NEWS
Derek NEWTON, Gawy WELLS, Jeffrey A. COURCHENE, Vincent ROBERT
“Driving for profit. A view of the UK private and commercial motor insurance markets 2014”
Assicurazione auto


Milliman UK ha pubblicato un report sui risultati economici del settore dell’assicurazione auto britannico, distinto nei suoi comparti private e commercial, nel 2014.

Nel segmento private, il pre-tax net insurance ratio(1)  è stato dello 0,5%, ma si tratta di un valore distorto dallo smontamento delle riserve tecniche di una delle compagnie assicuratrici più importanti. Escludendo tale compagnia, le statistiche indicano che le imprese hanno operato con una lieve perdita, pari a un pre-tax net insurance ratio dello -0,7%.
Considerando soltanto l’andamento tecnico dell’anno corrente (ossia, ignorando l’andamento delle riserve degli anni precedenti), il mercato ha operato nel 2014 con un pre-tax net insurance ratio del -12,6%, in peggioramento rispetto a -8,1% dell’anno precedente.
Il premio auto medio lordo è diminuito nel 2014, passando da 377 a 359 sterline: si tratta della seconda diminuzione del premio medio, che è tornato ai livelli del 2002 e del 2010.
Gli analisti prevedono che, malgrado l’elevata concorrenza nel mercato, il premio medio auto sia destinato a risalire nel 2015.

Dopo una discesa ininterrotta tra il 2006 e il 2011, la frequenza sinistri è rimasta stabile negli ultimi anni. Tra il 2006 e il 2011, invece,  si è verificato un aumento del costo medio dei sinistri, che si è stabilizzato nel 2012, è diminuito nel 2013 e ha avuto una crescita marginale nel 2014. Le recenti riforme introdotte dal Ministero della Giustizia britannico hanno avuto l’effetto di "raffreddare" la crescita del costo medio dei sinistri.

Per quanto riguarda il segmento “commercial”, il pre-tax net insurance ratio è migliorato, passando da -8,3% nel 2013 a -1,4% nel 2014. Le ragioni di tale  miglioramento sono attribuibili all’andamento dei sinistri dell’anno corrente e allo smontamento delle riserve tecniche.
Secondo Milliman, le recenti riforme - che prevedono, tra l’altro, che ciascuna parte nel processo civile paghi le proprie spese legali e che non sia possibile alcuna remunerazione dei legali in relazione al successo nella causa -  hanno contribuito a migliorare i risultati del settore.

Ci sono tuttavia elementi apparentemente contrastanti: da una parte, il numero di incidenti stradali che è cresciuto, nel 2014, del 10%. Dall’altra, il numero di colpi di frusta denunciati dagli automobilisti che è sceso del 12% da quando sono state introdotte le riforme (la riduzione è del 25%per quanto riguarda i sinistri gestiti dalle compagnie).
Altre iniziative che vanno nella direzione di un migliore equilibrio del mercato sono anche quelle contro le frodi assicurative, un fenomeno quantificabile in 1,3 miliardi di sterline con riguardo ai soli sinistri identificati dall’industria.

________________________________

(1) Il pre-tax net insurance ratio è un indice calcolato sottraendo dall’investment ratio (rapporto tra le riserve medie moltiplicate per il loro rendimento medio storico e la raccolta premi lorda) il valore (combined ratio -100).

STATISTICHE