Articolo tratto da: PANORAMA ASSICURATIVO (http://www.panoramassicurativo.ania.it/?idcnt=39842)
LE POLITICHE DI INVESTIMENTO DELLE IMPRESE ASSICURATRICI IN SPAGNA: UN’ANALISI DEL PERIODO 1984-2015
Ferran CAMPRUBÍ I BAIGES, Manuela BOSCH PRÍNCEP
AEHE - ASOCIACIÓN ESPAÑOLA DE HISTORIA ECONÓMICA - http://www.aehe.es/
Investimenti

 

L'obiettivo del lavoro è analizzare come le compagnie assicuratrici spagnole abbiano gestito i loro investimenti a partire dall’avvio della liberalizzazione del settore, in vista dell’integrazione nella CEE, fino all'attuazione del regime Solvency II (1984-2015).

La struttura del portafoglio di investimento è stata caratterizzata dalla presenza di strumenti finanziari a profilo di rischio conservativo. L’asset principale nel periodo in esame è rappresentato dai titoli del debito pubblico spagnolo, che hanno rappresentato il 27% degli investimenti del settore.
La performance del portafoglio ha avuto un andamento molto simile al tasso di rendimento medio sul debito del Tesoro.

Contrariamente a quanto ci si potrebbe aspettare, la crisi del debito sovrano nella zona euro non ha avuto alcun impatto sulla gestione del rischio di credito, in quanto il deterioramento del rating del Regno di Spagna non ha portato a un calo degli investimenti in obbligazioni pubbliche. Il settore ha raddoppiato il suo impegno nei confronti di questo asset, trascurando le implicazioni economiche di un downgrading del debito pubblico spagnolo.