STATISTICHE
“L’evoluzione demografica in Italia dall’Unità a oggi”
ISTAT – ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA
https://www.istat.it/
Demografia


Le trasformazioni demografiche nella storia d’Italia sono presentate in una recente pubblicazione ISTAT, insieme a quelle di Francia, Germania e Spagna.

Al 1° gennaio 2018 in Italia risiedevano 60,5 milioni di persone, tra le quali oltre 5 milioni di stranieri. Anche i cittadini italiani in totale erano circa 60 milioni, ma 4,9 milioni risultavano residenti all’estero. In Germania la popolazione residente era di 82,2 milioni, in Francia di 66,7 e in Spagna di 46,4 milioni.

In rapporto al territorio, si registrano 201 abitanti per kmq in Italia e 230 in Germania, mentre la densità è molto minore in Francia e Spagna, rispettivamente pari a 122 e 92 abitanti/kmq.

La crescita demografica complessiva dal 1861 (data dell'unificazione nazionale), a oggi è stata del 130% nel nostro Paese e del 116% in Germania, contro appena il 78% in Francia e il 205% in Spagna. In tale arco di tempo sono cambiati profondamente i fattori sottostanti lo sviluppo demografico e la struttura per età della popolazione: in Italia, l’età mediana è salita da circa 24 anni nel 1861 a poco meno di 30 anni nel 1950, per poi superare i 45 anni oggi, come in Germania; secondo le previsioni demografiche internazionali, inoltre, tale dato è destinato ad aumentare ulteriormente nei decenni a venire.

Già attualmente, comunque, l’Italia è tra i Paesi con la maggiore quota di anziani al mondo, insieme a Germania, Spagna e Giappone.

NEWS