“Annuitisation as an insurance solution to people outliving their retirement savings” (Press release, 3 luglio 2018)
“Annuitisation: Retirement Income That Lasts a Lifetime. An insurance solution to people outliving their retirement savings” (Report)
GA- THE GENEVA ASSOCIATION
https://www.genevaassociation.org/
Assicurazione vita, Previdenza, Rendite

 

Il rischio di longevità, ossia il rischio che una persona non disponga di risorse economiche sufficienti in età anziana, sta diventando sempre più rilevante, minacciando il benessere e gli standard di vita non solo nelle economie sviluppate.

Una soluzione a questo rischio è rappresentata dai prodotti assicurativi di rendita: ad essi è dedicato un recente Report pubblicato dall’Assicurazione di Ginevra.

La crescente aspettativa di vita, i ridotti tassi di fertilità e i bassi tassi di interesse stanno esercitando forti pressioni sui sistemi pensionistici pubblici e stanno determinando una riduzione delle prestazioni previdenziali per i futuri pensionati, che si trovano così a dover prendere, sulla materia, decisioni sempre più complesse.

Nel rapporto si esamina la situazione con riguardo ai piani pensionistici di 2° pilastro in essere negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Svizzera.
Il sistema statunitense ha progressivamente trasferito il rischio previdenziale dai datori di lavoro ai dipendenti, mentre nel Regno Unito si è concessa maggiore libertà ai pensionati e posta maggiore pressione sul sistema pubblico. Il sistema svizzero ha caratteristiche tali per cui i lavoratori sono incentivati a risparmiare di più per la pensione rispetto a quanto accade negli altri due Paesi.

Nel report si raccomanda che le opzioni di default per la previdenza di 2° pilastro si basino su tre principi fondamentali: adesione automatica dei lavoratori a un fondo pensione occupazionale, adeguamento automatico dei contributi al crescere dell’età e della durata dell’occupazione, qualche forma di conversione obbligatoria in rendita.

Benché sia complicato definire un sistema di previdenza occupazionale che sia adatto a tutti i Paesi, è sicuramente opportuno che almeno una parte del risparmio previdenziale di 2° pilastro sia convertito in rendita, in modo da garantire un tenore di vita adeguato ai futuri pensionati.

STATISTICHE
NEWS