“EIOPA, EBA and ESMA consult on anti-money laundering and countering the financing of terrorism”
EBA - EUROPEAN BANKING AUTHORITY - http://www.eba.europa.eu/
EIOPA – EUROPEAN INSURANCE AND OCCUPATIONAL PENSIONS AUTHORITY - https://eiopa.europa.eu/
ESMA – EUROPEAN SECURITIES AND MARKET AUTHORITY - https://www.esma.europa.eu/
Criminalità

Lo scorso 21 ottobre, il Joint Committee delle tre Autorità di vigilanza europee (EBA, EIOPA ed ESMA) ha pubblicato, in consultazione, due Linee Guida in materia di contrasto al riciclaggio dei capitali e al finanziamento del terrorismo (si tratta delle AML/CFT Guidelines: “Risk-Based Supervision Guidelines” eRisk-Factors Guidelines”)(1).
I due documenti intendono promuovere un approccio risk-based alle problematiche in esame e definiscono, in ambito europeo, le modalità di applicazione di tale approccio da parte di Autorità competenti, istituti di credito e istituzioni  finanziarie.

  • Risk-Based Supervision Guidelines:
    sono destinate alle Autorità incaricate di vigilare sull'attività di istituzioni finanziarie e creditizie, con particolare riguardo alla compliance con le norme in materia di antiriciclaggio e contrasto al terrorismo (AML/CFT obligations).
    Le Linee-Guida indicano le caratteristiche di un approccio “basato sul rischio” in riferimento alla AML/CFT supervision e stabiliscono gli obblighi delle Autorità ai fini di garantire che l’allocazione delle risorse destinate all’attività di vigilanza siano commisurate al livello di rischio associato all’attività degli istituti creditizi e finanziari.
  • Risk-Factors Guidelines:
    sono destinate sia alle istituzioni finanziarie e creditizie sia alle Autorità preposte alla vigilanza sulla compliance con le norme in materia di antiriciclaggio e contrasto al terrorismo (AML/CFT obligations).
    Le Linee Guida definiscono i fattori da considerare nella valutazione del Money Laudering/Terrorism Financing Risk (ML/TF Risk) connesso alle relazioni commerciali. Parimenti, indicano le modalità secondo cui adeguare le misure di customer due diligence in conseguenza di tale risk assessment.
    Scopo delle Guidelines, pertanto, è quello di fornire alle istituzioni finanziarie e creditizie gli strumenti necessari per poter assumere decisioni informate, fondate su criteri risk-based, proporzionate e destinate a realizzare una gestione efficace delle relazioni commerciali. Inoltre esse sono intese quale strumento di supporto, destinato alle Autorità competenti, per valutare l’adeguatezza dei sistemi di vigilanza, di ML/TF risk assessment e risk management.

La pubblica consultazione verrà chiusa il 22 gennaio 2016. Il Joint Committee organizzerà anche una Public Hearing, che avrà luogo a Londra, presso l’Autorità europea di vigilanza sul settore bancario (EBA), il 15 dicembre 2015.   

________________________________

 (1)  Nel dettaglio:
JC 2015 060  (21 Oct. 2016) - Joint Consultation Paper : Joint Guidelines under Article 48(10) of Directive (EU) 2015/849 on the characteristics of a risk-based approach to anti-money laundering and terrorist financing supervision and the steps to be taken when conducting supervision on a risk-sensitive basis – “THE RISK-BASED SUPERVISION GUIDELINES”
http://www.eba.europa.eu/documents/10180/1240311/JC+2015+060+%28Joint+Consultation+on+Guidelines+on+AML_CFT+RBS_Art+48%2810%29%29.pdf

JC 2015 061  (21 Oct. 2016) - Joint Consultation Paper : Joint Guidelines under Article 17 and 18(4) of Directive (EU) 2015/849 on simplified and enhanced customer due diligence and the factors credit and financial institutions should consider when assessing the money laundering and terrorist financing risk associated with individual business relationships and occasional  transactions – “THE RISK-FACTORS GUIDELINES”
http://www.eba.europa.eu/documents/10180/1240374/JC+2015+061+%28Joint+Draft+Guidelines+on+AML_CFT+RFWG+Art+17+and+18%29.pdf

STATISTICHE
NEWS