Articolo tratto da: PANORAMA ASSICURATIVO (http://www.panoramassicurativo.ania.it/?idcnt=39997)
ATTENDIBILITÀ DELLE CLASSIFICHE INTERNAZIONALI SULLA QUALITÀ DEI SERVIZI SANITARI: UN REPORT GIMBE
FONDAZIONE GIMBE - Evidence for Health - www.gimbe.org/
Sanità

 

La Fondazione GIMBE, attiva nella ricerca in ambito sanitario, ha pubblicato un report sulla posizione del sistema sanitario italiano nel confronto con l’estero e sull’attendibilità delle classifiche internazionali nel settore della sanità.

Misurare la qualità di un sistema sanitario nelle sue differenti dimensioni presenta numerose complessità. Le classifiche internazionali sono infatti condizionate da numerose variabili: 

  • tipologia di sistema sanitario;
     
  • numero di Paesi inclusi;
  •  
  • numero e tipologia di indicatori presi in considerazione: indicatore unico, aggregazione in aree di vari indicatori, indicatori singoli;
  •  
  • dimensioni della performance: sicurezza, efficacia, appropriatezza, equità, partecipazione di cittadini e pazienti, efficienza;
     
  • fonti dei dati: database internazionali e nazionali, questionari strutturati;
  • criticità relative ai dati utilizzati: metodi e timing di rilevazione, disponibilità nei sistemi informativi, omogeneità, comparabilità, possibili bias;
     
  • tempistiche di aggiornamento: classifiche una tantum, aggiornamento annuale, aggiornamento continuo del database.

Per tale ragione, la posizione di ciascun sistema sanitario può oscillare in maniera rilevante nelle varie classifiche: il sistema sanitario italiano, ad esempio, dal podio di Bloomberg (1° posto in Europa, 3° nel mondo) precipita alla 20° posizione di Euro Health Consumer Index

Al fine di verificare dove si colloca realmente il SSN nel confronto internazionale, oltre che l’affidabilità delle varie “classifiche”, è stata condotta una revisione sistematica e un’analisi metodologica degli strumenti elaborati dalle seguenti organizzazioni per confrontare la performance dei sistemi sanitari: 

  • Bloomberg;
  • Commissione Europea;
  • Commonwealth Fund;
  • Euro Health Consumer Index;
  • Healthcare Quality and Access Index;
  • Numbeo;
  • Organizzazione Mondiale della Sanità;
  • Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE).

Escludendo la classifica dell’OMS, che riveste esclusivamente un valore storico e metodologico non essendo aggiornata dal 1997, secondo GIMBE le uniche classifiche che dimostrano di avere attendibilità scientifica e completezza di dati sono quella dell’OCSE (che peraltro non rende disponibile una vera e propria classifica, ma si limita a valutare la posizione di ogni sistema sanitario dei Paesi membri), l’Euro Health Consumer Index (pubblicato da Health Consumer Powerhouse Ltd. – centro studi indipendente con sede a Marseillan – Francia) e quella di Bloomberg.