Panorama Assicurativo Ania

🇮🇹 Risanamento e liquidazione, Solvibilità

IVASS: SCHEMA DI PROVVEDIMENTO IN MATERIA DI PIANI DI RISANAMENTO E FINANZIAMENTO

“Schema di Provvedimento IVASS recante disposizioni in materia di piani di risanamento e finanziamento - Pubblica consultazione aperta fino al 26 febbraio 2021” (Documento di consultazione n. 1/2021 - PAGINA DI PRESENTAZIONE E LINK CORRELATI) “Schema di Regolamento IVASS recante disposizioni in materia di piani di risanamento e finanziamento di cui al titolo XVI (misure di salvaguardia, risanamento e liquidazione) del decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209 - Codice delle Assicurazioni Private.” (DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE n. 1/2021)


IVASS – ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI
https://www.ivass.it/


IVASS – Link alla PAGINA DI PRESENTAZIONE

IVASS – Link allo SCHEMA DI REGOLAMENTO


IVASS ha pubblicato, il 12 gennaio scorso, uno schema di Regolamento in materia di piani di risanamento e finanziamento di cui al Titolo XVI (Misure di salvaguardia, risanamento e liquidazione) del Codice delle assicurazioni private (CAP). 

Con tale schema di Regolamento l’Istituto intende, in particolare, disciplinare il processo di redazione e approvazione, nonché i contenuti dei piani di risanamento e di finanziamento, sia a livello individuale che di gruppo, in attuazione delle previsioni di cui agli articoli 222, 222-bis, 223-ter e 227 del CAP. 

Lo schema provvede, inoltre, ad apportare i necessari adeguamenti al Regolamento IVASS n. 7 del 2 dicembre 2014, concernente l'individuazione dei termini e delle unità organizzative responsabili dei procedimenti amministrativi. 

A seguito del recepimento della direttiva Solvency II, il CAP contempla, a differenza del regime previgente, un termine per la presentazione del piano di risanamento e del piano di finanziamento da parte dell’impresa stabilito, rispettivamente, in due mesi e in un mese a decorrere dalla rilevazione dell’inosservanza del Requisito Patrimoniale di Solvibilità o del Requisito Patrimoniale Minimo. Il CAP richiede, inoltre, in aderenza alla direttiva europea, che l’impresa, attraverso le misure illustrate nei piani di risanamento e di finanziamento, ripristini il Requisito Patrimoniale di Solvibilità o il Requisito Patrimoniale Minimo, rispettivamente, entro sei mesi ed entro tre mesi dalla rilevazione dell’inosservanza degli stessi (articoli 222, comma 2-bis, 222-bis, comma 2, e 227, comma 3, del CAP). 

I termini procedimentali di approvazione dei piani in argomento, previsti anche dal previgente regime Solvency I, sono attualmente disciplinati dal Regolamento IVASS n. 7 del 2 dicembre 2014, concernente l'individuazione dei termini e delle unità organizzative responsabili dei procedimenti amministrativi. A seguito dell’entrata in vigore del regime Solvency II, IVASS interviene sul suddetto Regolamento n. 7/2014 al fine di coordinarlo con la vigente normativa primaria. 

Nel disciplinare nel merito i dati e le informazioni da indicare nel piano di risanamento e nel piano di finanziamento, l’Istituto ha seguito un approccio principle based, senza prevedere schemi e report predefiniti ma, piuttosto, delineando una cornice e un contenuto minimo. Tale approccio assicura sia al soggetto vigilato che all’Istituto la necessaria flessibilità nella determinazione degli elementi da indicare nel caso concreto. 

Eventuali osservazioni, commenti e proposte possono essere inviate all’IVASS entro il 26 febbraio 2021.