Articolo tratto da: PANORAMA ASSICURATIVO (http://www.panoramassicurativo.ania.it/?idcnt=41651)
COME IL LIVELLO DI RICCHEZZA INFLUISCE SULLE SCELTE DI INVESTIMENTO DELLE FAMIGLIE: UN’ANALISI EUROPEA
Katarzyna KOCHANIAK
Risparmio, Ricchezza


L’Autore si propone di analizzare i fattori che determinano le scelte di allocazione del risparmio delle famiglie in 15 Paesi dell'area euro.

Lo studio si basa sui dati contenuti nella Eurosystem Household Finance and Consumption Survey (HFCS), un’indagine che riguarda diverse attività finanziarie classificate in tre categorie a seconda del loro grado di rischiosità: "sicure", "relativamente sicure" e "rischiose".

Viene applicato un modello logistico multinomiale frazionario, che consente di analizzare i movimenti paralleli di tutte le quote delle componenti del portafoglio risultanti da cambiamenti nella ricchezza delle famiglie.

I risultati del modello portano a una conclusione generale secondo cui le famiglie più ricche sono più esposte al rischio rispetto a quelle meno abbienti. Le misure di ricchezza più utili agli scopi dello studio sono la ricchezza netta, le attività finanziarie totali e i redditi lordi annuali. La loro inclusione nel modello ha permesso di identificare Paesi come la Francia, la Finlandia e l'Italia,  in cui è riconoscibile l'effetto dei profondi cambiamenti nella struttura dei portafogli finanziari derivanti dal costante aumento della ricchezza delle famiglie. Inoltre, Austria, Finlandia, Francia e Italia risultano essere i Paesi con le differenze più significative tra le classi di famiglie più povere e quelle più abbienti.

In tutti i Paesi considerati, i depositi vengono percepiti come una componente di primaria importanza. Una posizione di assoluto rilievo è assegnata anche ai piani pensionistici volontari e ai contratti di assicurazione sulla vita, riconosciuti come i principali sostituti dei depositi.

I risultati del modello, in linea generale, definiscono i profili di rischio dei portafogli di attività delle famiglie come influenzati dalla loro posizione finanziaria: maggiore è la ricchezza di una famiglia, meno significativi sono i depositi e maggiormente preferite le altre componenti del risparmio.