«Public Supervisory issues associated with benchmark transition from an insurance perspective» (09-Jul-2020)
IAIS - INTERNATIONAL ASSSOCIATION OF INSURANCE SUPERVISORS
https://www.iaisweb.org/
Vigilanza, Benchmark


In un recente Report, pubblicato i primi di luglio, IAIS ha presentato i risultati di un’indagine fra i propri membri su aspetti di vigilanza relativi alla transizione dal LIBOR (London Interbank Offered Rate, tasso di riferimento per i mercati finanziari).
I risultati e le “raccomandazioni” contenute nel report sono sostanzialmente in linea con quanto identificato dal Financial Stability Board in un sondaggio simile, pur con qualche “particolarità” specifica per il settore assicurativo (dovuta al fatto, ad esempio, che le imprese assicuratrici sono esposte a rischi di transizione su entrambi i lati del bilancio, attraverso la valutazione delle attività e delle passività)(1).

Le principali sfide legate alla transizione riguardano la necessità di sviluppare ulteriori prodotti non collegati al LIBOR e la mancanza di liquidità nei tassi di riferimento alternativi; a ciò si aggiungono le difficoltà nell'adozione di un fallback language  e la dipendenza da alternative concrete offerte da intermediari finanziari (e dalla disponibilità ad adeguarsi da parte della clientela finanziaria).
Altri rischi menzionati nel report includono:

  • incertezza e possibili effetti sull'ammissibilità degli elementi di capitale e dei requisiti patrimoniali;
     
  • un tasso di transizione insufficiente per determinati tassi di riferimento, che potrebbe costituire un ostacolo alla transizione di posizioni in valute diverse (“cross-currency positions”) e di determinati contratti futures (mercato non sufficientemente “profondo”);
     
  • mancanza di liquidità in tassi di riferimento alternativi;
     
  • mancanza di tassi a termine per tassi di riferimento alternativi;
     
  • preoccupazioni per i possibili riscatti durante il processo di modifica e negoziazione delle condizioni contrattuali.

L'indagine sottolinea, infine, la preoccupazione degli insurance supervisors per le potenziali incongruenze con la realizzazione delle riforme dei benchmark a livello nazionale e internazionale, in termini sia di tempistica sia di approccio.

I supervisori, pertanto, rilevano la necessità di un coordinamento internazionale in relazione alle aspettative e ai tempi della transizione LIBOR. Allontanando le istituzioni finanziarie dal LIBOR in modo coordinato, le Autorità di vigilanza assicurativa prevedono di poter ottenere una transizione più efficace e di preservare il level playing field sul piano internazionale.

_________________________
(1) Si tratta di un’indagine svolta prima della pandemia di Covid-19 e che, pertanto, non riflette alcun potenziale problema legato agli impatti derivanti da quest’ultima.

UE
STATISTICHE
NEWS