STATISTICHE
“Insurance industry Annual report 2014” - AKI
“Insurance Industry Report for the year ended. 31st December 2014” – IRA
AKI – THE ASSOCIATION OF KENYA INSURERS - http://www.akinsure.com
IRA – INSURANCE REGULATORY AUTHORITY - http://www.ira.go.ke/
Analisi dei mercati

I report sull’andamento del mercato assicurativo keniota, editi dall’Autorità di vigilanza (IRA) e dall’Associazione nazionale delle compagnie assicuratrici (Akinsure), evidenziano un settore in forte sviluppo (1).

Diversi indicatori di performance tecnica e finanziaria, infatti, hanno registrato notevoli progressi nel 2014.

La raccolta premi ha raggiunto i 157 miliardi di scellini kenioti (1,4 miliardi di euro),  in aumento del 16,5%. Due terzi di tale valore sono stati prodotti dal comparto danni, ma all’incremento annuo hanno concorso in misura determinante i rami  vita, che hanno  registrato una crescita del 27,4% (soprattutto grazie alle polizze tradizionali individuali).

Per quanto riguarda il mix di portafoglio, i principali rami danni si sono confermati le coperture sanitarie e quelle auto, mentre nel vita hanno prevalso le polizze individuali.

Oneri per sinistri e prestazioni sono ammontati a 66,5 miliardi di scellini (591 milioni di euro). Gli oneri per sinistri danni si sono attestati a 42,7 miliardi di scellini (380 milioni di euro), il 25% in più rispetto al 2013. Le prestazioni vita erogate nell’esercizio sono ammontate a 23,8 miliardi di scellini (211 milioni di euro), in aumento del 14,3% nell’anno.

Il totale degli attivi del settore ha raggiunto i 430 miliardi di scellini (3,8 miliardi di euro), in aumento del 17,4%.

In termini geografici, la distribuzione della raccolta risulta fortemente concentrata nella contea di Nairobi (la capitale del Paese), con una quota che sfiora l’80% della raccolta complessiva.

Per quanto attiene le modalità distributive prevalenti, nei rami vita il canale principale si è confermato quello agenziale, con una quota del 56,5% della raccolta, mentre nel comparto danni si è osservata una preminenza condivisa fra agenti e broker, con quote del 39% ciascuno.

A fine esercizio risultavano attive 50 compagnie assicuratrici e 3 riassicuratrici.
L’esercizio è stato caratterizzato da importanti operazioni di fusione fra compagnie, sostenute dall’ingresso di operatori multinazionali e finalizzate a rafforzare la redditività e consolidare le posizioni di mercato acquisite.
Questa dinamica confermerebbe, nella visione dell’Associazione delle compagnie assicuratrici, l’attrattività del mercato keniota in termini di potenzialità di crescita.
A favorire tali operazioni hanno concorso aspetti regolamentari, fra i quali il divieto di detenere, da parte di uno stesso soggetto, quote di partecipazioni in compagnie assicuratrici superiori al 25%.

Il ranking Swiss Re – Sigma, riferito alla raccolta 2014, colloca il mercato assicurativo keniota al 5° posto in Africa e al 62° a livello mondiale.

 ________________________________

(1) Per il precedente esercizio, si veda: “Kenia: settore assicurativo in continua ascesa. Rapporto premi/PIL al 3,4%”, in Panorama Assicurativo n. 132, ottobre 2014 (sezione “STATISTICHE”).
http://www.panoramaassicurativo.ania.it/admin/plugin/panorama/view.html?id=36169&est=1

 

NEWS