“Life Insurers - Stress Testing Exercise Findings and Feedback” - LETTERA (marzo 2019)
APRA – AUSTRALIAN PRUDENTIAL REGULATORY AUTHORITY
http://www.apra.gov.au/
Assicurazione vita, Vigilanza

 

APRA – l’Autorità di vigilanza prudenziale sul mercato assicurativo e i servizi finanziari in Australia – ha pubblicato, in una recente Lettera agli assicuratori vita, alcune “raccomandazioni” a fronte dei risultati dello stress test cui le imprese hanno partecipato nel corso del 2018.

L’esercizio ha comportato una valutazione delle capacità interne di stress-testing di nove imprese, nell'ambito del processo di valutazione dell'adeguatezza patrimoniale (ICAAP).

Le principali  aree oggetto di valutazione sono state le seguenti:

• utilizzo dei risultati degli  stress test;
• progettazione e sviluppo degli stress test;
governance.
 

Utilizzo dei risultati degli  stress test

APRA raccomanda:

  • che le imprese facciano un maggiore uso dei risultati degli  stress test in un più ampio contesto di gestione del rischio e della strategia aziendale;
  • di integrare i risultati degli  stress test nei processi decisionali ordinari (ad esempio: feedback ciclici per la convalida della propensione al rischio; valutazioni dell'adeguatezza della riassicurazione; valutazioni della credibilità di  potenziali azioni di mitigazione).

Progettazione e sviluppo degli  stress test

La maggior parte delle imprese partecipanti ha raggiunto buoni livelli di approfondimento nella progettazione degli stress test, tenendo in considerazione fattori quali scenari, sensibilità e reverse stresses.

APRA raccomanda:

  • di incorporare scenari di rischio “emergenti” nel programma di stress test (ad esempio: attacchi informatici, distorsioni della concorrenza e scenari di “rischio di integrazione” derivanti da operazioni di acquisizione);
  • di progettare elementi di stress che tengano in considerazione la strategia aziendale e il contesto economico, in modo che i risultati generati siano rilevanti e significativi;
  • di considerare attentamente gli impatti conseguenti allo scostamento dalle consuete ipotesi di valutazione della best estimate negli scenari di stress (con particolare riferimento al realismo degli impatti dello stress test e alla plausibilità di conseguenti azioni di repricing).

Governance

La maggior parte delle compagnie  ha dimostrato di disporre di un solido quadro generale  di stress testing,   con strutture consolidate  e coinvolgimento delle diverse aree dell'attività.

APRA raccomanda:

  • di acquisire e documentare i “key discussion points” relativi alla revisione da parte del Board e alle sfide emergenti dai risultati degli stress test,   ai fini di maggiore trasparenza;
  • di selezionare le azioni di mitigazione appropriate, valutando fattibilità ed efficacia (in termini di quantificazione degli impatti) di una gamma di risposte a diversi stress.

 

STATISTICHE
NEWS