STATISTICHE
“Rapport annuel 2014/2015” (COMMISSARIAT AUX ASSURANCES)
“Les chiffres clé de 2014” (COMMISSARIAT AUX ASSURANCES)
“Rapport annuel 2014” (ACA)
COMMISSARIAT AUX ASSURANCES - http://www.commassu.lu
ACA – ASSOCIATION DES COMPAGNIES D’ASSURANCES ET RÉASSURANCES DU GRAND-DUCHÉ DE LUXEMBOURG - http://www.aca.lu
Analisi dei mercati


Il mercato assicurativo lussemburghese, delineato dai recenti rapporti annuali dell’Autorità di vigilanza di settore (Commissariat aux Assurances) e dell’Associazione delle imprese assicuratrici (ACA), è caratterizzato da segnali di "buona salute", benché accompagnati da andamenti contrastanti nell’ambito dei vari comparti(1).

La raccolta premi si è attestata a 36 miliardi di euro, in aumento dell’11,9% rispetto al 2013. Due terzi (24 miliardi) è derivata dal comparto vita, mentre danni e riassicurazione hanno contribuito, rispettivamente, per 3 e 9 miliardi di euro.
L’analisi dell’evoluzione della raccolta evidenzia che l’incremento è largamente ascrivibile alla buona performance del comparto vita, che ha registrato un aumento del 20% rispetto al 2013. Tale andamento è conseguenza - secondo l’Autorità di vigilanza – del superamento di alcune incertezze normative, soprattutto in materia di scambio di informazioni fiscali, che hanno pesato negativamente sull’andamento dell’esercizio precedente.
Anche nei rami danni si è osservata una crescita, ma in misura meno accentuata rispetto al vita (+4%), mentre la riassicurazione ha fatto registrare -  per il secondo esercizio consecutivo -  una flessione nella raccolta (-2,5%).
Una larga parte del business assicurativo lussemburghese, anche nel 2014, è consistita nell’assunzione di rischi esteri. Nei rami danni danni, tale quota è ammontata al 71,6% del totale (in aumento di 2 punti rispetto al 2013, mentre nel vita è al 90% circa).

In riferimento agli oneri per sinistri e prestazioni assicurative  si osservano andamenti differenziati.
Nel  comparto danni gli oneri dell’esercizio hanno raggiunto i 2,3 miliardi di euro, segnando un forte aumento rispetto al 2013 (+33%). A tale dinamica ha concorso principalmente l’innalzamento della frequenza sinistri sui rischi esteri, mentre quella nazionale – salvo che per la r.c. auto – ha avuto una flessione.
Di conseguenza si è riscontrato un aumento del rapporto sinistri/premi, che è passato dal 62,8% del 2013 al 79,7%.
Nel  comparto  vita il valore delle prestazioni assicurative erogate si è attestato a 12 miliardi di euro, in calo del 9%.

Il totale degli attivi del settore ha raggiunto a fine esercizio la soglia di 205 miliardi di euro, il 12,7% in più rispetto al 2013.
L’utile al netto delle imposte è aumentato del 33,6%, mentre l’indice di solvibilità è salito di 11 punti, al 215%.

A fine esercizio risultavano attive sul mercato assicurativo lussemburghese 319 compagnie, di cui due terzi riassicurative.

Secondo i ranking Swiss Re – Sigma, il Lussemburgo è l’11° mercato assicurativo per raccolta in Europa e il 22° su scala mondiale.

_________________________________________

(1) Per l’esercizio precedente, si veda, “Lussemburgo: nel 2013 raccolta e utili in calo”, in Panorama Assicurativo n. 132, ottobre 2014 (sezione “STATISTICHE”).
http://www.panoramassicurativo.ania.it/admin/plugin/panorama/view.html?id=36162&est=1

 

NEWS