NEWS
Aurora Elena DINA
“Stress and scenario tests in the context of a Romanian non-life insurance company”
Assicurazione danni


Quale è la stabilità e il livello di resilienza del mercato assicurativo danni in Romania, a fronte di scenari di stress economico-finanziario o di tipo catastrofale? A questa domanda è dedicato un recente Paper pubblicato dall’Università degli Studi Economici di Bucarest.

Sono presi in considerazione tre tipi di stress esogeni.
Il primo e il secondo sono relativi alle calamità naturali e sviluppano scenari sulla base del verificarsi di terremoti o di alluvioni. Il terzo scenario prevede, invece, uno shock di carattere economico-assicurativo, ipotizzando, ad esempio, un aumento delle riserve sinistri a seguito di un incremento dell’inflazione, un aumento dei premi (+10%) nel ramo r.c. auto in conseguenza di cambiamenti legislativi, un incremento del 15% delle riserve sinistri r.c. auto a seguito di un aumento della frequenza e del costo medio.

Sulla base degli scenari delineati, risulta che le imprese assicuratrici sarebbero maggiormente influenzate da uno stress di natura economica, che si rifletterebbe sulle condizioni di operatività.

Peraltro, a causa dell’elevata esposizione del Paese al rischio terremoto, i risultati del test evidenziano la vulnerabilità del settore a questa tipologia di rischi (che potrebbe portare al mancato rispetto delle regole di solvibilità), dovuta principalmente alla incapacità della riassicurazione di garantire la solvibilità del sistema assicurativo.

È quindi essenziale, conclude il Paper, che la riassicurazione sia sufficientemente solida e che sia in grado di offrire copertura adeguata contro i rischi da calamità naturali.

STATISTICHE