare gli atteggiamenti precauzionali delle famiglie, favorendo la ripresa post-crisi. Inoltre, al fine di attenuare l'incertezza derivante dalle condizioni di lavoro, sarebbe opportuno potenziare politiche volte a prevenire discontinuità nella storia lavorativa e nel reddito, come gli incentivi all'assunzione per il lavoro a tempo indeterminato.