Articolo tratto da: PANORAMA ASSICURATIVO (http://www.panoramassicurativo.ania.it/?idcnt=40626)
APPROVATA DAL PARLAMENTO LA REVISIONE DELLE ESA E LE MODIFICHE AL VOLATILITY ADJUSTMENT
Vigilanza, Riforma


Il 16 aprile 2019, il Parlamento europeo ha approvato l’accordo sul pacchetto di revisione delle Autorità europee di vigilanza (ESA), composto da quattro regolamenti e tre direttive, ovvero i quattro regolamenti relativi a EBA (l'Autorità sulle banche), EIOPA (l’Autorità sulle assicurazioni e fondi pensione), ESMA (l’Autorità sui titoli e sui mercati) e ESRB (il Comitato europeo per il rischio sistemico), nonché la direttiva MiFID (2014/138/UE), la direttiva Solvency II (2009/138/UE) e la direttiva antiriciclaggio (2015/849/UE).

Il processo legislativo era iniziato il 20 settembre 2017, con la pubblicazione di un pacchetto di proposte da parte della Commissione europea(1).

Una volta approvato formalmente anche dal Consiglio, il pacchetto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea, probabilmente dopo l’estate.

Tra le modifiche apportate alla direttiva 2009/138/CE (Solvency II), è stato introdotto un cambiamento all’articolo 77d, §4, relativo al meccanismo di calcolo del Volatility Adjustment (VA), in particolare riducendo da 100 a 85 punti base uno dei due valori soglia da soddisfare per permettere l’attivazione della componente nazionale.

Una volta pubblicata la direttiva modificata nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea, gli Stati membri avranno un massimo di sei mesi per recepirla nei rispettivi ordinamenti.

______________________
(1) Si veda, in proposito: “La Commissione avvia una consultazione sulla riforma delle Autorità di vigilanza UE”, in Panorama Assicurativo n. 162, aprile 2017 (Sezione “UE”).
http://www.panoramassicurativo.ania.it/admin/plugin/panorama/view.html?id=38594&est=1