“PRA consults on its expectations for the management of financial risks from climate change” (15 ottobre 2018)
“Enhancing banks’ and insurers’ approaches to managing the financial risks from climate change” (Consultation Paper, 23/18)
BOE – BANK OF ENGLAND, – PRUDENTIAL REGULATION AUTHORITY (PRA)
https://www.bankofengland.co.uk/
Cambiamento climatico

 

La Prudential Regulation Authority (PRA) del Regno Unito ha recentemente avviato una pubblica consultazione (CP 23/18) su una bozza di Supervisory Statement   in merito all’approccio di banche e assicurazioni nella gestione di rischi finanziari derivanti dal cambiamento climatico.

Le proposte contenute nel Paper mirano a definire come sistemi efficienti di governance, risk management, analisi di scenario e informativa verso l’esterno possano essere utilizzati dalle imprese a fronte dei rischi finanziari da cambiamento climatico.

L’obiettivo cui punta l’Autorità è far sì  che banche e assicurazioni seguano un approccio strategico nella gestione di tali rischi, tenendo conto delle minacce attuali e di quelle che possono ragionevolmente manifestarsi in futuro e identificando le azioni di mitigazione necessarie.

In particolare, le aspettative di PRA nelle diverse aree sono le seguenti:

  • governance: dovrebbero essere chiari l’impegno e le responsabilità a livello di Board per la gestione dei rischi finanziari derivanti dal cambiamento climatico;
     
  • risk management: i rischi dovrebbero essere affrontati tramite le strutture di risk management presenti all’interno delle imprese, riconoscendo che la natura dei rischi finanziari derivanti dal climate change richiede un approccio strategico;
     
  • analisi di scenario: l’analisi dovrebbe essere condotta (se proporzionata) per dare informazioni sulla pianificazione strategica dell’impresa e determinare l'impatto dei rischi finanziari derivanti dal cambiamento climatico sulla strategia complessiva dell’impresa;
     
  • informativa: le imprese dovrebbero valutare l’importanza di divulgare informazioni su come i rischi finanziari  derivanti dai cambiamenti climatici sono integrati nella governance e nei processi di risk management, incluse le imprese impegnate nelle iniziative di reporting finanziario correlate al clima, come la Task Force on Climate-related Financial Disclosures (TFCD).

È possibile fornire commenti sul Consultation Paper entro il 15 gennaio 2019.

STATISTICHE
NEWS