UE
“ESAs consult on environmental, social and governance disclosure rules” (NEWS RELEASE, 23 aprile 2020)
"Joint Consultation concerning environmental, social and governance (ESG) disclosures" (WEBPAGE DEDICATA ALLA CONSULTAZIONE)
"JOINT CONSULTATION PAPER - ESG DISCLOSURES. Draft regulatory technical standards with regard to the content, methodologies and presentation of disclosures pursuant to Article 2a, Article 4(6) and (7), Article 8(3), Article 9(5), Article 10(2) and Article 11(4) of Regulation (EU) 2019/2088" (JC 2020 16 - 23.04.2020)
EIOPA – EUROPEAN INSURANCE AND OCCUPATIONAL PENSIONS AUTHORITY
https://www.eiopa.europa.eu/
Finanza sostenibile


Il 23 aprile scorso, EBA, EIOPA ed ESMA hanno avviato una consultazione congiunta su alcuni standard tecnici regolamentari (RTS) relativi al contenuto, alla metodologia e alla presentazione delle informazioni ESG (Environmental, Social and Governance) ai sensi del Regolamento UE sulle informazioni di sostenibilità nel settore dei servizi finanziari (SFDR).
Il documento di consultazione, inoltre, contiene proposte ai sensi del Regolamento recentemente concordato sull'istituzione di un quadro per facilitare gli investimenti sostenibili (Regolamento sulla tassonomia(1)).

L'SFDR autorizza le Autorità europee a sviluppare standard tecnici di regolamentazione sull’informativa ESG sia a livello di impresa sia a livello di prodotto.
Per quanto riguarda il livello dell’impresa, i principali impatti negativi che le decisioni di investimento hanno sui fattori di sostenibilità dovrebbero essere illustrati sul sito web e le proposte stabiliscono regole su come tale divulgazione dovrebbe essere effettuata.
L'informativa dovrebbe assumere la forma di una dichiarazione sulle politiche di due diligence in relazione agli impatti negativi delle decisioni di investimento sui fattori di sostenibilità, mostrando come gli investimenti incidano negativamente sugli indicatori climatici e ambientali, sulle questioni sociali e dei dipendenti, sul rispetto dei diritti umani e sui profili di anticorruzione.

Per quanto riguarda l’informativa ESG a livello di prodotto, le caratteristiche o gli obiettivi di sostenibilità dei prodotti finanziari dovrebbero essere illustrati nella documentazione precontrattuale e periodica, nonché sul sito web dell’impresa. Le proposte incluse nel progetto di RTS indicano le regole per la realizzazione di tale comunicazione, garantendo trasparenza agli investitori su come i prodotti soddisfano gli obiettivi di sostenibilità. Stabiliscono, inoltre, le informazioni aggiuntive che dovrebbero essere fornite sui prodotti che hanno come riferimento un indice.

Il termine entro il quale le parti interessate possono presentare osservazioni alle Autorità è il 1° settembre 2020. Si prevede che le ESA trasmettano le loro proposte alla Commissione europea entro il 30 dicembre 2020.
 

_________________________
(1) Sul punto, si  veda:  “Sustainability Taxonomy: approvato l’accordo tra il Parlamento e il Consiglio europeo”, in Panorama Assicurativo n. 195,  gennaio 2020 (Sezione “UNIONE EUROPEA”).
http://www.panoramaassicurativo.ania.it/admin/plugin/panorama/view.html?id=41269&est=1

STATISTICHE
NORMATIVA
NEWS