NEWS
“Piani individuali di risparmio. Paper di analisi degli strumenti finanziari” (REPORT)
“Paper di ricerca svolto da JEME per Deloitte Italia e NCTM” (WEBPAGE DI PRESENTAZIONE)
JEME - BOCCONI STUDENTI - https://www.jeme.it/
NCTM STUDIO LEGALE - https://www.nctm.it/
PIR


DELOITTE Italia e NCTM STUDIO LEGALE hanno recentemente commissionato a JEME Bocconi un paper di ricerca dedicato ai Piani Individuali di Risparmio (PIR).

I PIR sono innovativi strumenti finanziari introdotti con la Legge di Bilancio 2017, allo scopo di far confluire il risparmio degli investitori verso il segmento delle piccole-medie imprese italiane e così migliorare l’efficienza di tale mercato.
Il paper preparato da JEME Bocconi ne presenta le caratteristiche e include un’analisi quantitativa e statistica dell’impatto di tali strumenti sul mercato dei capitali, confermandone l’efficacia rispetto agli obiettivi del legislatore.

Secondo quanto riportato nell’analisi, nei primi 18 mesi di operatività i PIR hanno superato ogni aspettativa, raggiungendo quasi 19 miliardi di euro di masse in gestione e una raccolta complessiva pari a 14,4 miliardi. Il trend si prevede positivo anche per il quinquennio 2017-2021, in riferimento al quale viene stimata una raccolta netta intorno ai 67,9 miliardi (contro una previsione iniziale di 16 miliardi). Dai risultati dell’analisi emerge, tra l’altro, un’industria del risparmio molto reattiva e, nel contempo, un positivo incremento del numero di investitori nazionali sul mercato italiano.

I contenuti del report sono articolati come segue:

  • Analisi dello strumento e contesto normativo
    (nascita dei PIR; esperienze simili in Italia e all’estero; vantaggi/punti di forza e criticità; analisi del contesto normativo).
  • Il mercato dell’Investment Management e i prodotti PIR
    (evoluzione dell’Investment Management; profilo dell’investitore PIR; analisi della percezione dei risparmiatori italiani; quantificazione della domanda e dell’offerta; trend di crescita dell’offerta; analisi delle caratteristiche dei fondi; differenziazione tra gestione attiva e passiva).
  • Analisi statistica
    (scopo dell’analisi; metodologia test della differenza delle medie; risultati test sulla media; mediana e standard deviation; Event Study; metodologia e risultati; analisi statistica sui prezzi).
  • Impatto dei PIR sulle PMI italiane
    (analisi del mercato italiano delle PMI; PMI di interesse per i PIR; analisi delle IPO; alternativa ai PIR: Basket Bond; analisi dell’effetto indotto; rischio “bolla”; strumenti emessi da società immobiliari; i CIR - Conti Individuali di Risparmio).
STATISTICHE