NEWS
Alejandro H. Drexler, Andrew GRANATO, Richard J. ROSEN
“Homeowners’ financial protection against natural disasters” (Chicago FED Letter no. 409/2019)
FEDERAL RESERVE BANK OF CHICAGO
https://www.chicagofed.org/
Calamità naturali

 

La Federal Reserve Bank of Chicago  ha recentemente pubblicato un articolo sull’offerta di tutele  – da parte del settore pubblico e privato –  a fronte del rischio di danno alle abitazioni conseguente a calamità naturale. Sul punto, gli Autori sottolineano che, a fronte dei danni alle abitazioni provocati dall’uragano Harvey in Texas (2017) –  stimati tra i 25 e i 37 miliardi di dollari – , i tre quarti delle abitazioni coinvolte sono risultate sprovviste di copertura assicurativa.    

Negli Stati Uniti, la maggior parte degli immobili ad uso abitativo sono coperti dalla Homeowners’ Insurance (offerta dal settore privato), che offre protezione per i danni causati da eventi localizzati ma non per quelli conseguenti a calamità naturale (come, ad esempio, inondazione e sisma). Mentre il ruolo dell’assicurazione privata  nell’ambito del rischio CatNat è quindi rimasto relegato alla copertura di abitazioni di ingente valore, il Governo – tramite appositi programmi di tutela  – ha  assunto un ruolo attivo nell’offerta destinata al grande pubblico, cercando di evitare il contrapporsi di iniziative di origine statale e federale.

In tale contesto, l’approvazione del National Flood Insurance Act (1968) ha permesso la realizzazione del National Flood Insurance Program (NFIP), che ha imposto l'acquisto di coperture contro  il rischio di inondazione ai proprietari di immobili situati in zone a rischio; la maggioranza dei premi versati sono concentrati in  Texas, Florida e Louisiana(1).

Quanto al rischio terremoto,  in California è attiva dal 1996 la California Earthquake Authority (CEA),  gestita dal settore pubblico ma finanziata con fondi privati. Offre, nel territorio dello Stato, copertura contro il rischio terremoto a proprietari e affittuari di immobili ad uso abitativo, i quali possono acquistare polizze per l’intero valore dell’immobile meno una data franchigia. A partire dal 2015, circa il 10% dei proprietari di immobili in California ha sottoscritto tali coperture attraverso la CEA.

Infine, in caso di dichiarazione di “stato di calamità” da parte del Presidente è previsto l’intervento di FEMA (Federal Emergency Management Agency), l’Ente federale per la gestione delle emergenze, che è in grado di fornire assistenza diretta attraverso il  Disaster Relief Fund. Nel 2017, il Governo federale ha stanziato in favore di FEMA 7,3 miliardi di dollari, a titolo di finanziamento delle sue attività di “disaster relief”.

_________________________

(1) Secondo un recente studio della Wharton School (University of Pennsylvania), tuttavia, sta tornando ad emergere l’interesse per la copertura del rischio alluvione anche da parte del settore assicurativo privato statunitense.   Sul punto, si veda:

“The emerging private residential Flood Insurance market in the United States” (2018)  - Carolyn KOUSKY, Howard KUNREUTHER, Brett LINGLE, Leonard SHABMAN.
https://riskcenter.wharton.upenn.edu/wp-content/uploads/2018/07/Emerging-Flood-Insurance-Market-Report.pdf

UE
STATISTICHE