NEWS
“Fourth National Climate Assessment - NCA4, Vol II: Impacts, Risks, and Adaptation in the United States” (Nov. 2018)
GLOBALCHANGE.GOV - U.S. GLOBAL CHANGE RESEARCH PROGRAM
https://www.globalchange.gov/
Cambiamento climatico

 

Negli Stati Uniti, il  Programma di Ricerca sul cambiamento climatico (“U.S. Global Change Research Program ” - USGCRP) è un’iniziativa sostenuta dal Congresso Federale,  finalizzata a coordinare la ricerca e gli investimenti  necessari a realizzare un’analisi  delle forze che - su scala globale - stanno modellando l’ambiente sotto il profilo umano e naturale, evidenziandone gli  impatti sulla società(1).

Nel 2017, nell’ambito delle attività svolte dal Programma, è stato pubblicata una prima valutazione (“Climate Change Special Report – Fourth National Climate Assessment (NCA4),  - Vol. I”(2), cui ha fatto seguito, a fine 2018 – la pubblicazione di un secondo volume (“NCA4, Vol II: Impacts, Risks, and Adaptation in the United States”),  le cui conclusioni – suddivise a seconda dei vari ambiti oggetto di analisi –  sono di seguito elencate:

“Community”
Il cambiamento climatico crea nuovi rischi e aggrava le vulnerabilità esistenti nelle comunità, accrescendo le sfide per difendere la salute e la sicurezza umana, la qualità della vita e la crescita economica.

“Economies”
Senza un sostanziale impegno nella mitigazione del rischio su scala globale - unito a capacità di adattamento - si prevede che il cambiamento climatico causerà crescenti danni a infrastrutture e beni, impedendo il normale sviluppo economico nel corso del secolo.

“Interconnected Impacts”
I cambiamenti climatici influenzano i sistemi naturali e sociali su cui si basa lo sviluppo delle comunità umane. Il grado di elevata interconnessione di tali sistemi li rende sempre più vulnerabili a impatti “a cascata” – spesso difficilmente prevedibili  – , che sono in grado di mettere a repentaglio  i servizi essenziali.

“Actions to Reduce Risk”
Le comunità, i Governi e le imprese stanno operando per ridurre i rischi e i costi associati ai cambiamenti climatici, con interventi per la riduzione delle emissioni di gas serra e attraverso strategie di adattamento. Sebbene l’impegno a tali fini sia stato notevolmente ampliato nel corso degli ultimi quattro anni,  resta ancora lontano il livello ritenuto necessario per scongiurare danni sostanziali all'economia, all'ambiente e alla salute nei prossimi decenni.

“Water”
La qualità e la quantità di acqua disponibile destinata all’uso da parte di società umane ed ecosistemi sono influenzate dai cambiamenti climatici, il che aumenta i rischi e i costi per l'agricoltura, la produzione di energia, l'industria, le attività ricreative e l'ambiente.

“Health”
Gli impatti dei cambiamenti climatici su eventi  meteorologici estremi, sulla qualità dell'aria e la trasmissione di malattie attraverso insetti e parassiti, cibo e acqua minacciano sempre più la salute e il benessere delle popolazioni, in particolare di quelle già vulnerabili.

“Agriculture and Food”
L'aumento delle temperature, il caldo estremo, la siccità, gli incendi boschivi e le piogge torrenziali causeranno problemi sempre maggiori alla produttività agricola. Le crescenti difficoltà da affrontare per la tutela della salute degli animali, per combattere la diminuzione dei raccolti e della qualità delle colture costituiscono una minaccia al sostentamento delle economie rurali, alla sicurezza e sostenibilità alimentare e alla stabilità dei prezzi.

“Infrastructure”
Il grado di obsolescenza e deterioramento delle infrastrutture viene amplificato dagli effetti delle piogge torrenziali e dalle inondazioni costiere, dalle ondate di calore, dagli incendi e da tutti gli eventi climatici estremi, come pure dai mutamenti nelle precipitazioni medie e nelle temperature. Senza adeguate azioni di  adattamento, gli effetti del cambiamento climatico continueranno a creare considerevoli danni al patrimonio infrastrutturale, con un considerevole potenziale di negativi  “impatti a cascata” sull’economia, la sicurezza nazionale, i servizi essenziali, la salute e il benessere.

“Oceans and Coasts”
Le comunità costiere e gli ecosistemi che le sostengono sono sempre più minacciati dagli impatti dei cambiamenti climatici. In assenza di significative riduzioni delle emissioni di gas serra,  entro la fine del secolo molte aree costiere saranno soggette a forti impatti e conseguenze economiche, correlati a continui fenomeni di alta marea e inondazioni.

________________________

(1)   Una simile analisi  – completa di valutazioni e previsioni economiche –   è stata recentemente svolta dal Climate Council of Australia. Sul punto, si veda: “Australia: i rischi economico-assicurativi  del cambiamento climatico. Previsioni  al 2100”, in Panorama Assicurativo n. 188,  giugno  2019 (Sezione “NEWS”).
http://www.panoramaassicurativo.ania.it/admin/plugin/panorama/view.html?id=40680&est=1

(2)   Per il “Climate Change Special Report – Fourth National Climate Assessment (NCA4)”, Vol. I - 2017), si vedano i contenuti del seguente link:
https://science2017.globalchange.gov/

 

STATISTICHE