Articolo tratto da: PANORAMA ASSICURATIVO (http://www.panoramassicurativo.ania.it/?idcnt=40345)
LIBANO: I DATI ASSICURATIVI DEL 2017. CALANO I PREMI, AUMENTANO GLI UTILI
ICC – INSURANCE CONTROL COMMISSION - http://www.insurancecommission.gov.lb/
Analisi dei mercati

 

Il recente report dell’Autorità di vigilanza assicurativa del Libano (ICC) pone in evidenza un settore assicurativo che, nel 2017(1), è stato caratterizzato dalla contrazione della raccolta e dei proventi finanziari, a fronte di un lieve incremento degli oneri per sinistri e prestazioni.

La raccolta premi complessiva ha raggiunto i 2.273 miliardi di lire (1,3 miliardi di euro), in calo del 3,9% nell’anno.

In termini di composizione del portafoglio, 1.526 miliardi di lire (887 milioni di euro) sono stati raccolti dal comparto danni e 747 miliardi (434 milioni di euro) dal vita, evidenziando cali – rispettivamente -  del 7,1% e del 3,4%.

Gli oneri per sinistri e prestazioni sono ammontati a 1.403 miliardi di lire (816 milioni di euro), in aumento dello 0,8%. Il comparto danni ha erogato 941 miliardi (547 milioni di euro),  il vita 462 miliardi  (269 milioni di euro), con variazioni annue rispettivamente del -5,9% e del +18%.

Le coperture sanitarie (individuali e collettive) sono state la principale voce di raccolta con 674 miliardi di lire (391 milioni di euro), seguite dall’auto (r.c.+kasko) con oltre 405 miliardi (235 milioni di euro).

Agli stessi rami sono riconducibili le prestazioni assicurative quantitativamente più rilevanti erogate dalle compagnie.

Il complesso degli attivi del settore ammontava a fine esercizio a 6.975 miliardi di lire (4 miliardi di euro), in aumento dello 0,7% nell’anno. Gli investimenti costituivano il 59,4% del totale, per complessivi 4.141 miliardi (2,4 miliardi di euro). I depositi e i titoli a reddito fisso hanno rappresentato le categorie di attivi più rilevanti.

Gli investimenti hanno prodotto proventi per 196 miliardi di lire (114 milioni di euro), in calo del 2,6% nell’anno. Del totale, 136 miliardi (79 milioni di euro) sono derivati dai rami vita (-3,7%),  60 miliardi (35 milioni di euro) dal comparto  danni (+1,3%).

Nonostante il calo della raccolta premi  e il contestuale incremento degli oneri per sinistri e prestazioni, accompagnato da una gestione finanziaria in flessione, l’esercizio si è chiuso con un utile netto di 252 miliardi di lire (146 milioni di euro), in aumento del 19,8% rispetto al 2016.

A fine esercizio risultavano in attività 31 compagnie nel comparto danni e 40 in quello vita.

Secondo i ranking 2017 elaborati da Swiss Re (“Sigma”) sulla base della raccolta premi, il Libano si colloca al 18° posto fra i mercati assicurativi asiatici e al 60° su scala mondiale.

__________________________

(1) Per l’esercizio precedente, si veda: “Libano: i dati assicurativi del 2016”,  in Panorama Assicurativo n. 176, giugno 2018 (Sezione “STATISTICHE”).
http://www.panoramassicurativo.ania.it/admin/plugin/panorama/view.html?id=39709&est=1