STATISTICHE
“IPER: L'andamento dei prezzi effettivi per la garanzia r.c. auto nel terzo trimestre 2018” (Bollettino Statistico, Anno VI - n. 1, febbraio 2019)
IVASS – ISTITUTO DI VIGILANZA PER LE ASSICURAZIONI
https://www.ivass.it/homepage/index.html
Assicurazione r.c. auto


Il 1° febbraio, IVASS ha pubblicato il Bollettino Statistico n. 1 (febbraio 2019), contenente i risultati dell’indagine IPER sull’andamento dei prezzi effettivi per le garanzie r.c. auto nel terzo trimestre 2018(1).

I principali risultati dell’indagine sono i seguenti:

  • il premio medio per la garanzia r.c. auto nel terzo trimestre del 2018 è pari a 419 euro; il 50% degli assicurati paga meno di 376 euro;
  • prosegue, sia pure in netto rallentamento, il trend di riduzione dei prezzi di medio-lungo periodo. La variazione del prezzo medio su base annua, infatti, è pari a –0,3% e quella su base trimestrale a +1,9%;
  • l’età del contraente è correlata al grado di differenziazione di prezzo. I prezzi relativi ai contratti stipulati dagli assicurati con età inferiore a 25 anni (l’1,4% del campione) è particolarmente elevato: 745 euro;
  • i prezzi sono ampiamente differenziati nella penisola: in Campania il prezzo medio è pari a 539 euro mentre in Valle d’Aosta è di 303 euro. Il differenziale tra la provincia con i prezzi medi più elevati (Napoli) e quella con i prezzi medi più bassi (Oristano) è pari a 336 euro.  Tale differenziale si è ridotto su base annua dell'1% (4 euro) e mostra un chiaro trend decrescente;
  • il 20,6% dei contratti prevede clausole di riduzione del premio legate alla presenza della scatola nera. La diffusione della scatola nera è tuttavia assai eterogenea: il 60,6% dei contratti stipulati nella provincia di Caserta include la scatola nera mentre il tasso di penetrazione nella provincia di Bolzano è pari al 3%; 
  • i prezzi medi sono assai differenziati tra le compagnie, con variazioni su base annua comprese tra il –9,4% e il +7,4%. Al terzo trimestre del 2018 la correlazione tra dimensione dell’impresa e riduzione di prezzo è quasi nulla;
  • il tasso di "cambio compagnia" mostra un trend decrescente: al terzo trimestre del 2018 è pari al 9,38% contro il 12,5% del terzo trimestre del 2015. Tale dinamica, tuttavia, non ha ostacolato il trend di riduzione dei prezzi;
  • su base territoriale, la mobilità degli assicurati rimane piuttosto eterogenea: ad esempio, il tasso di "cambio compagnia" a Verbano-Cusio-Ossola è pari al 4,9%, contro il 18,3% di Vibo Valentia;
  • gli assicurati che cambiano compagnia (switchers) detengono una classe di Bonus Malus media più elevata rispetto agli assicurati che rimangono presso la stessa impresa (stayers): 1,75 contro 1,52. Gli switchers sono mediamente più rischiosi degli stayers.

___________________
(1) I risultati sono stati anticipati da IVASS nello scorso dicembre. Si veda, in proposito:
IVASS: anticipazione dei dati dell’indagine IPER sui prezzi r. c. auto al 3° trimestre 2018”, in Panorama Assicurativo n. 183, gennaio 2019 (Sezione "STATISTICHE").
http://www.panoramassicurativo.ania.it/admin/plugin/panorama/view.html?id=40297&est=1

NORMATIVA
NEWS