NEWS
“Economic Insights: Global pensions system in crisis: how insurance can help” (Issue 1/2019)
Assicurazione vita, Previdenza


Una recente nota della serie “Economic Insights” di Swiss Re Institute affronta il tema della crisi dei sistemi pensionistici mondiali e del ruolo che l’assicurazione può svolgere in proposito.

Il pension gap a livello mondiale è previsto crescere del 5% l’anno fino al 2050, quando raggiungerà i 400.000 miliardi di dollari (ossia il 108% del PIL). Stati Uniti, Cina e India saranno i Paesi con i maggiori deficit finanziari. 

Nello scenario descritto, l’assicurazione vita avrà un ruolo importante da svolgere.
Potrà, ad esempio, contribuire a risolvere i problemi di natura finanziaria dei fondi pensione a prestazioni definite, in gran parte strutturalmente in deficit, e concorrere  - attraverso la crescente diffusione delle rendite vitalizie -  a una maggiore consapevolezza del rischio di longevità, favorendo un più elevato risparmio previdenziale.

L’evoluzione economica nei prossimi decenni sarà accompagnata non solo dall’invecchiamento della popolazione ma anche da una più che probabile quarta rivoluzione industriale, che vedrà una sempre più diffusa presenza di processi produttivi automatizzati e una tendenziale stagnazione dei tassi di occupazione.

Il problema del pension gap richiede, dunque, di essere affrontato per tempo. Le assicurazioni vita, con le loro competenze nella gestione dei rischi di mortalità e longevità, possono contribuire alla soluzione del problema.

STATISTICHE