STATISTICHE
“Premi lordi contabilizzati (vita e danni) e nuova produzione vita al quarto trimestre 2019”
IVASS – ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI
https://www.ivass.it/
Analisi dei mercati


IVASS ha pubblicato il Bollettino Statistico n. 5, giugno 2020, contenente i dati relativi ai premi lordi contabilizzati vita e danni e alla nuova produzione vita al 4° trimestre 2019(1).

La raccolta complessiva (vita e danni) realizzata nel 2019 dalle imprese vigilate dall’IVASS e dalle rappresentanze SEE è stata pari a 149,9 miliardi di euro, in aumento del 3,4% rispetto al 2018. Nel dettaglio:

  • le Imprese vigilate IVASS hanno raccolto premi per 140,3 miliardi di euro (93,2% del totale), con un incremento del 3,8% rispetto al 2018;
  • le rappresentanze SEE hanno realizzato una raccolta di 9,6 miliardi di euro (6,8% del totale), in calo del 2,9%.

La raccolta 2019 del settore vita, pari a 110,9 miliardi di euro, è risultata in aumento su base annua (+3,6%), invertendo – grazie all’ultimo trimestre dell’anno – il calo tendenziale registrato nei primi nove mesi del 2019.
Da una parte i rami I e IV, a cui sono collegate le polizze vita c.d. “pure”, sono cresciuti rispetto al 2018: il ramo I, in particolare, è aumentato del 9,9%. Dall’altra le polizze “finanziarie”, afferenti ai rami III e V, hanno registrato una raccolta inferiore a quella del 2018: il calo deriva dal risultato sia di ramo III (polizze unit e index linked), in diminuzione del 7,1%, sia dalle operazioni di capitalizzazione (ramo V, -32,9%). Al contrario, il risultato specifico della produzione assicurativa vita con finalità previdenziali – di quasi esclusiva competenza delle imprese vigilate IVASS – risulta in crescita, dai 6,6 miliardi del 2018 ai 7,5 miliardi del 2019.
La nuova produzione del settore vita si è attestata sui 78,3 miliardi di euro, in aumento del 3,1% rispetto al 2018.

La raccolta 2019 nel settore danni è stata di 39,1 miliardi di euro. L’aumento del 2,7% rispetto al 2018 consolida la fase di recupero registrata a partire dal 2017: ad eccezione dell’r.c. autoveicoli terrestri (-0,5%), tutti i principali rami sono cresciuti su base annua. Il “comparto auto” ha raggiunto i 17,2 miliardi (+0,4% rispetto al 2018), ancora sostenuto dalla crescita del ramo corpi di veicoli terrestri. Le coperture “non auto” sono ammontate a 21,8 miliardi di euro, in aumento del 4,5% su base annua; tra i rami più rilevanti sono cresciuti (del 4% e oltre) i rami infortuni, malattia, altri danni ai beni; la raccolta dell’r. c. generale è aumentata dell’1,8%.

Gli sportelli bancari e postali hanno confermato il netto primato nella distribuzione dei prodotti vita (58,9% del totale), con una raccolta in aumento di 2,3 miliardi di euro rispetto al 2018; è aumentata anche la raccolta tramite consulenti finanziari, ma soprattutto quella attraverso le agenzie con mandato, cresciuta di 1,8 miliardi rispetto al 2018; è diminuito, al contrario, il ricorso ai broker.

_________________

(1) Per il trimestre precedente, si veda: “IVASS: raccolta premi in lieve calo al 3° trimestre 2019 (-0,1%)”, in Panorama Assicurativo n. 198, aprile 2020 (Sezione “STATISTICHE”).
http://www.panoramassicurativo.ania.it/admin/plugin/panorama/view.html?id=41519&est=1

UE
NEWS