Panorama Assicurativo Ania

🌎 Cyber risk, Innovazione tecnologica

COME PROTEGGERE L’INDIVIDUALITÀ DIGITALE IN UN MONDO SEMPRE PIÙ INTERCONNESSO: SWISS RE

“Personal cyber insurance: Protecting our digital lives” (WEBPAGE DI PRESENTAZIONE del Report)


SWISS RE
https://www.swissre.com/


SWISS RE WEBPAGE DI PRESENTAZIONE del Report



Si dice spesso che la capacità di calcolo di uno smartphone attuale sia superiore a quella dei computer a disposizione della NASA per la spedizione sulla Luna. Forse è vero; tuttavia, la grande differenza rispetto a pochi anni fa è rappresentata non solo dalla potenza di calcolo ma anche dalla pressoché ubiqua possibilità di essere connessi con chiunque altro.

Al tema dell’individualità digitale, alle problematiche ad essa connesse e al ruolo che possono giocare le assicurazioni è dedicato un breve report di Swiss Re Institute.

Si stima che, entro il 2030, i device digitali interconnessi saranno più di 25 miliardi. Se i cyber attack, già oggi, costituiscono un problema complesso da gestire, nel prossimo futuro costituiranno una delle maggiori ragioni di insicurezza e pericolo per l’umanità.

Non si tratta solo delle conseguenze economiche, continua il report, ma anche di quelle legate ai profili psicologici ed emotivi connessi ai furti di identità digitale e agli altri crimini on-line come il cyberbullismo, lo stalking digitale e, in generale, tutte le rappresentazioni di un’aggressività permanente che non ha il filtro delle regole della convivenza sociale.

Nel report sono elencate alcune misure di prevenzione di questi rischi:

  • usare sempre password diverse per ogni device;
  • aggiornare periodicamente i software;
  • verificare i livelli di sicurezza dei device digitali e della IoT;
  • operare nel commercio on-line o nell’home banking solo attraverso indirizzi internet sicuri;
  • fare un backup periodico di dati, informazioni e contenuti.