Panorama Assicurativo Ania

🇪🇺 Modelli interni, Solvency II

MODELLI INTERNI PARZIALI IN SOLVENCY II: TECNICHE DI INTEGRAZIONE NELLA FORMULA STANDARD

“Partial internal models – Techniques for integration into the standard formula” Solvency Consulting Knowledge Series, febbraio 2015

Norbert KUSCHEL, Stephan HARTMANN


MUNICH RE
http://www.munichre.com


Link al DOCUMENTO


Un recente documento di Munich Re – pubblicato nell’ambito della “Knowledge Series” – è dedicato al tema dell’utilizzo di modelli interni parziali per il calcolo del Solvency Capital Requirement e delle tecniche di integrazione di tali modelli nella formula standard di Solvency II.

Gli autori affrontano dapprima gli aspetti metodologici e regolamentari dei modelli interni parziali, illustrando i requisiti che essi devono rispettare e i principi teorici ad essi applicabili.

Passano poi a considerare le varie tecniche matematiche disponibili al fine di integrare i modelli parziali nella standard formula, facendo ricorso a una impresa di assicurazione “media” per fornire alcuni esempi pratici. In particolare, sono descritte le cinque tecniche di integrazione proposte dalla Commissione europea negli Atti Delegati, di cui sono esaminati in dettaglio i benefici e gli svantaggi.

Gli Autori sottolineano che le diverse tecniche di integrazione producono risultati molto differenti a seconda dell’esposizione al rischio delle imprese, per cui nessuna tecnica può essere, a priori, considerata la migliore.