Agenda Item 2014-29-P Affiliated Investment (Conference Call Agenda - Sept. 30, 2015) - PROPERTY & CASUALTY RISK-BASED CAPITAL (E) WORKING GROUP
NAIC – NATIONAL ASSOCIATION OF INSURANCE COMMISSIONERS
http://www.naic.org
Solvibilità, Vigilanza

 

NAIC ha recentemente diffuso, in consultazione, due proposte di modifica del regime di Risk-Based Capital (RBC) che possono avere un impatto significativo sui requisiti patrimoniali delle imprese assicuratrici statunitensi.

Si tratta, nello specifico, di:

  • una modifica del trattamento delle partecipazioni in società di investimento detenute dalle imprese di assicurazione danni;
  • un obbligo,  a carico delle imprese assicuratrici vita che ricorrono a società captives per gestire determinate tipologie di rischio delle polizze universal life, di informare sull’impatto che tali operazioni hanno sui requisiti patrimoniali dell’impresa.

Per quanto riguarda il trattamento delle partecipazioni in società di investimento che gestiscono i soli fondi della compagnia controllante, NAIC propone di abbandonare l’approccio tradizionale, basato sulla tecnica del look-through (che determina il requisito sulla base degli asset detenuti dalla società partecipata) in favore di una soluzione più semplice, che considera la partecipazione come un ordinario investimento azionario (in modo analogo a quanto avviene, ad esempio, in Solvency II).

NAIC non ha ancora definito il coefficiente di rischio da applicare qualora si abbandoni l’approccio look-through. E’ da rilevare, tuttavia, cha la scorsa primavera ha già proceduto ad assoggettare le partecipazioni detenute dagli assicuratori malattia in società di investimento a un requisito patrimoniale determinato sulla base di uno shock di mercato del 30%.

Il termine per commentare le proposte NAIC è fissato al 30 ottobre 2015.

STATISTICHE
NEWS