“Ley 20/2015, de 14 de julio, de ordenación, supervisión y solvencia de las entidades aseguradoras y reaseguradoras”
Publicado en «BOE» núm. 168, de 15 de julio de 2015, páginas 58455 a 58611 (157 págs.)
GOBIERNO DE ESPAÑA – BOLETÍN OFICIAL DEL ESTADO (BOE)
http://www.boe.es/
Solvency II


Nel luglio scorso è stata pubblicata, nella Gazzetta Ufficiale spagnola (“Boletin Oficial del Estado” - BOE), la Ley 20/2015 “de ordenación, supervisión y solvencia de las entidades aseguradoras y reaseguradoras” (nota anche come “LOSSEAR”), che introduce in Spagna il nuovo regime di solvibilità, Solvency II (1) .

Il processo di trasposizione della Direttiva nell’ordinamento spagnolo, tuttavia, non si conclude con la legge in questione, poichè il recepimento di alcune disposizioni della Ley 20/2015 avverrà tramite specifici Regolamenti emanati dall’Autorità di vigilanza (che sono attualmente oggetto di pubblica consultazione).
La struttura della LOSSEARè articolata in 9 titoli (di cui uno preliminare), 20 disposizioni aggiuntive e 13 transitorie, una norma derogatoria, 21 disposizioni finali e un allegato.

La legge reca inoltre alcune modifiche alla disciplina assicurativa vigente che non sono collegate a Solvency II.
Ad esempio, si dispone che l’introduzione di nuove fattispecie di assicurazione obbligatoria dovrà essere prevista da norme di legge; nelle assicurazioni di persone, l’assicurato non sarà tenuto a comunicare le variazioni relative allo stato di salute (che a nessun titolo potranno essere considerate “aggravamento del rischio”).

La nuova legge modifica anche la Ley de Regulación de los Planes y Fondos de Pensiones, al fine di migliorare la disciplina dei fondi pensione aperti ampliandone le opportunità operative, come pure lo Statuto del  Consorcio de Compensación de Seguros.
Parimenti, vengono apportate variazioni alla Ley Mediación; con riguardo agli intermediari, viene eliminato il registro degli auxiliar come pure la differenziazione tra la figura dell’auxiliar asesor e quella dell’auxiliar externo (ora definiti entrambi come “collaboratori”). Inoltre, al fine di garantire analisi obiettive e servizi di consulenza improntati a correttezza, si prevede l’obbligo - in capo all’intermediario - di sottoporre al cliente un numero adeguato e sufficiente di offerte per ogni operazione.

________________________________

 (1) Sul punto, si veda: 
“Solvency II: il progetto di legge di recepimento al vaglio del Parlamento spagnolo”. In: Panorama Assicurativo n. 138, aprile 2015 (Sezione “Normativa”).
http://www.panoramaassicurativo.ania.it/admin/plugin/panorama/view.html?id=36666&est=1

STATISTICHE
NEWS