NEWS
"Baromètre annuel de l’Observatoire de l’Evolution des Métiers de l’Assurance et premières tendances de l’évolution des effectifs des sociétés d’assurance à fin 2017" – PRESS RELEASE FFA (26.06.2018)
“ Baromètre prospectif 2018 ” – WEBPAGE DI PRESENTAZIONE (26.06.2018)
“Baromètre prospectif de l’évolution des métiers et des compétences de l’assurance” – (REPORT, Juin 2018)
FFA – FEDERATION FRANCAISE DE L’ASSURANCE - http://www.ffa-assurance.fr
OBSERVATOIRE DE L’EVOLUTION DES METIERS DE L’ASSURANCE - http://www.metiers-assurance.org/
Lavoro

 

È stata recentemente pubblicata l’edizione 2018 del “Barometro” sull’evoluzione dell’occupazione e delle professioni nel settore assicurativo in Francia (dati riferiti al 2017).
Il report - realizzato a cadenza annuale dall’Observatoire de l’Evolution des Métiers de l’Assurance - indica un lieve aumento della forza lavoro nel 2017 (+0,4% rispetto al precedente esercizio); il numero di dipendenti delle imprese assicuratrici, pari a 146.800, si è mantenuto sostanzialmente stabile nel corso dell’ultimo decennio.
L’andamento delle assunzioni rimane dinamico: +13.700 nuove entrate nell'anno (rispetto a 13.160 nel 2016). La maggior parte dei nuovi assunti ​​ha un’età inferiore a 30 anni.

Sebbene la rivoluzione digitale e l’evoluzione normativa non abbiano avuto un impatto quantitativo sulla forza lavoro delle imprese assicuratrici, tali fattori hanno svolto un ruolo fondamentale nel modificare le linee di business e le loro caratteristiche; in relazione alle risorse umane, pertanto, il livello di competenze proprie dei nuovi assunti si rivela in costante aumento: oltre l'80% delle assunzioni sono a Bac+2 e quasi il 30% a Bac+5(1). In tale contesto, le imprese di assicurazione mantengono un impegno formativo decisamente al di sopra della media nazionale.

A quest’ultimo proposito, a commento dei dati fomiti dall’Osservatorio, Bernard Spitz – Presidente della Federazione delle imprese assicuratrici (FFA) – ha sottolineato che permettere ai dipendenti e ai futuri collaboratori di acquisire competenze digitali è al centro della strategia del settore nell’ambito delle risorse umane. Le imprese hanno sempre avuto cura di rafforzare le competenze degli operatori dell’industria e, pertanto, si trovano avvantaggiate nell’affrontare con successo i cambiamenti necessari a un contesto operativo in mutamento.

 

___________________
(1) Si tratta di un livello di istruzione di secondo grado (“Baccalauréat”, equivalente all’Esame di Stato in Italia), al quale si aggiungono più anni di studio universitario equiparabili alla “Laurea Triennale” (“Licence”= Bac+3), alla Laurea Specialistica (“Master”= Bac+5), e al Dottorato (“Doctorat”= Bac+8). 

STATISTICHE