Jeffery YONG
“Insurance regulatory measures in response to Covid-19” (aprile 2020)
(FSI, Financial Stabiliity Institute - FSI Brief, no. 4)
BIS – BANK FOR INTERNATIONAL SETTLEMENTS
https://www.bis.org/
Covid-19, Vigilanza, Regolamentazione


La Banca dei Regolamenti Internazionali (BRI) ha da poco pubblicato un Report che fa il punto sulle misure regolamentari e di vigilanza introdotte nel settore assicurativo a seguito della pandemia Covid-19.

Attualmente, le imprese assicuratrici hanno maggiori probabilità di subire perdite a causa della volatilità dei mercati finanziari piuttosto che in seguito a più elevate richieste di risarcimento derivanti dal diffondersi del contagio.

Pochi supervisors assicurativi hanno sentito la necessità di rafforzare o adeguare i requisiti prudenziali per proteggere le imprese dalle attuali incertezze dei mercati finanziari. Al momento, le Autorità hanno risposto principalmente adottando misure per fornire flessibilità operativa rispetto ai requisiti regolamentari e di vigilanza, in modo che le imprese possano continuare a fornire i servizi assicurativi alla propria clientela. Si tratta di misure che aiuteranno anche a migliorare il monitoraggio delle esposizioni finanziarie al Covid-19.

Alcune Autorità hanno espresso l’aspettativa che gli assicuratori preservino il capitale attraverso politiche prudenti in materia di dividendi e remunerazioni variabili. Lo scopo è quello di migliorare la loro capacità di resistere alle incertezze derivanti dal potenziale impatto della pandemia.

Altre misure relative al capitale dovrebbero alleviare le pressioni di vigilanza e ridurre gli incentivi degli assicuratori a gestire gli investimenti in modo prociclico. Tali misure comprendono: l'estensione della scala di intervento di vigilanza, l'attivazione della leva anticiclica e la ricalibrazione dei requisiti patrimoniali.

L'impatto di vasta portata del Covid-19 richiede un monitoraggio costante da parte sia dei Supervisori sia delle imprese assicuratrici. Nella fase post-pandemica, le misure straordinarie introdotte dovranno essere via via attenuate attraverso una strategia di uscita accuratamente predisposta, che preservi le pratiche di gestione del rischio e protegga gli interessi degli assicurati.

UE
STATISTICHE
NORMATIVA
NEWS