Pierre PICARD
« L’assurance des entreprises face au risque de pandémie »
HAL - ARCHIVES OUVERTES
https://hal.archives-ouvertes.fr/
Pandemia, Assicurazione, Covid-19


Le perdite operative per le aziende provocate dal virus Covid-19 (stimate in Francia in circa 60 miliardi di euro) non sono generalmente coperte dai contratti assicurativi, essendo il rischio di pandemia quai sempre escluso dal novero delle garanzie offerte.

Le difficoltà finanziarie di molte aziende francesi, a seguito della diffusione del virus nei mesi scorsi, hanno evidenziato l'importanza della disponibilità di una copertura assicurativa specifica per tale tipologia di rischio. 

L’Autore del Paper sottolinea due caratteristiche del rischio pandemico che rendono impraticabile la sua copertura tramite meccanismi di mutualizzazione (“pooling”):

  • il rischio colpisce allo stesso tempo la maggior parte dei potenziali assicurati (imprese, nel caso considerato), in quasi tutti i Paesi;
     
  • va di pari passo con un grave shock macroeconomico, che si riflette sia nella drastica riduzione dell'attività nella maggior parte dei settori (shock sulla crescita) sia in una valutazione più bassa delle attività sui mercati finanziari (shock sui mercati).

Il virus Covid-19, peraltro, ha colpito in modo molto irregolare i diversi settori dell'economia. Turismo, trasporti, opere pubbliche e molte industrie sono state particolarmente penalizzate, mentre piattaforme digitali, alta tecnologia, industria farmaceutica e tutte le attività che dipendono meno dalle persone in movimento hanno subito impatti molto inferiori.

L’Autore analizza come le assicurazioni potrebbero trarre vantaggio dall'eterogeneità dei settori economici che si trovano ad affrontare uno shock pandemico. L’ipotesi di base è che gli assicuratori creino dei piani speciali, i Pandemic Savings Plans, in cui le aziende possono investire con regolarità.

Sono effettuate alcune simulazioni che forniscono una valutazione iniziale della copertura assicurativa di cui avrebbe beneficiato, nel 2020,  un'azienda che avesse contribuito a un Piano di risparmio pandemico nel periodo 2009-2019.

UE
STATISTICHE
NEWS