Panorama Assicurativo Ania

🇭🇰 Regolamentazione, Vigilanza

HONG KONG: OK ALLA RIFORMA DELLA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI

MAYER BROWN - “A New Era Of Insurance Regulation In Hong Kong” (Legal Update, 11-Sep.-2015) PRESS RELEASE - “Insurance Companies (Amendment) Ordinance 2015” (Ord. n. 12 of 2015)


MAYER BROWN
https://www.mayerbrown.com/

LEGCO.GOV - LEGISLATIVE COUNCIL OF THE HONG KONG SPECIAL ADMINISTRATIVE REGION OF THE PEOPLE’S REPUBLIC OF CHINA
http://www.legco.gov.hk/index.html


MAYER BROWN Link al LEGAL UPDATE

LEGCO.GOV Insurance Companies (Amendment) Ordinance 2015


Nello scorso mese di luglio è stato approvata dal Governo di Hong Kong una nuova normativa in materia assicurativa (Ord. N. 12 of 2015  – “Insurance Companies   (Amendment) Ordinance 2015”)  che introduce profondi cambiamenti nella struttura della regolamentazione assicurativa del Paese e istituisce, tra l’altro, una nuova Autorità di vigilanza (IIA–Indipendent Insurance Authority).

Caratteristica basilare della nuova Autorità è la sua totale indipendenza dal Governo centrale, sia sotto il profilo organizzativo sia dal punto di vista finanziario (1). I vertici di IIA sono costituiti da un Chief Executive Officer e da uno staff dirigenziale (non meno di 6 Directors). Due non-executive Directors dovranno avere specifiche conoscenze assicurative, mentre gli altri avranno peculiari competenze in diversi ambiti (attuariale, normativo, tutela del consumatore, accounting).

Un altro settore interessato da considerevoli mutamenti, a fronte della nuova normativa, è quello degli intermediari assicurativi: IIA, infatti, è destinata a sostituire i tre regulatory bodies che esercitano la vigilanza sugli agenti (Insurance Agents Registration Board) e sui brokers (Hong Kong Confederation of Insurance Brokers e Professional Insurance Brokers Association).
Tra i compiti in capo a IIA, infine, quello di definire con chiarezza ruoli e caratteristiche delle diverse categorie di intermediari, al fine di evitare possibili conflitti di interesse. La vigilanza realizzerà un Codice di Condotta nel quale verranno delineati, tra l’altro, i requisiti necessari allo svolgimento dell’attività di intermediario, nel rispetto del generale requisito di “best interest”.   

Quanto precede avverrà gradualmente, in un periodo di circa tre anni; la prima fase della riforma – che prevede la costituzione di una prima, provvisoria struttura della nuova Autorità di vigilanza – dovrebbe concludersi entro la fine del 2015.

________________________________

 (1) Ferma restando l’indipendenza economica di IIA, lo Stato interverrà solo inizialmente con un finanziamento di 500 milioni di dollari di Hong Kong. Successivamente, i fondi necessari all’attività di IIA verranno essenzialmente reperiti attraverso una tassazione dei premi assicurativi pari all’1%.