“EIOPA outlines key financial stability risks of the European insurance and pensions sector” (NEWS RELEASE, 18.12.2019)
“EIOPA Financial Stability Report – December 2019” (REPORT, WEBPAGE DI PRESENTAZIONE e link correlati)
EIOPA – EUROPEAN INSURANCE AND OCCUPATIONAL PENSIONS AUTHORITY
https://eiopa.europa.eu/
Stabilità finanziaria, Vigilanza


EIOPA ha pubblicato, il 18 dicembre scorso, il nuovo Rapporto di stabilità finanziaria per il settore delle assicurazioni e dei fondi pensione(1).

Il rischio di un prolungato contesto di bassi tassi di interesse si è intensificato negli ultimi 6 mesi, poiché più deboli prospettive economiche, crescenti tensioni commerciali e maggiori rischi di caduta dei mercati hanno determinato un nuovo ciclo di allentamento della politica monetaria da parte delle banche centrali, accompagnato da un forte calo dei rendimenti a lungo termine.

Lo scenario di bassi tassi di interesse rimane il rischio chiave sia per il settore assicurativo che per quello dei fondi pensione  e continua a esercitare pressioni sulla solvibilità di imprese e fondi.

Mentre il settore assicurativo europeo rimane complessivamente ben capitalizzato, con un rapporto di solvibilità mediano del 212%, permangono notevoli disparità tra imprese e Paesi. Le posizioni di solvibilità complessive sono peggiorate nella prima metà del 2019 e si prevede che il contesto di bassi tassi di interesse eserciterà ulteriori pressioni sulle posizioni patrimoniali, in particolare per le attività vita.

Uno scenario di bassi rendimenti ha anche implicazioni per la redditività di lungo termine, poiché diventa sempre più difficile rispettare le garanzie emesse in passato. Ciò potrebbe innescare un'ulteriore ricerca di rendimento da parte degli assicuratori e dei fondi pensione, il che potrebbe aumentare la vulnerabilità nel settore finanziario se non gestita correttamente. Inoltre, più deboli prospettive economiche, preoccupazioni sulla sostenibilità del debito e valutazioni eccessive nei mercati finanziari potrebbero dare origine a una rivalutazione improvvisa del rischio, in particolare per gli attivi più rischiosi, che potrebbe causare perdite nei portafogli di investimento degli assicuratori e dei fondi pensione. EIOPA continuerà a monitorare attentamente questo rischio per identificare in una fase iniziale eventuali vulnerabilità.

Infine, il rischio cibernetico e i rischi climatici continuano a richiedere particolare attenzione agli assicuratori, ai fondi pensione e alle Autorità di vigilanza.

Il settore della riassicurazione ha fatto registrare una prima metà del 2019 relativamente favorevole in termini di eventi catastrofali, con perdite assicurative globali significativamente inferiori ai livelli di lungo termine e alle perdite record osservate nel 2017 e nel 2018. Insieme agli sviluppi positivi del mercato azionario, ciò è risultato positivo per  la redditività e la solvibilità del settore riassicurativo, anche se le perdite nella seconda metà dell'anno potrebbero avere un impatto significativo.

Infine, il difficile contesto economico ha messo a dura prova anche la situazione finanziaria dei fondi pensione. Il contesto di tassi di interesse persistentemente bassi influenza i valori attuali degli obblighi pensionistici dei fondi a prestazioni definite e, in quasi tutti gli Stati membri, i rapporti di copertura (rapporto tra attività a copertura e obblighi pensionistici) sono diminuiti. In futuro, il quadro di rendicontazione migliorato per il settore consentirà di rafforzare il monitoraggio e la valutazione delle potenziali vulnerabilità e delle implicazioni in termini di stabilità finanziaria per i fondi pensione europei.
 

_______________________
(1) Per il precedente, si veda: “EIOPA: “Financial Stability Report, giugno 2019”, in Panorama Assicurativo n. 190, agosto 2019 (Sezione “UE”).
http://www.panoramassicurativo.ania.it/admin/plugin/panorama/view.html?id=40827&est=1


 

STATISTICHE
NEWS