NEWS
“As motor premiums continue to rise, time for Insurance Premium Tax to fall” (NEWS, 30 gennaio 2020)
ABI – ASSOCIATION OF BRITISH INSURERS
https://www.abi.org.uk/
Assicurazione auto

 

ABI, Associazione degli assicuratori britannici, ha segnalato, in occasione dell’uscita dell’ultimo Motor Insurance Premium Tracker, che il premio medio pagato dagli assicuratori per una polizza auto di tipo “comprehensive” ha raggiunto, nell’ultimo trimestre del 2019, il livello più alto dall’inizio delle rilevazioni (ossia, dal 2012).

Il report segnala che:

  • nel 4° trimestre 2019 il premio medio, pari a 484 sterline, è aumentato del 3% rispetto al trimestre precedente;
     
  • il premio medio pagato nel 2019 è stato di 471 sterline, il terzo valore più elevato dal 2012.

Secondo ABI, l’aumento dei premi è dovuto alle forti pressioni sui costi cui sono sottoposte le imprese di assicurazione. Le ragioni di tali pressioni, secondo l’Associazione, sono imputabili ai seguenti fattori:

  • la modifica, introdotta dal Governo lo scorso luglio, del tasso di sconto da utilizzare per la valutazione dei danni fisici(1);
     
  • l’aumento dei costi di riparazione dei veicoli, che riflettono le tecnologie sempre più complesse e sofisticate delle vetture: si stima che tali costi siano stati - nella prima metà del 2019 - pari a 2,3 miliardi di sterline, con una crescita dell’11% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente;
     
  • la crescita del numero dei furti dei veicoli, un fenomeno in atto ormai da cinque anni. Nella prima metà del 2019, i sinistri per furti di veicoli sono aumentati del 18% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente;
     
  • l’aumento dell’imposta sui premi, che è raddoppiata (dal 6% al 12%) dal 2015 ad oggi.

____________________
(1) In proposito, si veda: “Regno Unito: il Governo annuncia il nuovo tasso di sconto per la valutazione dei danni alla persona”, in Panorama Assicurativo n. 190, agosto 2019 (Sezione “NORMATIVA”).
http://www.panoramassicurativo.ania.it/admin/plugin/panorama/view.html?id=40858&est=1

STATISTICHE