Domenico CURCIO, Nicola BORRI, Rosaria CERRONE, Rosa COCOZZA
“Financial intermediaries’ asset–liability dependency and low-interest-rate environment: evidence from EU life insurers
Journal of Financial Management, Markets and Institutions - Vol.7, No.1 (2019)
Assicurazione vita, Tassi di interesse, ALM


Le decisioni delle imprese di assicurazione vita relativamente alla gestione integrata dell’attivo e del passivo (ALM) dipendono da una serie complessa di fattori economici e istituzionali, come i vincoli regolamentari e le condizioni prevalenti nei mercati finanziari. Da quest'ultima prospettiva, i problemi associati al declino e al perdurare di bassi livelli dei tassi di interesse pongono sfide significative sia per il settore assicurativo sia per i regolatori.

Questa ricerca studia le relazioni tra attivo e passivo del bilancio degli assicuratori vita e indaga se -  e come -   esse siano  cambiate negli ultimi anni, un periodo in cui la politica monetaria della Banca Centrale Europea ha portato i tassi di mercato a livelli senza precedenti.
Utilizzando un'analisi di correlazione canonica, gli Autori studiano la struttura delle relazioni tra attivi e passivi delle 24 principali imprese di assicurazione vita dell'Unione europea sull’orizzonte temporale 2007-2015.

Emergono prove forti e sostanziali che le attività e le passività degli assicuratori vita sono diventate più indipendenti nel tempo. Gli Autori sostengono che la tendenza al ribasso dei tassi di interesse di mercato abbia contribuito alla riduzione generalizzata del legame tra il lato delle attività e il lato delle passività degli assicuratori vita dell'UE e abbia reso le compagnie assicuratrici più esposte ai rischi correlati all’ALM rispetto al periodo precedente la grande crisi finanziaria.

STATISTICHE
NEWS